Previsioni Meteo Autunno Inverno 2017 2018


Che tempo farà ad autunno inverno 2017 2018? Anticipazioni meteo!

previsionimeteo-autunno



Autunno inverno 2017 2018 che tempo farà

Sono in tanti a chiedersi se quest’anno avremo un vero autunno e inverno, con freddo, neve e pioggia, o se sarà come l’anno passato, un inverno anomalo soprattutto al sud Italia con tanta neve

Ciò che abbiamo oggi per i nostri lettori sono, tuttavia, delle mere supposizioni sulle previsioni a lungo termine, che da tali possono prevedere un certo margine di errore.

previsioni meteo autunno inverno 2011 2012

Come sarà l’autunno 2017

Vediamo quali potrebbero essere le previsioni meteo autunno 2017:

Previsioni meteo settembre 2017

Il mese di settembre 2017 è stato all’insegna di forti rovesci temporaleschi (bombe d’acqua) soprattutto al centro nord Italia mentre al sud (ed estremo sud Italia), a parte qualche sporadico fenomeno, il clima e le temperature sono degne dell’estate.

Solo alla fine del mese l’alta pressione cederà, portando un normale raffreddamento in tutte le regioni d’Italia, con punte di freddo al nord dove si presenteranno le prime nevicate d’autunno sopra gli 800-1200 m.

previsionimeteo-autunno2

Previsioni meteo ottobre e novembre 2017

Ottobre e novembre sono quei mesi in cui, dal punto di vista statistico, l’autunno entra nel vivo.

Secondo quanto emerge dai primi dati le temperature dovrebbero mantenere le medie stagionali però attenzione; verso la seconda metà di novembre il Sud Italia potrebbe essere invaso dalla prima ondata di freddo, che perdurerà fino agli inizi di dicembre.

previsionimeteo-autunno3

Come sarà l’inverno 2017 2018?

Vediamo adesso quali potrebbero essere le previsioni meteo inverno 2017 2018:

Previsioni meteo dicembre 2017

Prepariamoci a vestiti caldissimi, sciarpa, guanti e cappello alla mano in quanto è previsto un Natale all’insegna del freddo e del gelo in quasi tutte le regioni d’Italia fatta eccezione dell’estremo Sud (potrebbero verificarsi fenomeni isolati).

Gli esperti prevedono un’ondata di gelo proveniente dai Balcani, che provocherà un forte abbassamento delle temperature, le quali saranno al di sotto della media stagionale per tutto il periodo natalizio.

previsionimeteo-inverno

Previsioni meteo gennaio 2018

Gennaio sarà un mese di freddo intenso e sarà anche molto pungente.

Previsioni meteo febbraio 2018

Tra la fine di gennaio e gli inizi di febbraio alcuni studi hanno anticipato l’arrivo di un’abbondante nevicata, che toccherà tutte le regioni d’Italia, da Nord a Sud, sulla falsariga della storica nevicata del febbraio del ‘56, conosciuta anche come “nevicata del secolo”.

In conclusione alcuni esperti, per il 2017-2018, attendono l’arrivo di uno degli inverni più freddi degli ultimi anni mentre altri prevedono un autunno inverno 2017 2018 molto mite.

Tuttavia si attendono dagli stessi ulteriori aggiornamenti e Noi dello Staff di Voloscontato.it vi terremo di certo aggiornati.

Commenti (169): Vedi tutto

  • Cristiano - - Rispondi

    spero che sia uno dei più freddi…lo spero vivamente!!!

  • nunzio - - Rispondi

    ma in sicilia potrebbe nevicare a dicembre o febbraio?

  • leo - - Rispondi

    ragazzi i presupposti ci sono tutti,QBO-,minimo solare.Probabilmente la prima ondata di freddo ci sara’ a novembre.

  • Cristiano - - Rispondi

    bene leo e riguardo l’estate come proseguirà:dicono che nella seconda metà fino alla fine sarà instabile a tratti e fresca mite ma non troppo calda…quindi agosto come sarà???

  • nunzio - - Rispondi

    scusate saro +preciso in sicilia costa meridionale precisamentee catania altezza 150 200 metri vi pregorispondete parlo anome ditutti quelli che pregano ogni anno in una nevicata con accumulo 5 centimetri rispondetemi sara come nel 2006???nevichera ok grz in anticipo 😀

  • simone - - Rispondi

    ciao, mi potresti dire su quali basi sono fatte le tue previsione? sono un appassionato meteo, vorrei sapere se usi indici teleconnetivi, o ti basi su “assomiglianze” di alcuni anni passati, anche perchè mi sembra impossibile azzardare a cosi lunga distanza temporale ! 🙂

  • Luigi - - Rispondi

    Non bisogna credere che quest’inverno potrebbe essere davvero così gelido nessuno conferma la certezza. Siamo ancora a metà mese di luglio e,secondo me,quest’inverno sarà freddo ma non in modo esagerato. Ora capiamo il perchè: prima cosa da tener presente e che quest’estate è molto caldo,quindi per assistere a una prima ondata di gelo ci vuole davvero molto. Il mese di agosto infatti sarà molto caldo i termometri potrebbero sfiorare i 40°C al Nord e al Sud tempo stabile e soleggiato con molto caldo. Picchi fino 42°-47°C in quasi tutto il Sud. Quindi io penso che per tutto l’autunno ondate di freddo non ci saranno,per settembre-ottobre il tempo andrà verso la via calda,anche se le temperature (al Sud) non supereranno i 28°-32°C. Al Nord credo si potrebbe avere una prima ondata di freddo a fine mese di novembre anche se a mio avviso la neve non farà la sua comparsa. La prima buona notizia si potrà avere a dicembre,quando arriveranno correnti molto fredde dai Balcani con abbondanti nevicate da Nord a Sud. Per gennaio-febbraio il tempo potrebbe essere molto freddo e nevoso al Nord,al Sud a metà mese di febbraio arriverà una seconda botta d’aria gelida in discesa direttamente dal Polo-Nord. E comunque non vi do la certezza perchè ci vuole ancora molto tempo ma vi aggiornerò i prossimi mesi 😉

  • leo - - Rispondi

    Luglio sotto media e spesso instabile al centro-nord,in media al sud,agosto piovoso a tratti al centro-nord con fresco e al sud meglio.estate compromessa dal canadese che spinge verso sud e fatemelo dire dall’azzorriano che preferisce rimanere nell’Atlantico.Quindi è lotta continua tra l’africano e le pertubazioni in questo caso portate dal ramo canadese.quindi,anche al nord già piove,il 19 ci sara’ un forte calo termico al centro-nord con temporali forti sul nord e molto forti su Toscana-Lazio-Campania con temperature al nord comprese tra +18°/+23°C,al centro tra +20°/+24°C,al sud tra +26°/+32°C.Dal 23 luglio altre pertubazioni al centro-nord pioggia a volonta’,estate del tutto compromessa.Agosto-settembre sotto media,Ottobre in media o poco sopra la media,novembre-dicembre sotto media.

  • Cristiano - - Rispondi

    ci sono aggiornamenti per agosto? e per l’inverno???

  • nunzio - - Rispondi

    ci sn aggiornamenti x l’inverno?

  • simone - - Rispondi

    Guardando gli indici telecconnettivi , e scrutando i vari forum meteo, si prospetta un ‘inverno simile a quello 2010-2011 ma è ancora molto presto perchè gli indici possono cambiare. Per agosto invece, a partire dal 4-5 ci sarà una rimonta anticiclonica , simile all’ondata calda di metà luglio, col caldo afoso a sud ,parte del centro e probabilmente anche al nord! Potrebbe essere l’ultima vera ondata calda , poi probabilmente agosto proseguirà in media e senza eccessi.Mentre luglio si chiuderà sottomedia e perturbato a fasi alterne da nord a sud ! Qulche dato statistico , dopo un’estate fresca, gli inverni successivi sono stati per la maggior parte sopra media ! Ma dati puramente statistici…

  • vincenzomaio - - Rispondi

    mi auguro che faccia un inverno simile al 1956 cosi’ molti insetti periranno

  • Luigi - - Rispondi

    Rieccoci con le nostre previsioni meteo. Luglio ormai è quasi al termine e rimane solo l’ultimo mese estivo ( agosto ). Vediamo come sarà la situazione meteorologica:
    A mio avviso,avremo un agosto da RECORD davvero molto afoso con picchi massimi che si potranno raggiungere a Ferragosto. Dal 2 agosto migliora su tutta Italia con termometri tra 33°-34°C ma sulle isole picchi di 35°-36°C… Il agosto l’anticiclone delle Azzorre verrà sostituito da quello Nord-Africano che causerà un grosso cambiamento climatico. Il 10 agosto temperature su tutta Italia oltre 40°C con venti molto forti ma bollenti che proveranno dal Nord-Africa! A Ferragosto ecco che arriverà una forte ondata di caldo mai registrata! Picchi di oltre 43°-44°C al Nord al Centro tra 46°-48°C al Sud tra 45°-50°C! Ma dal 20 rinfresca per venti forti di Tramontana. Probabile crollo di 15°-20°C… Ma l’estate quando finirà? Secondo me,l’estate farà il suo corso tranquillo fino a metà mese di settembre,dopo il 20,arriveranno venti molto freddi dall’Artico e,l’estate 2011 finisce quì ma non in modo definitivo al Sud! Infatti al Sud a metà mese di ottobre arriveranno venti umidi che porteranno ad un forte aumento delle temperature. Picchi di oltre 30°C in molte città del Sud! Per l’inverno 2012 ecco le previsioni:
    Prima cosa da dire sarà un’inverno molto freddo,infatti la prima decade di dicembre vedrà: tempo instabile e nevoso in gran parte del Nord-Italia,al Centro e al Sud pioggia,ma freddo.
    Seconda decade: vedrà un’alternarsi di tempo stabile e soleggiato ma anche con nevicate abbondanti specie al Sud!
    Terza decade: Per Natale avremo tempo nevoso sia al Nord che al Sud ma anche con ampi spazi sereni a fine mese. FREDDO! Per gennaio e febbraio meglio non sbilanciarsi! A presto.

  • Meteorologo - - Rispondi

    Buona sera..non posso che dire: previsioni totalmente errate. Solo una domanda: come è mai possibile la neve a 800 metri a settembre? siamo in Svezia per caso? Bhè mi consenta una battuta,ma in Italia non si sono mai viste condizioni così catastrofiche… Tranne una rarissima eccezione nel ’56.. Ma quello è stato l’unico anno.. Più si va avanti e più facciamo i conti con il caldo. Già tra qualche giorno faremo i conti con un’ondata di caldo eccezionale! Massima allerta meteo in tutta Italia! Si supereranno i 40°C al Sud,punte fino a 42°/44°C in Basilicata,Puglia,Sardegna. Al centro temperature comprese tra 37°/40°C. Al Nord tra 34°/37°C con elevato tasso di umidità e percezione del caldo fino a 48°C! Ondata di caldo storica!

  • stefano - - Rispondi

    c’è la possibilità di nevicate sull’alto ionio???

  • nunzio - - Rispondi

    possibilita che nevichi in sicilia sullo ionio??? e accaduto nel 2006

  • marco - - Rispondi

    ciao a tutti! Mi potete dire come sarà il tempo dal 6 al 20 agosto in Italia? grazie.

  • matteo - - Rispondi

    secondo me noi al sud avremo come al solito i soliti 20-21 gradi centigradi a natale e il freddo con 1-2 gradi a gennaio o febbraio con una piccola nevicata che di regola dovrebbe esserci solo nel periodo natalizio.
    I MESI PIU BELLI 1956 2007 2008
    SE SARA VERO ANCHE IL 2012

  • nunzio - - Rispondi

    io mi auguro che ques’inverno sia cm quello 2006 con una abbondante nevicata in sicilia zono cataniaaltezza 200 metri

  • Claudia - - Rispondi

    Qualcuno ha una vaga idea di come sarà il tempo il 27 agosto in Friuli venezia giulia???
    Attendo Vs. risposte grazieeeeeeee

  • matteo - - Rispondi

    quando ci saranno gli
    aggiornamenti?

  • matteo - - Rispondi

    i prossimi inverni, a partire dal 2012/2013 potrebbero risultare molto freddi, a livello di quelli degli anni settanta. La causa è la concomitanza di alcuni fattori climatici, quali una Nina molto forte, la PDO tornata negativa e la ripresa dell’attività vulcanica artica. Nel dettaglio la motivazione principale va ricercata nel ciclo della PDO (Pacifical Decadal Oscillation), che è rimasta nella sua fase calda dalla fine degli anni settanta fino a pochi mesi fa, anni in cui hanno dominato gli eventi “El Nino”, ed il pianeta ha quindi mostrato una significativa tendenza verso una fase calda. Nel futuro invece la Nina è prevista dominare e come conseguenza di tali eventi intensi e di lunga durata sono probabili inverni piuttosto freddi a partire dal 2012-2013, così come è capitato negli anni ‘70. Inoltre Joe afferma che altri variabili “naturali” come un ciclo solare molto debole e la ripresa dell’attività vulcanica artica potrebbero determinare un ulteriore feedback positivo verso questa linea di tendenza…Anche noi di 3bmeteo riteniamo abbastanza probabile una frenata del riscaldamento globale nei prossimi anni, tuttavia le complesse dinamiche che governano il clima e le forzanti antropiche ci consigliano di restare cauti sulla vera entità di questo possibile raffreddamento. Nell’immagine è mostrato l’indice ENSO in cui si nota la predominanza di fasi negative fino al 1977 e positive in seguito.

  • matteo - - Rispondi

    Il Sole sta vivendo un periodo di intensa attività solare, dopo il lungo minimo di attività intercorso negli ultimi due anni. Per il terzo giorno consecutivo la macchia solare n°1261 ha prodotto “flares” (filamenti) di tipo M, l’ultimo dei quali proprio nella notte del 4 Agosto che ha quasi raggiunto la soglia energetica necessaria per i flares di tipo X, il più energetico di tutti.

    In seguito a questi eventi il numero di protoni intorno alla Terra è aumentato di circa 100 volte. L’interferenza magnetica prodotta, viaggiando a una velocità di circa 1935 Km/s, dovrebbe raggiungere la Terra entro il 5 Agosto, causando alterazioni nel campo geomagnetico terrestre. L’indice stimato del livello di massima intensità geomagnetica è Kp=7 (su una scala da 0 a 9). Saranno quindi possibili tempeste geomagnetiche anche moderate quando le due emissioni di massa coronale (CMEs) raggiungeranno in nostro Pianeta, che avranno come conseguenza anche la visione delle aurore boreali.

    Dopo due anni di scarsa attività solare ecco dunque che il Sole sembra essere ritornato nel pieno della sua attività.

  • Simone - - Rispondi

    Ragazzi ma che dite, già è impossibile prevedere se nevicherà 3 giorni prima di un evento,figuriamoci 4 mesi prima! anche in linea generale per adesso è difficile dire se sarà un inverno piu freddo dell’anno scorso o piu caldo! aspettate con calma..
    Cmq per il prosegue dell’estate: al nord italia probabilmente l’estate finirà nella terza decade di agosto, al sud e isole invece a parer mio sarà come ogni anno continuerà fino a metà settembre , con temperature in media del periodo, ma con pioggie che incomincieranno a cadere piu diffuse!

  • giulio - - Rispondi

    a me piacerebbe nevichi da fine agosto 2010 fino ad agosto 2012 e avanti, solo quando sono in ferie andrei in cerca del caldo se mi va…..snowboard tutto l’anno e muoversi solo con le motoslitte……sarebbe l’ideale…..

  • rodolfo - - Rispondi

    ciao a tutti avrei da farvi una domanda ,come fate a fare delle previsioni cosi precise? senza offesa ma errate sempre!! come l anno passato, avevate previsto un inverno gelido invece è stato molto mite!!! sempre neve in tutta italia e poi invece sole sole e sole !!! magari quest anno sarete più bravi!!!

  • Luigi - - Rispondi

    Nuovi aggiornamenti! Ormai ci siamo accorti che facciamo i conti con l’alta pressione nord-africana ma tutto questo fino martedì,perchè da mercoledì arriveranno correnti più fresche che faranno scendere di 5°-6°C le temperature. Tutto ormai sembra finito ma da Ferragosto è in arrivo una forte e intensa ondata di caldo che investirà tutto il Meridione! Caldo intenso con picchi di 37°-40°C su Materano,Foggiano,Leccese… Poi dopo il 20 abbassano le temperature di almeno 10°C fin sotto 30°C. Sembrerebbe finito quì quest’estate ma non sarà così! Dal 25-26 agosto caldo incontrastato ritornerà su tutta Italia e i termometri arriveranno anche a 35°C! Però attenzione… Il 15 settembre dopo una giornata tranquilla e serena con termometri intorno i 28°-30°C su tutta Italia,di sera arriveranno venti molto freddi che metteranno fine definitivamente all’estate 2011. Secondo me con molto dispiacere delle persone perchè a mio avviso ci aspetterà una stagione invernale scarsa. Quindi attendiamo la prossima stagione estiva! 😉

  • leo - - Rispondi

    Il 10 agosto temperature su tutta Italia oltre 40°C.Scritto il 28 luglio da Luigi.Luigi da domani forte calo termico su tutta Italia.Il 10 agosto neve sulle Alpi a 2000 mt,fresco ovunque specie al nord e adriatiche.Ecco le temperature per il 10-11 agosto.Nord:minime ovunque sotto i +15°C,massime non oltre +27°C.Centro:minime sotto i +20°C ovunque,massime non oltre +28°C.Sud:minime tra +20°/+22°C massime non oltre 30°C.Dal 13 agosto rialzo termico oltre +30°C da nord a sud.Ferragosto bello su coste e pianure con temperature massime non oltre i +33°C,probabili temporali pomeridiani su Alpi e Appennini.Anticiclone delle Azzorre.17 agosto piu’ instabile al centro-nord.Poi bello fino al 24 agosto.Dal 25 agosto rinfresca ovunque temperature massime sotto i +27°/+28°C.Piogge dal 25 agosto,forti temporali sulle tirreniche dal 26-28 agosto.Agosto finira’ fresco e instabile al centro-nord,piu’ caldo al sud con temperature oltre +30°C.Settembre:bello inizialmente le temperature saranno sui +28°C al centro-nord.Oltre +30°C al sud.Poi dal giorno 5-7 settembre i modelli prevedono un forte peggioramento del tempo con temperature minime sotto i +10°C al nord massime non oltre +25°C.Stessa situazione al centro.Al sud correnti nordafricane porteranno bel tempo e clima tipicamente estivo con temperature tra +30°/+33°c.Picchi di +35°C su Sicilia.Stabile dal 9 settembre fino al 20 settembre.Poi aria fredda dal nord-Europa in discesa verso l’Italia.Temperature al nord:minime tra +5°/+10°C,massime tra +16°/+20°C.Centro:minime tra +7°/+11°C, massime tra +18°/+21°C,sud:minime tra +13°/+16°c,massime tra +23°/+25°c.Il tempo rimarra’ stabile.Peggioramento atteso a fine mese con neve fino a 1000 mt sulle Alpi,1400/1600 mt sugli Appennini.Ottobre:tempo instabile al centro-sud con clima mite causato da correnti umide dal nord-africa.Massime fin verso i +27°CAl nord meglio con temperature non oltre +20°C.Peggiora dal 10.Per ora è tutto.

  • matteo - - Rispondi

    Stagione autunnale che entra nel vivo proprio con il mese di Ottobre, quando il flusso umido Atlantico statisticamente diventa il protagonista delle condizioni meteorologiche sul bacino del Mediterraneo. Difatti se sul settore Adriatico non si superano i 70 mm di media, fatta eccezione per il golfo di Trieste dove si raggiungono i 100/110 mm mensili, sul resto della Penisola è il maltempo, spesso sotto forma di forti precipitazioni derivanti da sistemi temporaleschi a mesoscala, ad apportare ingenti precipitazioni localmente con medie fino a 150/160 mm mensili tra le coste di Liguria e Campania. Analizzando il modello CFS il trend di una NAO negativa, con anomalie positive di geopotenziale tra Isole Britanniche e Groenlandia mentre negativa sul vicino Atlantico, faciliterà l’ingresso del flusso umido oceanico in particolare sull’Europa centro-meridionale e Penisola Balcanica, dove le precipitazioni risulteranno localmente al di sopra delle medie stagionali; di conseguenza si potrebbero osservare fasi anticicloniche piuttosto marcate sull’Europa nord-occidentale con tempo più stabile e precipitazioni piuttosto scarse, con la Penisola Scandinava ed Isole Britanniche che potrebbero fare registrare un deficit mensile piuttosto marcato . Le temperature non subiranno sostanziali variazioni rispetto le medie stagionali, anche se la probabilità che siano lievemente inferiori alla norma sull’Europa Orientale non è del tutto remota, complice la possibile discesa d’aria Artica stimolata dalle continue risalite anticicloniche verso l’Islanda.

    Differentemente dalla precedente analisi, il modello Ibimet prevede anomalie positive di geopotenziale alla quota di 850 hpa sulla Penisola Iberica, facendo propendere per un Anticiclone delle Azzorre piuttosto invadente sull’Europa centro-occidentale, con il flusso perturbato costretto a scorrere su latitudini più settentrionali, per poi ripiegare verso l’Europa Orientale. Difatti se le precipitazioni, stante tale configurazione, saranno piuttosto scarse su Francia, Penisola Iberica, Paesi Bassi e Germania, non mancheranno sul resto dell’Europa orientale ed Isole Britanniche. Sull’Italia il mese di Ottobre potrebbe trascorrere in linea con le medie mensili sia dal punto di vista pluviometrico che climatico, anche se non sono escluse temperature lievemente superiori alla norma al Nordovest, per una maggior invadenza anticiclonica.

  • matteo - - Rispondi

    La stagione autunnale volge al termine con il mese di Novembre, statisticamente il più piovoso a livello nazionale complice le intense perturbazioni che si sviluppano nel bacino del Mediterraneo grazie allo scontro tra masse d’aria caldo-umide in risalita dai quadranti meridionali e quelle più fredde d’origine Artica in ingresso dal nord Atlantico; difatti gli accumuli medi raggiungono diffusamente i 100 mm sul versante Tirrenico ed al Nord Italia, con punte fino a 160 mm sulla Campania. Novembre, però, non è solo maltempo e clima relativamente mite, difatti a partire dalla seconda decade, ma ancor di più nella terza, non sono affatto rare le prime irruzioni d’aria fredda in particolare al Nord Italia, con le prime diffuse gelate in pianura, come testimoniano i valori minimi medi compresi tra gli 0 °C ed i +3°C e la neve che scende fino a quote collinari. Analizzando l’ultimo aggiornamento del modello CFS si potrebbero registrare anomalie di geopotenziale positive tra Isole Britanniche, Islanda e Scandinavia, mentre inferiori sul medio Atlantico ed Europa orientale. La configurazione sinottica potrebbe essere determinata da frequenti aree altopressorie sull’Europa nordoccidentale, con il flusso oceanico costretto a lasciare il posto alle prime irruzioni d’aria fresche nordorientali. Possibili ciclogenesi, pertanto, sul Mediterraneo meridionale con precipitazioni superiori la norma tra Europa Danubiana e Ciscaucasia, sulle Regioni meridionali Peninsulari italiane e probabilmente la Sicilia, mentre risulteranno scarse su Europa Occidentale, Scandinavia e settore baltico, dove prevarranno estese figure anticicloniche alle umide e piovose correnti oceaniche. Le temperature saranno inferiori alla norma sull’Europa orientale e Scandinavia, complice il flusso mite oceanico “bloccato” da estesi promontori anticiclonici. L’Italia potrebbe essere solo lambita dall’Aria fredda, con le temperature inferiori la norma solamente sull’estreme Regioni nordorientali.

  • matteo - - Rispondi

    La stagione autunnale termina con l’ingresso del mese di Dicembre quando il giorno 22 , solstizio d’inverno, inizia ufficialmente l’inverno astronomico. Tale mese è caratterizzato da una diminuzione del regime pluviometrico a livello nazionale complice il minor apporto caldo-umido dai quadranti meridionali, ottimo carburante per i sistemi frontali, ma anche ad una maggior interferenza delle correnti settentrionali, più secche e quindi meno piovose. Le temperature tendono ad abbassarsi notevolmente, specialmente i valori minimi grazie ad un minor soleggiamento, motivo per cui le gelate interessano in maniera diffusa le pianure del Nord e le zone interne centrali. Le discese d’aria fredda tendono a divenire più probabili grazie ad una espansione verso latitudini meridionali del Vortice Polare ed a un maggior raffreddamento del continente Europeo, specie il settore centro-orientale. Analizzando il modello CFS si potrebbero osservare anomalie positive di geopotenziale tra Groenlandia, Islanda e Mar di Norvegia, mentre inferiori alla norma sul Medio Atlantico. Le correnti, pertanto, potrebbero prevalere dai quadranti Nordorientali su gran parte del continente europeo centro-orientale, lambendo le Regioni settentrionali Italiane. Tuttavia la vivace attività depressionaria sul Medio-basso Atlantico fa propendere per un Anticiclone di “blocco” piuttosto fragile, con possibile ingresso basso del flusso atlantico in seguito alle irruzioni fredde. Le precipitazioni potrebbero mantenersi attorno le medie stagionali, con la neve che farebbe la sua comparsa non solo a quote collinari ma anche sulle pianure del Nord, grazie allo scorrimento umido meridionale sul cuscinetto d’aria fredda preesistente alle basse quote. Le temperature non subiranno sostanziali variazioni, con alcune fasi fredde e valori sottomedia alternate ad altre più miti e piovose.

  • matteo - - Rispondi

    Per tracciare una linea di tendenza sulla prossima stagione autunnale ci avvaliamo del prestigioso modello climatico statunitense NCEP-CFS; con una probabile fase di ENSO su valori neutri il maggior indiziato per le sorti dell’andamento meteorologico sul comparto Europeo sembra essere in gran parte la NAO; difatti per il trimestre autunnale sono previste anomalie positive di geopotenziale tra la Groenlandia e l’Islanda, mentre inferiori alla norma sul vicino Atlantico. Tale andamento rispecchierebbe una fase negativa della NAO con conseguenti fasi anticicloniche destinate ad occupare l’area compresa tra le Isole Britanniche, Penisola Scandinava ed Islanda, mentre un’alternanza di correnti umide e piovose oceaniche, ad altre più secche ma fresche settentrionali , sull’Europa centro-orientale ed il Mediterraneo. Il mese più instabile potrebbe risultare quello di Settembre, quando le anomalie di pressione negative interesseranno la Penisola Iberica ed il Mediterraneo occidentale; attese pertanto l’ingresso di perturbazioni atlantiche, con precipitazioni al di sopra della norma su Europa occidentale ed Italia Centro-Settentrionale, con temperature lievemente inferiori alla norma, complici le frequenti fasi piovose. Giunti nel cuore della stagione autunnale, ovvero Ottobre, si potrebbe delineare un mese dai volti contrapposti; difatti se la prima parte potrebbe trascorrere con un dominio oceanico, a partire dalla metà del mese, l’ulteriore rinforzo in sede atlantica delle anomalie di pressione positive, potrebbero determinare fasi di blocco fin la Groenlandia, con la discesa dei primi impulsi Artici verso il Continente Europeo. Le precipitazioni, pertanto, potrebbero risultare abbondanti principalmente al Centro-Sud Italia ed Europa Carpatico-Danubiana, con temperature diffusamente inferiori alla norma. Con l’ingresso del mese di Novembre, potrebbero proseguire le incursioni d’aria fredda sul continente Europeo; difatti se l’area di alta pressione rimarrà confinata tra Isole Britanniche ed il Mar del Nord, sull’Europa Orientale prenderà forza un’area di bassa pressione a carattere freddo, in grado di pilotare continue avvezioni fredde verso l’Europa. Stante tale configurazione barica il mese di Novembre risulterà senz’altro meno piovoso su gran parte dell’Europa centro-occidentale, compresa una buona fetta dell’Italia, mentre le precipitazioni potrebbero risultare abbondanti sull’Europa orientale e Regioni Meridionali italiane.

    Nel complesso la stagione autunnale a livello nazionale risulterà piuttosto dinamica, con fasi umide e piovose tra Settembre e la prima parte di Ottobre, seguite dalle prime irruzioni fresche dai quadranti nordorientali, con un diffuso deficit pluviometrico, ma con le temperature che si manterranno localmente al di sotto delle medie stagionali. La neve potrebbe fare la sua comparsa a quote collinari a partire dalla metà del mese di Novembre in particolare al Nordest e Medio Adriatico.

  • Luigi - - Rispondi

    Rieccoci con le previsioni meteo. E’ in arrivo una forte ondata di caldo che investirà tutto il Meridione! Picchi di 37°-38°C su molte città del Sud-Italia. Fino il 25 avremo giornate molto calde,con 35°C su quasi tutta Italia. Dopo il 25 dovrebbe arrivare un abbassamento delle temperature ma sempre intorno 30°C. Dopo il 10 l’estate finirà,arriveranno venti molto forti di Bora con probabile crollo di 10°-15°C… Dopo metà mese di ottobre le temperature aumenteranno di qualche grado per venti sostenuti di Scirocco. Picchi di 23°-26°C in Sicilia. A Halloween le temperature scenderanno per venti freddi di Bora sia al Nord che al Centro. Al Sud temperature in leggero calo ma fresco. A fine mese di novembre arriverà la prima e forte ondata di gelo Artico soprattutto al Nord-Italia. Al Centro e al Sud più mite. Dopo metà mese di dicembre gelo Artico su tutta Italia! Freddo e neve su tutta Italia! A presto.

  • Marco - - Rispondi

    Buongiorno, è da tempo che vi seguo e vorrei tanto sapere su quali basi scientifiche fate le vostre “previsioni stagionali”.
    In base a che cosa dite che fra 6 mesi nevicherà, farà caldo, farà freddo oppure pioverà quando neanche consultando i modelli fisico matematici più affidabili quali ECMWF o GFS è possibile fare previsioni meteo oltre il range di 7 giorni???
    Anche le più o meno attendibili previsioni stagionali fatte dai grandi centri di calcolo mondiali quali il NOAA o la NASA, che si limitano ad illustrare a grandi linee le anomalie bariche pluviometriche e termiche per un range massimo di 6 mesi basandosi su dati scientifici quali le SSTA (anomalie superficiali di temperatura degli oceani), la QBO, l’ENSO ecc. hanno comunque un margine di errore sempre maggiore in proporzione alla distanza temporale.
    Ma sinceramente prevedere le date esatte in cui nevicherà o pioverà mi sembra proprio impossibile.

  • Luigi - - Rispondi

    Ormai l’estate 2011 è quasi al termine e credo con il gran dispiacere delle persone. Domani tempo stabile e molto caldo al Sud con termometri che supereranno i 35°C. Fino il 23 clima stabile e molto caldo! Picchi di 36°-38°C in ogni regione del Sud. Dopo il 25 termometri in discesa di qualche grado. Più fresco. Dopo il 30 arriverà l’ultima ondata di caldo con temperature anche verso 40°C! Poi netto crollo dopo il 5 per venti molto forti di Bora. Al Nord la fine dell’estate si avrà tra il 6-7 settembre al Centro dopo il 10 al Sud rinforza l’alta pressione ma non per molto,infatti dopo il 20 potrebbero arrivare venti molto freddi che metteranno la fine dell’estate anche al Sud. A presto.

  • Cristiano - - Rispondi

    quando avverrà la rottura stagionale qui al sud che ci porterà in autunno?? vivo in puglia e vorrei sapere che tempo ci sarà.grazie

  • matteo - - Rispondi

    L’evoluzione del tempo tra fine mese e i primi giorni di Settembre computa, sul comparto euro-atlantico, l’azione più incisiva di un cavo depressionario nord atlantico lungo i meridiani occidentali europei con anche possibile formazione di basse pressioni mobili tra il Golfo di Biscaglia e la Francia, Spagna verso l’ovest Mediterraneo, e tempo instabile su queste aree ma diffusamente anche sul centro-nord Europa. Un promontorio anticiclonico di matrice sub-tropicale, invece, interessa l’Est Europa con clima più caldo e stabile, specie su Centroest Mediterraneo e regioni del Mar Nero. Nel corso, poi, della prima decade di Settembre, i dati da noi elaborati ci indicano una tendenza a ondulazioni depressionarie di matrice scandinava verso i settori centrali del Continente con tempo più instabile sul Centronord Europa ma diffusamente anche sul Mediterraneo centrale. Condizioni anticicloniche stabili interessano più direttamente l’Est atlantico, la Penisola Iberica e le regioni orientali europee.

    Circolazione prevalente 29 Agosto 4 Settembre 2011
    La circolazione così impostata,comporta, tra fine mese e i primi giorni di Settembre, una circolazione prevalentemente instabile sul centro-ovest Europa e anche su parte del Mediterraneo occidentale e settentrionale , governata da correnti umide atlantiche; bel tempo prevalente, invece, sul Mediterraneo centro-orientale e sulle regioni del Mar Nero ove si afferma un temporaneo promontorio di alta pressione responsabile anche di una fase piuttosto calda estiva. Correnti più fresche sub-polari raggiungono l’estremo nord Europa, anche qui con instabilità diffusa.

    EVOLUZIONE DEL TEMPO:

    In presenza del contesto barico descritto, il tempo sulla nostra penisola si presenta più instabile con rovesci e locali temporali soprattutto al nord e regioni dell’alto Tirreno. Temporaneamente i fenomeni potranno assumere anche carattere di forte intensità al nord, Toscana e nord Appennino, ma non mancano anche fasi soleggiate. Tempo migliore al centro-sud ove l’alta pressione nordafricana mostra ancora una certa tenacia ma anche qui, via via, specie verso fine periodo, penetrano fronti instabili con momenti di maggiore nuvolosità e rovesci sparsi. Le temperature sono previste inferiori alle medie al nord e in parte al centro, ancora in media, o inizialmente anche superiori, al sud e medio- basso Adriatico.

    Circolazione prevalente 5 – 11 Settembre 2011

    L’evoluzione, poi, per il corso della prima decade di Settembre, computa uno spostamento verso est dell’asse depressionario con centro motore instabile sulla Scandinavia e cavi d’onda in azione sui meridiani centrali del Continente, Mite l’europa e anche sul Mediterraneo centrale ove il tempo risulta più compromesso e fresco. L’alta pressione delle Azzorre domina, invece, in Atlantico e sulla Penisola Iberica, mentre un altro promontorio sub-tropicale interessa l’estremo est Europa.

    EVOLUZIONE:

    In presenza del contesto barico descritto, e rappresentato nella figura sopra, il tempo sulla nostra penisola mostra accenni di circolazione da fine estate, con correnti più fresche da O/NO e passaggio frequente di fronti instabili dalla Francia, Spagna, responsabili di rovesci e temporali via via più diffusi un po’ su tutto il territorio inizialmente soprattutto al nord poi, verso fine periodo, al Centrosud, quando le correnti tendono ad orientarsi più dai quadranti settentrionali. Temperature in calo ovunque, rispetto al periodo precedente, con assaggio di termiche pre-autunnali.

    Prossimo aggiornamento, Sabato 27 Agosto 2011.

  • Luigi - - Rispondi

    Rieccoci con le previsioni. Allerta caldo su tutta Italia da domani i termometri arriveranno a 40°C in molte città italiane! Caldo intenso fino la fine del mese. Poi colpo di scena! Dal 2 settembre arriverà aria più fresca con venti dai quadranti settentrionali termometri in graduale crollo di almeno 15°C! Ma l’estate non finisce quì! Da metà mese di settembre ecco che arriveranno venti molto caldi dall’Africa con picchi di 35°-36°C in tutta Italia! Caldo che durerà per una settimana,dopo arriveranno venti freddi con netto crollo e con “fine dell’estate”. Ma non sicuramente al Sud. Dal 26-27 settembre venti più caldi da S/SO faranno aumentare le temperature fino a 30°C. Quindi si potranno avere giornate ancora dal sapore estivo di fine maggio. Da ottobre rinfresca ovunque freddo al Nord dove la neve potrà fare anche la sua comparsa a metà mese,al Centro più mite grazie all’alta pressione al Sud invece pioggia ma molto caldo! Picchi di 25°-28°C con Scirocco moderato umido e afa! Dai primi di novembre ecco la situazione: Variabile al Nord con freddo ma non in modo eccessivo,al Centro pioggia ma mite,mentre al Sud clima primaverile con picchi di oltre 20°C con il cielo sereno! Dopo intorno il 25-30 novembre l’anticiclone delle Azzorre verrà spazzato via da una gelida ondata di freddo! Neve al Nord,al Centro e al Sud neve alternata a pioggia. Dopo l’Immacolata al Sud si potrebbero vedere i primi fiocchi di neve al Nord e al Centro più freddo ma con basso rischio di precipitazioni. Il resto di dicembre-gennaio freddo ma con giornate anche piuttosto miti. Specie a metà mese di gennaio quando si potranno avere termometri oltre 25°C nelle isole! A febbraio tempo nevoso al Nord anche al Centro diversi giorni,al Sud fresco,freddo e neve! Per un’aggiornamento più sicuro attendiamo la metà di settembre! Ai prossimi mesi l’ardua sentenza!

  • dera - - Rispondi

    spero in un inverno nevoso

  • Gianfranco - - Rispondi

    ciao ragazzi,spero che abbiate ragione sulle previsioni per l’inverno che si dice sarà sulla falsariga di quello del 1956.

  • matteo - - Rispondi

    SETTEMBRE 2011: TEMPERATURE NELLA NORMA SU QUASI TUTTA LA PENISOLA, SALVO SU EMILIA ROMAGNA, TOSCANA,UMBRIA,MARCHE, NORD LAZIO E ABRUZZO SETTENTRIONALE DOVE I VALORI SARANNO DI CIRCA 1° SOTTO LA MEDIA DEL PERIODO.

    OTTOBRE 2011: SARA’ UN OTTOBRE CON TEMPERATURE NELLA NORMA SU TUTTA IL PAESE.

    NOVEMBRE 2011: NOVEMBRE PIU’ FREDDO DEL NORMALE SU TUTTE LE REGIONI CENTRO-SETTENTRIONALI. SUL RESTO DELLO STIVALE, TEMPERATURE NELLA MEDIA DEL PERIODO.

    DICEMBRE 2011: TEMPERATURE INFERIORI ALLA MEDIA DEL PERIODO SU NORD-EST, MEDIO-ALTO VERSANTE ADRIATICO, ZONE INTERNE CENTRALI E ALTA TOSCANA. ALTROVE, VALORI NELLA MEDIA STAGIONALE.

    GENNAIO 2012: GENNAIO PIU’ FREDDO DEL NORMALE SU NORD E CENTRO ITALIA, SALVO SUL MOLISE. SUL RESTO D’ITALIA TEMPERATURE NELLA MEDIA DEL PERIODO.

  • matteo - - Rispondi

    Fino al 29 agosto sole e caldo “Africa” sull’Italia. 35-39 °C nelle pianure, afa intensa
    30 agosto-4 sett. temporali in arrivo su Alpi, Nordovest e Sardegna poi altrove! Cessa il caldo
    5-8 settembre alta pressione delle Azzorre in spinta da Ovest. Più sole ma con caldo debole

  • Luigi - - Rispondi

    Anche se il caldo continua ad essere minaccioso con punte di 39°-40°C in alcune città d’Italia possiamo dire che l’estate è quasi al termine. Perchè già da domani le temperature scenderanno di un pochettino,perderanno 3°-4°C poi da lunedì-martedì temperature che difficilmente arriveranno a 35°C. Dal 2-3 settembre cessa il caldo venti forti dai quadranti settentrionali metteranno fine al caldo che abbiamo avuto in questi giorni. Temperature intorno 25°C. Dal 10 ritorna l’alta pressione ma le temperature non andranno oltre i 30°C. Fine dell’estate? Dal 15-20 settembre correnti più fresche da nord faranno scendere le temperature anche di 7°-8°C. Con il gran dispiacere delle persone posso dire che anche quest’estate è andato via. Entro il 12 settembre previsioni per l’autunno-inverno 2011-2012! A presto.

  • leo - - Rispondi

    Matteo basta prendere questo cose dal sito meteo.it,non prenderci in giro!!!e non copiare!!!!1-4 intensa ondata di caldo al centro-sud.Fino a 40°c in Sicilia e Sardegna,38-39 al sud,34-37°C al centro.30-33°c al nord.Poi COLPO DI SCENA:il 5 settembre arriveranno venti freddi da nord che faranno abbassare di 10-12°C le temperature al centro.Forti temporali sulle regioni centrali tirreniche,quindi Lazio,Toscana..e nord-ovest.Al sud ancora asciutto.Poi migliora dal 7 settembre con azzorriano e temperatyre massime sui 30°C.Attenzione perche’ dal 10-12 settembre potrebbe arrivare aria fredda da nord con temporali violenti che diranno addio alla stagione estiva.Neve in calo fino a 1300/1500 mt.Per ora non mi sbilancio.Al prossimo aggiornamento e Matteo finiscila con questi aggiornamenti che prendi dai siti meteo.

  • matteo - - Rispondi

    Configurazione barica tra il 15 e il 29 Settembre 2011

    Premessa generale

    L’evoluzione del tempo per la seconda metà del mese di Settembre computa, sul comparto euro-atlantico, la persistenza, in una prima fase , di un cavo depressionario nord atlantico lungo i meridiani occidentali europei associato alla formazione di basse pressioni mobili tra est Atlantico, Penisola Iberica e Golfo di Biscaglia con tempo instabile su queste aree ma diffusamente anche sul centro-ovest Europa e ovest Mediterraneo. Un promontorio anticiclonico di matrice sub-tropicale, invece, interessa l’Est Europa, buona parte del Mediterraneo centro-orientale e parte anche delle regioni centrali continentali, specie area danubiana, con clima più caldo e stabile. Nel corso, poi, dell’ultima decade del mese , i dati da noi elaborati ci indicano una tendenza ad abbassamento progressivo in latitudine dal fronte subtropicale con affermazione di circolazione zonale media spesso a carattere instabile su tutto il continente ad eccezione della estreme aree meridionali. Il tempo si fa più variabile in via generale con correnti occidentali frequentemente umide e giornate più nuvolose, con anche rovesci sparsi, alternate ad altre più soleggiate. Fase insomma preautunnale con temperature in flessione rispetto al periodo precedente.

    Circolazione prevalente 15 – 21 Settembre 2011
    La circolazione così impostata, ed evidenziata nell’immagine sopra all’altezza mediamente di 500 hpa, comporta, tra metà mese e gli inizi dell’ ultima decade di Settembre, una circolazione prevalentemente instabile sul centro-ovest Europa e anche su parte del Mediterraneo occidentale e settentrionale, governata da correnti umide atlantiche; bel tempo prevalente, invece, sul Mediterraneo centro-orientale e sulle regioni est-europee, localmente anche su quelle centrali ove si afferma un temporaneo promontorio di alta pressione responsabile anche di una fase piuttosto calda per il periodo. Una circolazione instabile a carattere più freddo sub-polare interessa l’estremo nord Europa, anche qui con instabilità diffusa.

    EVOLUZIONE DEL TEMPO:

    In presenza del contesto barico descritto, e rappresentato nella figura sopra, il tempo sulla nostra penisola si presenta più instabile con rovesci e locali temporali soprattutto al nord e occasionalmente sul nord Appennino, Toscana. Temporaneamente i fenomeni potranno assumere anche carattere di forte intensità al nord, specie settori pedemontani e alpini, pre-alpini, ma non mancano anche fasi soleggiate. In prevalenza bel tempo al centro-sud ove l’alta pressione nordafricana non allenta la presa comportando una fase asciutta e ancora con caldo anomalo; non esclusi tuttavia lievi penetrazioni di flussi più umidi da ovest con temporanea variabilità. Le temperature sono previste inferiori alle medie al nord, in media o anche superiori al Centrosud.

    L’evoluzione, poi, per il corso dell’ultima decade di Settembre computa l’azione solitaria alle alte latitudine europee del lobo scandinavo del Vortice Polare, con ondulazione instabile a largo raggio sul Centronord Europa e affermazione di una circolazione zonale mediamente instabile sino alle medie e basse latitudini continentali. In questo contesto appaiono diffusamente livellati promontorio anticiclonici legati al fronte subtropicale il quale, conformemente al periodo stagionale, batte in ritirata verso il nord Africa, lasciando via via spazio ad una circolazione più umida atlantica di tipo preautunnale anche sul nostro bacino.

    EVOLUZIONE:

    In presenza del contesto barico descritto, e rappresentato nella figura sopra, il tempo sulla nostra penisola mostra caratteristiche circolatorie da fine estate con correnti più fresche occidentali e passaggio frequente di fronti instabili dalla Francia, Spagna, responsabili di rovesci e temporali più diffusi un po’ su tutto il territorio inizialmente soprattutto al nord poi, via via, verso il Centrosud. Non mancano, tuttavia, anche giornate soleggiate in conseguenza di pause interfrontali . Temperature in calo ovunque, rispetto al periodo precedente, con termiche pre-autunnali.

    Prossimo aggiornamento, Giovedì 15 Settembre 2011.

  • Cristiano - - Rispondi

    quando arriverà un po’ di pioggia in puglia??? sono stanco di tutta quest’afa

  • Meteorologo - - Rispondi

    Buon giorno a tutti. La stagione estiva è alla fine e ,di certo questo è stato uno degli estati più caldi degli ultimi 50 anni.. Sicuramente non lo dimenticheremo così facilmente,dato che abbiamo avuto un caldo insopportabile! In queste ore,fresco al Nord per violenti temporali,ma molto caldo al sud,con temperature che arriveranno a toccare i 36°/37°C! Caldo intenso anche per domani.. Poi temperature in diminuzione,anche moderata entro la prima decade. Dopo l’11-12 (ancora tutto da confermare) potrebbero di nuovo aumentare le temperature fino a portarsi abbondantemente sopra la norma,fino a 32°-34°C al Sud. Situazione ancora da monitorare. Ma comunque sia,caro Leo,è da escludere la quota-neve a 1300 metri.. A stentare la neve scenderà intorno i 3500-4000 metri. E non farà assolutamente freddo,sarà solo fresco gradevole.. E per quanto riguarda l’inverno 2012 non è assolutamente così.. 😉 Dai,diciamo che ogni anno si ripete sempre la stessa storia,ma senza purtroppo vederne i risultati. Sarà un inverno mite,con le sue perturbazioni,ma tutto sommato nella norma,tranne che numerose variazioni positive nel meridione grazie alla risalita dell’Anticiclone Nord-Africano che spesso verrà a farci visita nel mese di dicembre. Quindi le feste di Natale,le passeremo con temperature che arriveranno fino i 16°-18°C su tutta Italia,con picchi fino a 20°C al Sud. Un abbassamente delle temperature,lo avremo a gennaio,quando farà la sua comparsa per la prima volta la neve. Questo entro la prima decade. Nei prossimi mesi,nuovi aggiornamenti sull’inverno; a presto.

  • giulio - - Rispondi

    Per questo inverno è prevista un ondata di gelo e neve molto potente che darà luogo all’inverno più freddo degli ultimi due decenni, per ora vi dico solo questo poi vi aggiornerò.

  • giovanni - - Rispondi

    qui sembrano tutti esperti vorrei sapere chi è davvero competente

  • Luigi - - Rispondi

    Piccola previsioni per l’autunno-inverno 2011-2012: di certo quello che abbiamo avuto è stato un’estate molto caldo simile a quello 2003! Di una cosa sono sicuro che è stato l’estate più lungo! Infatti fino il 15 settembre avremo tempo stabile e soleggiato con temperature tra 32°-33°C su tutta Italia. Dal 16-18 settembre peggioramento a partire dal Nord verso il 20 settembre graduale peggioramento anche al Sud! Temperature in diminuzione di 7°-10°C. L’estate però non finisce definitivamente ( non ho la certezza ) ma molto probabilmente al 60-65% delle ipotesi potrebbe arrivare un’altra debole ondata di caldo con termometri che risaliranno a 29°-30°C. Ancora tutto da confermare tutto questo dopo il 25. Ma ho la certezza che il 2011 sarà un’autunno veramente “schifoso” con molto umido e temporali specie al Sud. Ad ottobre l’ombrello sarà a portata di mano perchè per quasi tutto il mese non mancheranno le piogge e violenti temporali in Sicilia. A fine mese migliora solo al Sud,a Halloween tende ad essere pessimo! Temporali piogge e vento! Temperature intorno 18°-20°C su tutto il Sud. 14°-16°C al Nord. Novembre prima parte fresca su tutta Italia con temperature tra 13°-14°C con cielo sereno e vento di Maestrale. Da metà mese peggiora fino i primi giorni di dicembre! Temperature oltre 20°C al Sud! Dopo il 10 attenzione perchè potrebbe arrivare una forte e intensa ondata di gelo con neve al Sud fin 400m! Poi migliora dopo il 15 il 20 peggiora di nuovo per venti freddi di Grecale ma niente neve. A gennaio mite la prima settimana a metà mese freddo e gelo al Nord con neve a 0m! Molta neve! Al Centro e al Sud tempo schifoso con piogga moderata e venti forti venti di Scirocco! Temperature tra 6°-15°C. A fine mese potrebbe arrivare una vera ondata di freddo che potrebbe interessare anche il Sud con neve piuttosto moderata. Freddo fino il 5 febbraio, poi primavera 2012 in anticipo! Temperature oltre 20°C con cielo sereno e addio al nuovo inverno! Aggiornamento più sicuro il 12! A presto.

  • leo - - Rispondi

    ROTTURA ESTIVA TRA IL 15-20 SETTEMBRE,quando arriveranno venti da nord che faranno abbassare le temperature.Massime dal 18 non oltre i 25-26 gradi al sud,tra 20-23 al centro-nord con pertubazioni in arrivo.

  • Luigi - - Rispondi

    Aria più fresca raggiungerà le regioni del Sud-Italia dal 19 con temperature in diminuzione di almeno 5°C. Cosa accadrà i prossimi mesi? Per l’aggiornamento non noto che quello di quest’anno sarà un’inverno particolarmente “mite” da quello che ho detto la scorsa volta. Anzi sembrerebbe un’inverno abbastanza freddo,molto freddo al Nord. Primo abbassamento dopo il 3-4 ottobre con venti forti che metteranno la fine definitiva di quest’estate. Dopo il 20 ottobre ondata di gelo al Nord con prima neve anche se farà la sua comparsa oltre 1100m. Al Centro e al Sud temperature gradevoli. Il freddo che arriverà in tutta Italia sarà a novembre, dopo il 25 con venti gelidi dall’Artico con neve al Sud sotto 200m! Questo dopo il 25. Tra dicembre-gennaio non vedo grandi novità escluso le nevicate al Nord sia per dicembre che gennaio,al Sud e al Centro freddo per metà mese di dicembre più mite a gennaio grazie all’anticiclone delle Azzorre con picchi di oltre 15°C. Ma la sorpresa è questa! Tra il 2-6 febbraio è previsto tempo stabile e soleggiato con temperature intorno 15°-16°C in tutta Italia ma la sera del 7 attenzione! Venti forti settentrionali arriveranno su tutta l’Italia con forte crollo delle temperature di almeno 15°C! Tra l’8 e il 9 Italia coperta dalla neve!

  • giulio - - Rispondi

    scusa luigi quello che hai detto può sembrare anche reale ma come fai a sapere che proprio il 7 di febbraio ci sarà questo grande picco?? Non ti sembra un pò troppo presto parlare di già di fine gennaio e di febbraio. Comunque la neve quest’anno farà la sua comparsa in tutta italia ma sopratutto al nord e al centro, la bassa pressione che è arrivata stasera al nord-ovest è l’inizio di un lieve picco termico che poi da ottobre porterà aria ancora più fredda, io vi dico solo che le prime nevicate al nord anche a quote collinari si potranno avere già a inizio metà novembre, mentre al centro e al sud da fine novembre i primi di dicembre con questo è tutto a presto!

  • Luigi - - Rispondi

    Buonasera a tutti i lettori… Peggioramento al Sud con venti forti e temperature in netto calo da domani mattina. Questa perturbazione durerà fino il 21-22 settembre. Dopo ritorna l’alta pressione con temperature tra 25°-28°C. Dopo il 30 l’estate finirà e lascerà spazio all’autunno. Infatti ci sarà un periodo di ottobre molto fresco con molte piogge specie al Nord. Verso i primi di novembre migliora,da metà mese prima ondata di gelo in arrivo dai Balcani con forte crollo delle temperature di almeno 5°-10°C! Per tutto dicembre freddo intenso con neve anche al Sud. Per gennaio febbraio freddo in tutta Italia,neve al Nord ma al Centro e al Sud ( gennaio-febbraio ) la neve non farà molto la sua comparsa. A presto.

  • Cristiano - - Rispondi

    ci sono altri aggiornamenti???

  • Luigi - - Rispondi

    Buonasera. Domani tempo bruttino un pò su tutta Italia. Piogge frequenti al Sud con temperature tra 21°-26°C. Da ottobre ritorna il sole al Nord,al Centro e al Sud più fresco per venti di Maestrale e temperature non oltre 15°C! A fine mese tempo stabile fresco. Per novembre ci saranno due grandi novità: la prima e che tornerà a farci visita l’anticiclone Nord-Africano con temperature al Nord: 22°-25°C,al Centro tra 23°-27°C al Sud fin verso i 30°C! Sulle isole Maggiori picchi fino 31°-32°C. Questo tra il 2-4 novembre. A metà mese ecco l’altra novità. Arriverà un’ondata di freddo molto ma molto duratura e fredda! Neve al Sud sotto 500m,neve a 300m! Queste sono le previsioni per l’autunno 2011. Tra la metà di ottobre nuovo aggiornamento molto importante sull’inverno 2011-2012! A presto 😉

  • Cristiano - - Rispondi

    è vero che ai primi di ottobre potrebbe interessarci(parlo dell’adriatico) aria fredda???

  • Cristiano - - Rispondi

    arriverà l’autunno o niente dopo il 6 ottobre???

  • matteo - - Rispondi

    ragazzi e’ molto probabile che l’autunno cominci dall’8 ottobre con neve a 1000 m sulle alpi e maltempo diffuso in quasi tutta Italia massime al sud sfioreranno 17 gradi al centro 16 e al nord 14

  • matteo - - Rispondi

    OTTOBRE sarà un mese con temperature nella media stagionale massime e minime comprese al nord da 8 a 15,al centro tra 12 e 21,e al sud tra i 15 e 24
    In piu’ sarà un mese molto piovoso
    NOVEMBRE temperature in vertiginoso calo su tutta la penisola neve sulle alpi anche a 0 m e dal 25 arriverà un’ondata di gelo intenso subpolare che colpirà il sud neve sotto i 500m!
    DICEMBRE mese freddo e a tratti instabile con neve su tutto il nord e il centro e pioggia e forte scirocco al sud tra l’1 e il 6 e tra l’8 e il 17.Attenzione!Dalla notte del 19 prevista ondata di gelo russo scandinava con forti venti di tramontana con allerta bufere di neve al nord e neve moderata anche forte al sud a 0 m.TEMPERATURE comprese al nord tra meno 18 e meno 3 , al centro tra meno 10 e meno 1 e infine al sud temperature comprese da meno 8 e piu’ 2.
    E’ QUESTO E’ TUTTO PER IL PROSSIMO AGGIORNAMENTO VENITE A TROVARMI DA META NOVEMBRE
    A PRESTO!

  • Luigi - - Rispondi

    ATTENZIONE! Quest’inverno potrà essere un’inverno storico. Però attenzione,ancora tutto da aggiornare,ma per quello che sembra posso dare un 49% a:
    Quest’inverno potrebbe essere molto caldo,dopo il 15 potrebbe arrivare l’anticiclone Nord-Africano con temperature intorno 30°C su tutta Italia. Per novembre piogge e sole ma con temperature tra 26°-27°C! Il giorno di Natale forte ondata di caldo con picchi di 29°-32°C! E la sera di Natale temperature tra 21°-24°C minime non sotto i 16°-18°C! A Capodanno calo al Nord,temporali ma temperature intorno 20°C al Centro tra 21°-28°C al Sud tra 29°-30°C e la sera temperature intorno 25°C! A gennaio arriveranno venti più freschi settentrionali con temperature tra 20°-25°C su tutta Italia! A metà febbraio ATTENZIONE!!!! Forte ondata di caldo su tutta Italia! Al Nord temperature tra 27°-32°C al Centro tra 29°-31°C al Sud tra 32°-35°C!!! In pieno inverno si va al mare!!!! Anno senza inverno perlopiù “storico”. Per il 51% ecco cosa succederà. Dopo il 6 crollo termico delle temperature al 100% con forti piogge e minime anche sotto 5°C! Dal 12-13 migliora un pochettino ma dal 20 irruzione di aria gelida con neve su tutto il Nord! Un po’ di neve al Centro neve al Sud tra 600-700m. Forte BORA!! Per novembre-dicembre si prospetta neve al Nord,quasi per tutti e due i mesi al Centro e al Sud forti venti di Bora con termometri intorno 0°C. Minime tra -4°C- -8°C. A gennaio neve su tutta Italia a 0m. A febbraio venti gelidi porteranno molti disagi su tutta Italia. Maltempo e molta neve. Quale sarà l’ipotesi giusta? A metà mese-fine mese aggiornamenti!

  • danny - - Rispondi

    come sarà l inverno al nord in particolare a milano?
    Ringrazio in anticipo

  • vincenzo - - Rispondi

    come sara l’inverno 2011 2012

  • Cristiano - - Rispondi

    cosa accadrà dopo il 20 ottobre?

  • francesco - - Rispondi

    la qbo un fattore molto importante per il nosro clima europeo specialmente per l inverno e in fase di neuto posiva ma diventera neuto negativa entro la fine di novembre quindi prevedo ottobre e meta novembre scorrer con giorante soleggiate e temperature che si manterranno sui 12 13 le minime mentre le massime 25 26 al contrario quando ci saranno gli inpulsi atlantici le temperature si manterranno sulla media del periodo ma dopo il 20 novembre potrebbe arrivare la prima ondata di gelo e freddo dalla russia con sole e gelate notturne molto intense al nord e gelate diffuse al centro e al sud poco sopra lo 0 e nella parte finale del mese avremo le prime nevicate al nord sino in pianura e al centro neve sui 700 800 metri e al sud sui 1200 1300 metri soci proseguiranno ottobre e novembre interessante dal 20 in pi dicembre per i primi 10 giorni sole e temperature miti ma dal 13 si comincera ad sganciare una massa di area gelida dal polo nord direzione sul mediterraneo dal 14 temperature in rempentino calo cosi sino al 17 ma dal 18 una bassa pressione proveniente dall altanti si scontrera con laria fredda e dal 19 avremo le prime e abbondanti nevicate al nord e anche al centro con forti disagi e anche nel sud dai 50 metri questo fino al 22 4 giorni di neve e gelo con temperature che al nord saranno le minime di -16 e le massime -5 al cento le minime saranno di -14 e le massime di -4 e al sud le minime di -4 e le massime di +1 questo sino a natale poi vedremo i prossimi aggiornamenti aarivderci a presto

  • Cristiano - - Rispondi

    quando metterete aggiornamenti per novembre???

  • matteo - - Rispondi

    quando metterete gli aggiornamenti

  • alessandro - - Rispondi

    Buonasera.Questa estate e autunno sono stati e saranno di sole almeno fino ai primi di novembre.
    in questo inverno vi dirò che sarà nevoso e cosi’ freddo!! uno degli inverni piu’ freddi degli ultimi anni!!!!
    E non ascoltate Luigi che dice che sarà un inverno storico con punte di 32°c!!! primo è impossibile secondo: i meteorologi dicono anche loro che sarà un inverno freddo. terzo: (parlo da informato) non lo ha detto NESSUNO. ciao a tutti!

  • Luigi - - Rispondi

    Alessandro,non ho detto che doveva arrivare a “32°C” c’erano due ipotesi: questa era di una quella. Ma non avevo detto che doveva essere per forza così. Infatti ora posso dirvi come sarà il tempo nei prossimi mesi: per fine ottobre il tempo rimarrà così,a novembre tempo stabile e soleggiato ma molto fresco. A metà mese prima vera ondata di gelo con molta neve al Nord! Al Centro piogge e venti forti. Al Sud neve su Potentino Melfese… Fine novembre fino il 23-24 continua il freddo e i venti forti Dal 2 dicembre migliora ma dal 5 all’8 dicembre ondata di gelo e da quì comincia l’inverno vero e proprio con neve su tutta Italia.. insomma posso solo dirvi che quest’inverno sarà molto freddo. A presto 😉

  • ernesto - - Rispondi

    aggiornamenti?

  • Cristiano - - Rispondi

    aggiornamenti?? come sarà l’inverno in puglia?

  • alessandro - - Rispondi

    Aggiornamento: tra il 10 e il 18 ottobre maltempo in tutta italia! riguardo all’inverno non ci sono aggiornamenti, arrivederci

  • andrea - - Rispondi

    come sara l inverno a mantova

  • matteo - - Rispondi

    voglio chiedere a tutti un aggiornamento su questa ondata gelida che ci raggiungera’ dal 20 novembre

  • gianfrancesco - - Rispondi

    qualche informazione in piu sull’ondata gelida ke ci raggiungera’ dal 20 novembre

  • Cristiano - - Rispondi

    quando arriverà la prima neve???e un’ondata di freddo in puglia?

  • marco - - Rispondi

    Quando arriverà il freddo in Italia?

  • matteo - - Rispondi

    aggiornamenti?

  • vincenzo - - Rispondi

    vorrei sapere quando arriverà la prima ondata di gelo? con quali conseguenze?

  • vincenzo - - Rispondi

    ultimo aggiornamento. per fine mese ondata di gelo con neve anche in pianura versante adriatico e il sud duratura fin i primi giorni di dicembre. poi altri aggiornamenti

  • Cristiano - - Rispondi

    ciao vincenzo pensi che nevicherà anche in puglia?? io attendo aggiornamenti per l’ondata fredda del fine settimana

  • matteo - - Rispondi

    scusatemi per l’interruzione ma voglio sapere come fara ad arrivare a novembre la neve in pianura se ora le temperature sono ben oltre i 16 gradi secondo la mia ipotesi la prima ondata di gelo arrivera il 19 dicembre

  • vincenzo - - Rispondi

    CIAO MATTEO. COME FAI A DIRE LA PRIMA ONDATA DI GELO ARRIVA IL 19 DICEMBRE, TROPPO LUNGA SONO LE PREVISIONI, SECONDO ME ARRIVERA’ PRIMA DI PARECCHIO

  • vincenzo - - Rispondi

    CIAO CHRISTIANO. PER ORA GRANDE FREDDO NON ARRIVA, QUALCOSA FORSE FINE MESE O INIZI DI DICEMBRE. PROSSIMO AGGIORNAMENTO A BREVE

  • Daniele - - Rispondi

    Quando arriverà la prima neve a Milano ?

  • Luigi - - Rispondi

    La prima ondata di gelo arriverà dopo il 10 dicembre,molto freddo e neve su tutta Italia a 0m! Poi a Natale freddo al Nord con neve al Sud più mite,neve tra 800-900m. Tra il 30-31 dicembre ondata di gelo storica con neve per 3-4 giorni di fila! Italia sotto il gelo e la neve! Prossimo aggiornamento a fine mese primi giorni di dicembre. A presto.

  • vincenzo - - Rispondi

    11-25 novembre più sole sull’italia! ultimi rovesci al sud e isole. ma venti più freschi da est. 16-24 novembre pertubazioni atlantiche da ovest pioggie a iniziare dalle regioni occidentali. prossimo aggiornamento a breve.

  • giulio - - Rispondi

    Io volevo chiedere a tutti voi quando arriveranno le prime nevicate al centro però non verso l’adriatico ma verso il tirreno soprattutto mi interessa la toscana, grazie mille

  • lepre - - Rispondi

    ciao ragazzi! ma allora cosa dobbiamo aspettarci! un inverno veramente gelido con nevicate abbiìondanti come hanno previsto! o sono solo delle supposizioni!

  • Concetto - - Rispondi

    Potrebbe nevicare a catania e dintorni? Se sì, quando è possibile che si verifchi tale evento?

  • paola - - Rispondi

    ciao a tutti scusa vorrei chiedere quando potrebbe nevicare nelle marche in provincia di ascoli piceno in un paesino di altitudine cira 513 msl. grazie in anticipo a chi mi risponde. 🙂

  • Luigi - - Rispondi

    La prima ondata di gelo,come già detto arriverà dopo il 10. Chi meno chi più ma la neve arriverà su tutta Italia specie nelle regioni adriatiche. Dopo il 20 dovrebbe arrivare un’altra ondata di gelo, ma ipotesi al 60% con molta neve al Nord,pioggia mista a neve al Sud e al Centro. Neve dal 23 su tutta Italia! A gennaio clima diciamo sulla “norma” al Centro e al Sud mentre al Nord neve con temperature rigide. Ma anche al Centro e al Sud dopo il 25 gennaio potrebbe verificarsi tali fenomeni. A febbraio neve su tutta Italia specie dopo la prima decade. L’inverno 2012 dovrebbe essere gelido ma al 65% l’andamento del tempo sarà così. Per i primi di dicembre aggiornamento completo su tutto l’inverno 2011-2012 e primi aggiornamenti sulla primavera 2012! A presto.

  • Rossella - - Rispondi

    Ciao, bellissime previsioni, sopratutto riguardanti il mese di febbraio. Ma che posso dire? Siamo a novembre ed è ancora caldino, a spento la temperatura diminuisce a 9° di sera, poi risale verso il centro città (sto ad Ancona).
    Mi piacerebbe sapere quali sono le fonti “dìispirazione” di queste previsioni meteo. In tanto visto che l’anno scorso a Natale c’è stata una nevicata fantastica durata qualche giorno, che dici? Ci sarà anche quest’anno? Grazie.

  • enzo - - Rispondi

    ma posso chiedere come sara dicembre 2011 perche nn capisco ogni aggiornamento cambiate

  • luca - - Rispondi

    vorrei sapere se anche quest’anno nevicherà nel basso veneto

  • alberto - - Rispondi

    fino ad ora tutto quello che e’ stato previsto non si e’ avverato.Avremo il solito inverno caldo e un natale con 17 gradi e non neve ma pioggia

  • Veronica - - Rispondi

    Ciao, abito a Modena e per ora…. il Cimone è tutto marrone/verde. Ho prenotato la settimana bianca dal 17 al 23 dicembre in Alta Badia (Bolzano). Siccome sono una grandissima amante dello sci e considerando che per ora non c’è un fiocco di neve neanche a pagarlo e un caldo infernale…. che speranze ho di non dover sciare sull’erba a fianco delle mucche che pascolano in mezzo alle margherite????

  • vincenzo - - Rispondi

    dal 9 dicembre gelo e neve

  • luca - - Rispondi

    ciao!!!abito a porto tolle (ro) volevo sapere se anche quest’anno nevicherà e farà freddo

  • Carlo - - Rispondi

    Ciao a tutti, volevo sapere se la Toscana potrà vedere la neve anche quest’anno o l’e regioni tirreniche saranno tagliate fuori ?Grazie mille

  • alberto - - Rispondi

    ATTENZIONE:2-3 Dicembre neve sulle Alpi e Appennino fino a 1500m.In seguito dal 16 Dicembre ci interessera’ un vortice gelido dai balcani….

  • marco - - Rispondi

    Ciao a tutti! Vorrei sapere, per favore, se il Nord-ovest verrà colpito da un’ondata di freddo a dicembre. Grazie a tutti.

  • Giulio - - Rispondi

    cia a tutti! questo vi posso dire per ora sarà un inverno molto freddo soprattutto al nord ovest specie alpi marittime mentre al centro e al sud mi fa dispiacere dirlo per tutti quelli che stanno sulla parte tirrenica come me sarà molto nevoso sulla parte adriatica mentre per la parte tirrenica come spesso accade ci potranno essere eventi freddi e nevosi verso la seconda metà di dicembre quando arriveranno impulsi freddi marittimi che porteranno tanta neve sulle regioni tirreniche ciao a tutti!!!

  • matta - - Rispondi

    ste previsioni dicono il contrario di quello che succede….

  • Luigi - - Rispondi

    Aggiornamento inverno 2011-2012: prima ondata di gelo intenso che arriverà su tutta l’Italia sarà quella del 12-15 . Neve su tutto il Nord, al Sud pioggia mista a neve ma freddo su tutta l’Italia. Tra il 3-5 gennaio ondata di gelo artico che interesserà soprattutto le regioni del basso Adriatico. Neve sugli Appennini sotto 200m! Fino il 7 continua la morsa del gelo. Dopo il 20 gennaio (60% delle ipotesi) al Nord arriverà una forte e intensa ondata di gelo artico con venti molto forti che proveranno dalla Siberia! MOLTA NEVE!! Così anche al Sud arriveranno venti molto forti cielo coperto neve e temperature fino -4°C! Ma questa perturbazione non è sicura. Ultima ondata di gelo verso la fine di febbraio gli inizi di marzo. Neve su tutta Italia freddo record. Andando più in lì verso la primavera 2012 ecco le previsioni: dopo il 15 marzo anticiclone delle Azzorre con temperature in risalita: al Sud punte di 22°C a Palermo! Dopo il 20 perturbazione dall’Atlantico. Tra il 25-26 marzo anticiclone delle Azzorre con temperature oltre 20°C cielo limpido brillato e fino il 9-10 aprile le condizioni climatiche saranno queste! Tra il 12-13 aprile gelo al Nord,al Centro freddo e piogge e al Sud cielo coperto con venti forti di Scirocco. Ma attenzione! Tra il 2-3 maggio fino 8-9-10 maggio anticiclone Nord-Africano e così questa sarà la prima ondata di calore! Al Nord,dopo la neve di aprile temperature in netto aumento fino 27°-28°C! Al Centro fino 30°C in casi rari 31°C,mentre al Sud termometri fino 32°-35°C! Ai prossimi mesi l’ardua sentenza! A presto.

  • matteo - - Rispondi

    e per natale?

  • mat98 - - Rispondi

    ma perche tutte queste cose che voi dite su tutti i siti dove fanno vedere le previsiono nn ci sono ???? …
    cmq vorrei sapere se su pescara ci sara la neve

  • vincenzo - - Rispondi

    luigi come fai a dire che il 12,13 dicembre arriva il gelo con neve? arriverà x fine mese di dicembre

  • ANDREA - - Rispondi

    Ciao a tutti vorrei sapere se nel veneto piu precisamente a badoere(TV) verra la neve.Se avete notizie fatemi sapere…. grazie….. 🙂

  • marco - - Rispondi

    l’esperto non ne ha azzeccata nemmeno una…mai stato freddo al sud…adesso
    8 dicembre ci sono temperature tra i 15 e 20 gradi…per natale non sono previste variazioni…statevene zitti invece di prendere in giro la gente….

  • marco - - Rispondi

    X luigi…io spero che scherzi…..oppure hai solo detto quello che succede tutti gli anni…ma se sei stato serio veramente preoccupi

  • Luigi - - Rispondi

    Caro Marco: vorrei dirti: 1) tra il 20-25 dicembre è prevista un’ondata di gelo che occuperà tutta l’Italia. E poi che le previsioni sono errate,questo non ti autorizza assolutamente di parlare in quel modo.

  • Stef - - Rispondi

    È anche vero che l’improvviso stratcooling che si è cominciato a porsi in essere da Settembre sta rendendo difficile qualsiasi previsione a lungo termine orientata verso eventi freddi, che come sappiamo richiedono una temporanea quanto intensa situazione di blocking alla circolazione zonale (quella che per esempio ci interessa in questi giorni poco invernali). Purtroppo il NAM ha superato quota 1,5 e ciò apparentemente depone verso l’inibizione del blocking. La Natura, però, possiede troppe variabili…state tranquilli che prima o poi l’Inverno si farà sentire.

  • Francesco - - Rispondi

    VERONICA SULLE MONTAGNE TANTA NEVE DAL 18!!!
    (non scierai sulle margherite insieme alle mucche…)

  • Alessandro - - Rispondi

    Freddo in arrivo!!! il 17 e 18 Dicembre temperature in diminuzione!! infatti è prevista neve anche in basse altitudini il 19, 21 e il 22 Dicembre. poi all’altitudine di 485m pioggia al 26,27,28 Dicembre! e aggiornamenti prima del 25 Dicembre!!! ciaoo

  • Mirko - - Rispondi

    Chi sa dirmi se anche quest’anno si potrà vedere la neve a Lucca ?
    Per ora di freddo ne sentiamo poco…..
    Arriverà…?????

  • vincenzo - - Rispondi

    fine mese prima ondata di freddo. seconda più intensa dopo la befana

  • Luigi - - Rispondi

    Buongiorno a tutti ed eccoci ritrovati con le nostre previsioni! Dopo l’ondata di gelo del 20 dicembre con neve su quasi tutte le regioni meridionali,oggi splende il sole su quasi tutta l’Italia… Piogge che poi si trasformerà in neve da stasera su tutta l’Emilia Romagna… Domani anche al Sud ritorna la pioggia e la neve a 900m. Solo che dalla sera la neve scenderà fino 600-700m. Dopo il 29 ecco che arriveranno venti gelidi dai Balcani con temperature in forte crollo! Neve che inizialmente raggiungerà il potentino,melfese… Neve su 700m… Poi tra la sera-notte neve anche su materano,metapontino.. Neve anche sul Piano! Neve anche al Nord dove non mancheranno le valanghe… gelate notturne con nebbia fitta… Per Capodanno neve e freddo,però tutto questo è ancora tutto da vedere! Prossimo aggiornamento tra un paio di ore… Tra qualche ora eclatanti aggiornamenti per la fine dell’inverno 2011-2012 per la primavera 2012 e primi piccoli aggiornamenti sull’estate 2012! Restate aggiornati! Prossimo aggiornamento tra 16.00-17.00 di oggi pomeriggio! A presto 😉

  • Luigi - - Rispondi

    Per Capodanno è prevista un’ondata di gelo con neve su tutta Italia. Dopo il 2-3 gennaio venti freddi al Nord,al Sud ritorna l’alta pressione con clima più mite. Temperature intorno 10°-13°C. Poi a febbraio temperature in diminuzione con neve su quasi tutta Italia. La primavera sarà piuttosto mite,specie ad aprile dove si potrebbero vedere punte di 30°C al Sud e sulle isole! L’estate,come sempre sarà molto caldo specie al Sud.

  • marco - - Rispondi

    Ciao a tutti e buon Natale! Vorrei chiedere a tutti voi se il Nord-Ovest d’Italia quest’anno vedrà un po’ di neve?Se sì, quando? Potete rispondermi per favore? Grazie e buon Natale a tutti!

  • luca - - Rispondi

    buon anno a tutti gli appassionati del meteo!!!!! 🙂

  • marco - - Rispondi

    Buon anno a tutti! Ci sono aggiornamenti?

  • Luigi - - Rispondi

    Buongiorno e buon Capodanno a tutti. Oggi bel tempo su tutta Italia,infatti in alcune località del Sud-Italia le temperature oggi aumenteranno fino a 15°C! Per la Befana ecco che arriverà un’ondata di gelo al Sud! Venti forti di Bora faranno crollare improvvisamente le temperature trasformando le piogge intense in forti nevicate! Neve fino 300-400m,anche in Collina! Freddo fino il 10 gennaio. Dopo ritorna l’alta pressione con temperature in rialzo fin oltre 10°C ma la notte i termometri scenderanno fin sotto lo zero. Attenzione: per il Nord invece, dopo il 25 potrebbero arrivare venti forti dai Balcani con nevicate intense e valanghe. Al Sud potrebbe far l’ultima zampata gelida invernale dopo il 2-3 febbraio con neve un po’ su tutta Italia ma specie su adriatiche e Sud. Dopo il 10 febbraio arriverà l’anticiclone delle Azzorre con temperature in forte rialzo in tutta Italia! Picchi di 12°-17°C. Tra il 23-24 febbraio potrebbe arrivare ( al 60% ) un’altra ondata di gelo su tutta Italia. Questo però è ancora tutto da confermare. Per la primavera 2012 invece,si prevede una primavera all’inizio debole con piogge frequenti e fresco per la prima decade. Ma la seconda decade e anche per la terza,vedrà tempo stabile e clima mite con termometri intorno 20°C. Dal 4-5 aprile al Nord è prevista un’ondata di freddo con venti forti e con piogge intense! Al Sud l’anticiclone cede ma le temperature rimarranno piuttosto “miti” non sotto 14°-15°C. Dal 9-14 aprile ecco che arriverà l’anticiclone Nord-Africano con temperature in forte aumento fin oltre 22°-23°C! Dopo il 15 peggiora,ma solo per qualche giorno per il resto di aprile clima mite e soleggiato. Per maggio invece si vedranno due ondate di calore: la prima verso il 6-7 maggio con termometri su tutta Italia oltre 30°C poi peggiora su tutta Italia per venti freddi da Nord infatti massime che crolleranno di almeno 10°C. La seconda ondata di caldo più debole al Nord e al Centro arriverà tra il 24-31 maggio. Al Nord minime tra 12°-16°C massime tra 25°-27°C,al Centro minime intorno 15°C,massime oltre 25°C. Mentre al Sud minime non sotto 17°C e massime simili a quelle dell’ondata di calore precedente intorno 30°-32°C. Per l’estate 2012 si avranno 4-5-6 ondate di caldo molto calde soprattutto quella prevista per luglio dove i termometri supereranno 39°C. Quindi l’estate 2012 vedrà 5-6 ondate di caldo ci saranno anche le piogge quelle non mancano e anche le giornate normali e calde con temperature tra 30°-33°C. Estate caldo ma non in modo eccessivo molto simile a quello 2011. Per il momento è tutto noi ci risentiamo nei prossimi mesi! A presto 😉

  • Giulio - - Rispondi

    Oggi lunedì 2 gennaio allerta pioggia sulla toscana, con neve da 1800-1500 e la sera in calo fino a 1200-1000 ma non vi preoccupate perchè dalla befana arriva il freddo su tutta la toscana con possibili deboli nevicate da 400-600m poi dal 13 gennaio nevicate più intense ancora su tutta la toscana con neve mista a pioggia in pianura e neve da 200-400m un saluto a tutti e al prossimo aggiornamento per l’8 gennaio ciao!!!

  • giulio - - Rispondi

    Ciao a tutti, per le previsioni in toscana ci sono degli aggornamenti, che mi hanno fatto un pò ricredere in quello che mi aspettavo io per questo inverno perchè per la toscana è previsto un inverno molto asciutto perchè le perturbazioni quest’anno colpiranno soprattutto il sud e le regioni centrali adriatiche quindi in toscana tempo asciutto almeno fino alla prima decade di gennaio poi dopo ci potranno essere dei rovesci dopo il 15 gennaio con neve a partire da 1000m poi in calo fino ai 400m mi dispiace per tutti coloro che stanno in pianura, perchè quest’anno sarà quasi impossibile o almeno poco probabile che ci nevichi, febbraio la prima settimana sarà molto freddo ma poi dal 10 forse forse potranno arrivare nevicate da 300-500m che chiuderanno la stagione invernale per il 60% delle aspettative in collina e in pianura in toscana poi per la montagna potrà nevicare almeno fino a fine mese poi arriverà subito la primavera…. Per chi volesse stare un pò sulla neve dovà andare o sulle alpi marittime dove nevicherà davvero tanto o sennò sull’appennino meridionale, Sila e Etna. E’ tutto, prossimo aggiornamento verso 13 gennaio ciao ciao!!!!!!!

  • luca - - Rispondi

    vorrei sapere se nevicherà nel basso veneto per piacere chi sa qualcosa me lo dica ciao!!!!!(; (:

  • simo76 - - Rispondi

    io spero che arrivi un pò di neve al nord ovest (varese) siamo a secco, spero che almeno uno di voi mi dia buone notizie .

  • Marco - - Rispondi

    spero che verrà freddo e neve a gennaio quì a “sestri levante” perchè adesso ci vuole l’ inverno vero e proprio, a febbraio come avevano detto quelli della NASA verrà una nuova “NEVICATA DEL SECOLO” come quella del ’56 che venne in tutta Italia soprattutto a Roma e quì a Sestri, ricordarci anche la nevicata del ’29 quando a TORINO la temperatura scese fino a -22′ C. Nel febbraio del 1956 a ROMA venne ben 40 cm di neve e a SESTRI LEVANTE(GENOVA) per andara al PASSO DEI CENTO CROCI latemperatura scese fino a -10′ C con una violentissima bufera di neve, nevico sui monti circostanti di Sestri, nella stessa SESTRI LEVANTE poco prima di mezzogiorno la temperatura scese fino a -3′ verso mezzogiorno incomincio a nevicare fortemente su tutto il litorale con degli accumoli notevoli, stessa cosa nel ’85 quando la neve arrivò quasi a 30 cm gli spazzaneve non sapevano + mettersela. La neve in riviera è piuttosto rara ma ai tempi della seconda guerramondiale la mia bisnonna tutti i santi giorni lei partiva con un carro per andare a prendere il mangiare a SANTA MARIA DEL TARO (PARMA)lei trovava sepre la neve da quelle parti e il freddo era davvero crudele una volta anche quà a Sestri nevicava sempre tutti gli inverni, adesso le cose sono cambiate in peggio. Spero che nevichi questo inverno che ritornassimo ai vecchi tempi.

  • giulio - - Rispondi

    Ciao simone e luca bè per il nord quest’anno la neve non sarà facile vederla perchè le perturbazioni fredde che arrivano dal nord europa vengono bloccate dalle alpi come è successo pochi giorni fa, per il nord est come in veneto forse sarà più facile vedere la neve rispetto al nord ovest anche se non sarà tanta, anche se tutto questo e quello che succederà almeno fino al 16 18 gennaio dopo sono certo che il freddo arriverà insieme alla neve in tutta italia e lo spero dato che anche io vivendo in toscana come voi ancora non ne ho vista neanchè un pochina e per il posto in cui stò io cioè sul monte amiata è davvero deludente!!!CIAO

  • simo76 - - Rispondi

    ciao ragazzi per chi abita al nord ovest come me, varese e provincia dicono che arriva la neve dopo il venti… speriamo . ciaooo vedremo se è vero (io lo spero)

  • Cristian - - Rispondi

    Salve!! Vorrei sapere se a milano quest’anno farà un po di neve

  • giulio - - Rispondi

    Ciao a tutti e ben tornati al nuovo aggiornamento per la toscana, partiamo subito da domani venrdì 13 gennaio quando un vortice di bassa pressione arriverà da ovest portando piogge per lo più sulla toscana centro settentrionale proprio perchè arriva da ovest l’aria sarà umida quindi la quota neve non andrà al di sotto dei 900m metri che forse si raggiungeranno entro la nottata e la mattinata di sabato poi migliora fino al 17 pomeriggio poi dalla sera entra un vortice freddo da nord quindi con temperature sotto la media per alcune zone e dal 18 arriva un vortice di bassa pressione da sud-ovest, ovest che trovando l’aria fredda a far da cuscinetto come accade al nord la neve potrà cadere anche in pianura comunque per non esagerare la quota neve sarà attorno ai 250-400m in pianura forse nelle ore più fredde delle giornate, tutto questo fino alla fine inizio di febbraio poi vedremo, al prossimo aggiornamento. CIAO!!!!!!

  • Marco - - Rispondi

    raga sta per arrivare sul nostro nord ovest italiano freddo-grande gelo e neve,chi mi sa dire verrà una mostruosa nevicata in tutta la LIGURIA dai monti “Santo Stefano d’Aveto” compresa che l’ aspettano inesorabilmente perche hanno anche loro gli impianti di risalita, fino nell’ entroterra e sulla riviera di LEVANTE tutta?

  • simo76 - - Rispondi

    ciao ragazzi forse ci siamo ,, per chi abita al nord ovest come mè dovrebbe arrivare la neve dopo il 20,, speriamoooooooooooo!!!!!!!! ciao a tutti!!!!!!

  • giulio - - Rispondi

    Attenzione Attenzione,in toscana giornaate miti quelle di oggi e di ieri ma da domani brusco calo delle temperature con miglioramento del tempo sull’alta toscana mentre sulla bassa toscana deboli piogge fino a domani mattina con quota neve in calo da 1200m a 600 800m poi domenica tornano altre nuvole ma senza precipitazioni e un nuovo aumento delle temperature, ma da martedì le temperature saranno in calo con quota neve attorno a 600m 700m forse anche a quote più basse dalla notte di martedì fino a mercoledì pomeriggio, poi torna il bel tempo ma con temperature davvero basse dove a partire dai 500m anche nelle ore più calde la temperatura rimarrà sotto lo zero poi da venerdì arriva un vortice di bassa pressione da nord-ovest ovest, perfetto per le nevicate che saranno attorno ai 300m-500m forse anche in pianura nelle ore più fredde della giornata questo fino a lunedì 30 gennaio poi vedremo… PROSSIMO AGGIORNAMENTO GIOVEDì 26 GENNAIO CIAO CIAO!!!!!!!!!!!!!!

  • Marco - - Rispondi

    adesso è arrivato anche il tempo mite sembra di essere ad aprile io penso che ad aprile faccia freddo e piovoso, di neve forse c’ è speranza tra il 30 di gennaio e l’ 1 di febbraio.

  • Marco - - Rispondi

    ragazzi (ATTENZIONE) per chi abita al nord ovest o al centro nord o in toscana, sta per arrivare tanta tanta ma tanta NEVE MODERATA tra venerdi fino alla prossima prosssima settimana ma soprattutto domenica e lunedi’, anche sulla costa ligure hanno messo l’ ALLERTA METEO. speriamo tanto.

  • Bojan - - Rispondi

    E il Nord Est, nel basso veneto?

  • paola - - Rispondi

    ciao a tutti vorrei tanto sapere quando nevicherà nelle Marche in provincia di ascoli piceno in un paesino a 513slm e grazie in anticipo a chi mi risponde!!! =)

  • giulio - - Rispondi

    CIAO A TUTTI ATTENZIONE AL NORD OVEST E SU TUTTE LE REGIONI DEL CENTRO NORD QUINDI MARCHE TOSCANA EMILIA ROMAGNA LIGURIA PIEMONTE LOMBARDIA PERCHè DA VENERDì CAMBIERà LA CIRCOLAZIONE PORTANDO UN REPENTINO CALO DELLE TEMPERATURE CON ARRIVO DELLA NEVE E DEL GHIACCIO SU TUTTE LE REGIONI DEL NORD E DEL CENTRO LE PIù COLPITE DA QUESTA ONDATA SARANNO LE REGIONI CHE HO ELENCATE ALL’INIZIO, QUINDI ARRIVERà TANTISSIMA NEVE CON QUOTA NEVE TRA I 200 300m ANCHE IN PIANURA DOMENICA E LUNEDì IN ALCUNE ZONE SI POTRà FINALMENTE REGISTRARE ACCUMULI DI NEVE ELEVATI SUI MONTI è PREVISTO 1 METRO DI NEVE FRESCA TUTTO QUESTO FINO A METà FEBBRAIO QUINDI CONSIGLIO A TUTTI DI PREPARARSI PERCHè LA NEVE E IL FREDDO VERO RIUSCIRANNO AD ARRIVARE ANCHE IN QUESTE REGIONI!!!!PROSSIMO AGGIORNAMENTO SABATO PROPRIO PER PARLARE DI QUESTA ALLERTA METEO IN QUESTE REGIONI ELENCATE ALL’INIZIO CIAO A TUTTI E W LA NEVE!!!!!!

  • paola - - Rispondi

    ciao e grazie giulio e spero che e tue previsioni siano giuste xk nn vedo l’ora che arrivi la neve!!!!! e aggiornaci presto!!!!!! spero propio che nevichì (sopratutto nelle marche) <3 🙂

  • Marco - - Rispondi

    scusami Giulio mi sapresti dirmi se in questa località della RIVIERA DI LEVANTE (SESTRI LEVANTE) a 10 m s.l.m., se domenica nevicherà anche quì, perchè poco fà sono andato a vedere il meteo in ogni sito mi dà una cosa diversa (per esempio: 1′ sito mi dà domenica discreto, nel 2′ sito mi dà pioggia, nel 3′ sito mi dà tutto il gioro neve moderata. nel 4′ sito freddo-pioggia-nevischio e discreto). Mi faresti felice dirmi la verità se nevicherà domenica e lunedì. spero che nevicherà.

  • Mirko - - Rispondi

    Giulio ma sei sicuro, quindi anke a Lucca e zone limitrofe, oggi sembra primavera

  • paola - - Rispondi

    scusate ma oggi è sabato è ancora non hanno aggiornato….. e io voglio essere informata…….. spero che qualkuno mi informi presto…

  • Marco - - Rispondi

    ciao ragazzi come va a Varese o altre parti? ho sentito dire che è venuta tanta neve come pensavo, quì a SESTRI LEVANTE purtroppo si è vista solamente sui monti quì è piovigginato solamente. HO DELLE NOTIZIE DELLA PROSSIMA SETTIMANA DAVVERO BELLE ANZI GLACIALI, IN QUESTA SETTIMANA AVREMO UN FREDDO DA RECORD IN TUTTA L’ EUROPA SOPRATTUTTO L’ ITALIA MA IN MODO MODERATO RISPETTO AL RESTO DELL’ EUROPA POTREMMO CHIAMARLO “IL RITORNO DEL FREDDO DEL SECOLO” MAGARI VERRà ANCHE UNA NUOVA NEVICATA DEL SECOLO COME QUELLLA DEL ’29 0 DEL ’47 O DEL ’85. “NEL GENNAIO DEL 1709 FU CHIAMATO “IL FREDDO DEI 5 SECOLI” PER LA SUA IMPRONTA GLACIALE Fù DAVVERO TERRIBILE CHE PASSO IN QUEI TEMPI IN GRAN BRETAGNA FU CHIAMATO “IL GRANDE GELO” PER DUE SETTIMANE IL TAMIGI GELò COMPLETAMENTE E FU FATTA UNA FIERA SUL GHIACCIO, IN FRANCIA LO CHIAMARONO “IL GRANDE INVERNO” A PARIGI REGISTRò UNA MINIMA DI – 17′ C, IN ITALIA GELò LA LAGUNA DI VENEZIA COMPLETAMENTE, A GENOVA GELò COMPLETAMENTE IL PORTO COME MARSIGLIA, QUESTA è UN’ ALTRA STORIA. LA FREDDISSIMA ONDATA DI FREDDO RUSSO-SIBERIANA CHE STA PER VENIRE FRA 2 GIORNI SARà DAVVERO RIGIDA E PORTERà DELLE ESTESE GHIACCIATE IN TOSCANA, EMILIA ROMAGNA,PIEMONTE, VENETO, LOMBARDIA, LIGURIA E LAZIO. DA MARTEDì SERA A VENERDì AL NORD OVEST ITALIANO HANNO MESSO NEVE ABBONDANTE ANCHE SULLA RIVIERA DI LEVANTE CIOè QUì DA ME E FORSE RITORNA A TORINO MAGARI A VARESE, PER CHI ABITA SULLE COSTE ADRIATICHE RITORNERà LA NEVE, PER COSì ANCHE QUELLI DEL MERIDIONE. DOPO SABATO FORSE VERRà UNA NUOVA ONDATA DI GELO E NEVE FINO AL 10 DEL MESE. VI FARò SAPERE TUTTO QUELLO CHE SUCCEDERà, CIAO A PRESTO!

  • Bojan - - Rispondi

    ma x adriatiche intendete anche il basso veneto????

  • giulio - - Rispondi

    Da domani nevicate su tutto il nord ovest a partire dalla mattinata poi nevicate anche al centro nord dal primo pomeriggio e poi dalla sera su tutta l’italia centrale in toscana fino in pianura come in liguria e piemonte per le altre regioni come marche abruzzo molise e lazio quota neve intorno a 200-300m… CIAO A TUTTI !!!!

  • Mirko - - Rispondi

    Questa notte a Guamo (LU) 10 cm di neve
    Speriamo che ne faccia ancora
    E da voi?

  • Marco - - Rispondi

    che bel BLIZZARD non ho mai visto nulla del genere quà a SESTRI e continua a far vento, la neve ha incominciato a cadere da ieri mattina inesorabilmente poi è arrivato il vento ieri sera e ha portata un brusco calo delle temperature fino a – 6’C da ieri sera è tutto bianco. Alcune parti il vento l’ ha spazzata via ma altre parti c’ è rimasta. Adesso è coperto ventoso e un freddo pazzesco c’ è anche il ghiaccio che pende dai lampioni. da voi comè la situazione? fatemelo sapere!!!

  • simo76 - - Rispondi

    ciao ragazzi,quanta neve nel varesotto( sesto calende) ,, e che freddo. marco tu ci puoi aggornare sull’evoluzione del tempo.. del tipo nevicherà ancora al nord…? adesso è previsto tanto freddo in arrivo…e sarà dura sulle strade.. ciaooo a tutti .

  • Marco - - Rispondi

    ciao SIMO76 ti avverto non venire per ora in LIGURIA perchè fà un freddo siberiano e un vento tremendo sembra di essere tornati nel 1985 proprio in quell’ anno si ghiacciarono i tubi dell’ acqua e la neve era più di 30 cm, quest’ anno è venuta con un inusuale BLIZZARD, ora la neve vecchia in parte si è sciolta e l’ altra è rimasta trova vicino ai cigli delle strade è ultra scivolosa, stamattina eravamo a -5′ C, la Liguria ha denunciato TRENITALIA per i disservizi nel giorno della grande nevicata. A parte questo ho sentito dire che MARTEDì viene dell’ altra NEVE non sò se viene solo al NORD OVEST o su tutto il NORD ITALIA. MA sò che al NORD EST ITALIANO aspettano inesorabilmente la NEVE, a “VERONA”, “VINCENZA”, “TREVISO”, “PADOVA” E “VENEZIA” aspettavano la FORTISSIMA ONDATA DI FREDDO RUSSO-SIBERIANA” ma per loro è stata una vera e propria delusionre, il freddo non è tantissimo e la neve era solamente nevischio, invece quì da noi e al centro-sud è una manna dal cielo. Vi saprò dire i dettagli quà al nord!!!

  • giulio - - Rispondi

    CIAO A TUTTI DA DOMANI MIGLIORA IL TEMPO SULLA TOSCANA DOPO LE NEVICATE ECCEZZIONALI DI QUESTI GIORNI, LA NEVE RITORNERà MARTEDì MA CON ACCUMOLI DI POCA IMPORTANZA POI MERCOLEDì E GIOVEDì BEL TEMPO, DA GIOVEDì SERA NOTTE PEGGIORAMENTO PROVOCATO DA UNA PERTURBAZIONE SIBERIANA QUINDI CON ARIA MOLTO FREDDA CHE SI DOVREBBE CREARE SUL TIRRENO PORTANDO COSì FORTI NEVICATE SOPRATUTTTO NELLA TOSCANA OCCIDENTALE QUINDI LE COSTE DI LIVORNO E GROSSETO E NELLA TOSCANA CENTRO MERIDIONALE QUINDI LE PROVINCIE DI GROSSETO, SIENA E LA PARTE MERIDIONALE DELLA PROVINCIA DI FIRENZE, POI LA SERA DI VENERDì LA PERTURBAZIONE SI SPOSTERà PIù A NORD EST INTERESSANDO COSì LE ZONE INTERNE DELLA TOSCANA MERIDIONALE E LE PROVINCIE DI FIRENZE, AREZZO, MASSA, CARRARA, PRATO, LUCCA E PISA. PER ORA è TUTTO AL PROSSIMO AGGIORNAMENTO CHE SARà MARTEDì 7… CIAO A TUTTI

  • Mirko - - Rispondi

    Buongiorno dicono gli esperti che la prossima settimana ci saranno altre 2 mega nevicate, nn tanto x quantità ma x estensione, una il 7 l’altra il 10, voi cosa dite?

  • marco - - Rispondi

    SOLO FEBBRAIO AZZECCATO, IL RESTO NO. QUINDI SU 3 SITUAZIONI AZZECCATE SOLO 1 PRATICAMENETE IL 30%…NON SUFFICENTE QUINDI

  • Marco - - Rispondi

    ciao ragazzi voi che abitate al nord ovest italiano e al resto del nord, vi dò delle buone notizie domani potrebbe venire la neve anche quà ma (neve debole). per giovedì sera arriva il un vortice gelido accompagnato da una gran quantità di neve che potrebbe arrivare al nord, la neve arriverà dunque giovedì fino a sabato. la neve può essere dinuovo accompagnata dai BLIZZARD come tra martedì e mercoledì scorsi, ci sono IPOTESI: 1)IPOTESI 1, NEVE SU TUTTO IL NORD – la depressione al suolo si forma sul Ligure e poi si sposta verso il Tirreno. Peggiora Giovedì sera su tutto il Nord con nevicate diffuse nella notte fino al piano; a tratti mista a pioggia sulla Riviera Ligure (cioè da me); nevicate che proseguono fino alle prime ore di Venerdì ma in attenuazione a partire dal Nordest già in mattinata. Neve anche su medio Adriatico fino alle coste, Lazio a quote collinari se non al piano sulle interne; Toscana più riparata con qualche fenomeno essenzialmente su dorsale ed Arcipelago. 2)IPOTESI 2, NEVE AL SUOLO SU EMILIA ROMAGNA, BASSO PIEMONTE, LIGURIA – il vortice si forma sull’ alto Tirreno ed evolve rapidamente verso sudest, favorendo nevicate da stau essenzialmente solo tra basso Piemonte, Emilia Romagna, Appennino Ligure; tanta neve sul medio versante Adriatico, a quota collinari o al piano anche sul Lazio, Toscana comunque piuttosto riparata. Ad inizio irruzione, Giovedì notte, qualche veloce spruzzata di neve anche sul Triveneto da Est verso Ovest. QUESTA AL MOMENTO L’ IPOTESI PIù PROBABILE. IO SPERO CHE VENGA SIA DOMANI COME LO AVEVANO DETTO 3 GIORNI Fà, E SPERO CHE VENGA ANCHE DA GIOVEDì SERA FINO SABATO E PERCHè NO ANCHE LA DOMENICA TUTTO IL GIORNO SENZA I BLIZZARD SOLAMENTE CHE NEVICASSE NORMALMENTE COME GLI ALTRI ANNI. E VOI COSA NE PENSIATE? COME SARà TRA GIOVEDì SERA E VENERDì?

  • simo76 - - Rispondi

    ciao marco io abito in provincia di varese ( sesto calende)io guardando i variii meteo su internet c’è chi porta neve abbondante e c’è chi no… se se dovrebbe nevicare, sarebbe meglio senza questo freddone.. qui da noi stà mandando le caldaie in palla… steremo a vedere.. ciao Simona

  • Marco - - Rispondi

    qua in LIGURIA, stamattina sopra SAVONA è stato battuto il primo record di freddo -21’C. quà a SESTRI LEVANTE in provincia di GENOVA il giorno 4 il torrente gromolo che passa dalla campagna fino in città e sfocia nel mare, ho sentito dire che in nella mattina presto il torrente si è completamente ghiacciato non accadeva da ben 47 anni. Io penso che questa “fortissima ondata russo-siberiana” sia anche una (PICCOLA ERA GLACIALE) come quella del ’29. giovedì sera 9 febbraio, ne vedremmo delle belle, aspettiamo dettagli. ciao marco

  • Marco - - Rispondi

    mi sono dimenticato di dirti oltre il torrente che si è ghiacciato si sono ghiacciati (strade, lampioni, auto e soprattutto tubi nei giardini), i tubi esterni si sono così ghiacciati che non passa più nessuna goccia d’ acqua, non accadeva dal mitico GENNAIO 1985. Le temperature soprattutto le minime sono sempre di -5′ C e le massime di 3′ C questa storia dura dal primo di febbraio fino ad oggi, c’ è sempre il vento di TRAMONTANA che soffia con violenza e porta un freddo assurdo sembra di essere in REPUBBLICA CECA in questo periodo.

  • Marco - - Rispondi

    ragazzi ho letto sul Levante: per chi abita sulla RIVIERA DI LEVANTE e nello SPEZZINO stasera viene un violento BLIZZARD di NEVE e di GHIACCIO, ma poi da mattino fino al pomeriggio nevicherà debolmente e durante il pomeriggio può essere abbondante con dei accumoli nevosi oltre i 10 cm, come il MITICO GENNAIO 1985 questa nevicata passerà alla storia come una delle “NEVICATE STORICHE DELLA LIGURIA”. Io l’ ho sentito quelli dell’ ARPAL e hanno diramato l’ ALLERTA 1 NEVE io penso che passera domani ad allerta 2 come nel FEBBRAIO ’56 e del GENNAIO ’85. Le temperature andranno giù di picchio, staremo a vedere. ciao

  • Kuna - - Rispondi

    Non ci sono piu aggiornamenti? Dureranno quese temperature primaverili oppure ritornerà ancora il freddo? …insomma: è davvero finito l’inverno?

  • Marco - - Rispondi

    dureranno fino a fine mese spero che non abiti in una zona che è stata dalla cosidetta NEVICATA DEL SECOLO PER L’ ITALIA CENTRALE perchè con questo sole pesante rischia di sciogliere la neve “c’ è rischio di valanghe”. CMQ il freddo ritornerà a MARZO come nel 2005, l’ ONDATA DI FREDDO che sta per arrivare è come quella dei giorni scorsi (cioè viene dall’ EST), io penso che porterà dell’ altro GELO, porterrà ancora FREDDO RECORD, la NEVE se venisse con i BLIZZARD o meglio ancora normalmente come negli anni scorsi senza il VENTO allora si ragiona. Mi puoi dire dove abiti così vado a vedere cosa verrà da te? ciao marco

  • simo76 - - Rispondi

    ciao Marco ma stai dicendo che ritorna il freddo? anche al nord ovest? (sesto calende) , guarda anche per la mia zona . grazie ciao buona giornata.

  • Kuna - - Rispondi

    Ciao Marco, abito in provincia di Venezia, qui di nel se ne sono visti alassimo 20 fiocchi!

  • Marco - - Rispondi

    potrebbe tornare l’ inverno magari su tutto il NORD, i saggi vecchi dalle mie parti dicono “se non fa freddo a marzo verrà tra aprile e maggio” come è già successo pochi anni fa, una volta negli ANNI ’70 a MAGGIO da me si erano gelate le canne, andrò a vedere dalle vostre parti che cosa farà. Intanto vi racconto “Inverni fuori stagione” sono oramai famosi come ad esempio: (come una nevicata a BOLOGNA a giugno, freddo assurdo ad ottobre 2010 che da me si battevano i denti, freddo a maggio 2010 da me era talmente freddo che sembrava che stesse per nevicare, lo stesso hai primi giorni di LUGLIO 2011). ciao vi farò sapere.

  • Marco - - Rispondi

    BUONE NOTIZIE DAL 10 MARZO ARRIVERà FREDDO POLARE DA NORD FORSE ANCHE AL NORD-OVEST NON SO SE VERRà ANCHE LA NEVE E IL GELO, IO PENSO CHE RITORNERà IL GRANDE GELO QUà DA NOI. PRIMA ANCORA ASSAGGI DI PRIMAVERA, POI VIENE + FRESCO, POI VENGONO LE PERTURBAZIONI ATLANTICHE CON PIOGGIE MODERATE (MAGARI SCOMPARIRà LA SICCITà QUà AL NORD CHE CI TORTURA DA MESI, PERò QUì LA SICCITà IN LIGURIA NON C’ è, è STRANO PERCHè QUì LE PIOGGIE SONO RARE). A SESTO CALENDE (VARESE) è COME PIù O MENO COME A VENEZIA NELLA PROSSIMA SETTIMANA VIENE LA PIOGGIA MA FORSE ANCHE LA NEVE, HO NOTATO CHE C’ è PIù POSSIBILITà A SESTO CALENDE COME BOLLETTINO NEVE. SE PIOVE AI PRIMI GIORNI DI MARZO MAGARI NEVICHERà, SPERO CHE NEVICHERà ANCHE SULLE ALPI PERCHè IN QUESTO MOMENTO C’ è CALDO RECORD. VI RACCONTO UN FATTO ACCADUTO NEGLI ANNI 70 QUì DA ME, MIA MADRE MI RACCONTò CHE PIOVVE PER BEN 40 GIORNI DI FILA SENZA SOSTA, SI ALLAGARONO STRADE, PIAZZE, PONTI ECC. POI DOPO 40 GIORNI DI PIOGGIA VENNE ADDIRITURA TANTA DI QUELLA NEVE MA TANTA CHE NON LA SI POTEVA SPOSTARE DALLE STRADE INVASE DA IMMENSI ACCUMOLI NEVOSI, SI CREò A SESTRI IL PANICO PIù ASSOLUTO SI EBBERO INCIDENTI STRADALI, AUTO CADEVANO GIù DAI PRECIPIZZI, RUSPE SPALA NEVE SI RUPPERO, SFONDAMENTI DEI TETTI E DELLE VERE VALANGHE. DOPO LA GRANDE NEVICATA CI Fù UN FREDDO GLACIALE, PASSò UN MESE E LA NEVE ALCUNE PARTI RIMASE AMMMUCCHIATA, FU UN INVERNO STRANO, PER ME è QUELLA LA “NEVICATA DEL SECOLO”. vi racconterò le mie storie ad un altro momento. CIAO FATEMI SAPERE

  • simo76 - - Rispondi

    ciao marco , si forse hai ragione , dicono che potrebbe arrivare la neve, bè nel 2005 il 3 marzo giorno del mio compleanno ha nevicato,, ma mi sà che quest’anno arriverà più tardi.. staremo a vedere, certo che in questi giorni il tempo qui da noi è strano, mattino freddo, pomeriggio di botta un caldo, e cosi la salute và in tilt.. va be. grazie tienici aggiornati sul meteo.. ciaoooooo Marco.

  • Marco - - Rispondi

    anche quà a sestri di mattino avevano messo oltre i 7′ C poi invece ben 4′ C, in lombardia voi avete la classica nebbia ma noi liguri abbiamo nubi basse che sono alte da 800 m s.l.m., dal pomeriggio un sole che va oltre i 30′ C, solo ieri era rimasto coperto il cielo dalle nubi basse ma eravamo solamente fino a 17′ C senza quel sole quocente si stava benino. a parte questo io vi informo da domenica arriva la pioggia tanto attesa, poi da mercoledì soffieranno i venti polari che riporteranno il freddo (secondo me sarà dinuovo un marzo storico come dicevi tu come il 2005). da me il 3 marzo 2005 nevicava con FIOCCHI GIGANTI erano scesi dalle ore 14:30 fino alle ore 16:45 la NEVE si fermo prima sulle piante poi sulle macchine poi sui marciapiedi poi sui tetti delle case. gli accumoli erano più consistenti sulle macchine che per terra, aveva incominciato a nevicare per la prima volta da 2 giorni fa (ma era mista a pioggia), sulle colline da me si era fermata da lunedì erano degli accumoli consistenti. ora vado a mangiare, ciaooooooo marco

  • Marco - - Rispondi

    “NOTIZIONA”: DA LUNEDì ARRIVA IL FREDDO DA EST CIOè RITORNA IL FAMOSO FREDDO SIBERIANO, DA DOMANI RITORNA LA PIOGGIA AL NORD OVEST ; LOMBARDIA ; TRIVENETO ; OVEST SARDEGNA ; DORSALE ; SICILIA ; CALABRIA, SONO POSSIBILI I ROVESCI. “LUNEDì” ANCORA PIOGGIE NELLE STESSE ZONE, PER QUELLI CHE ABITANO AI 1000 M S.L.M. COME AD ESEMPIO (PRATONEVOSO-ARTESINA-SANTO STEFANO D’AVETO ECC.) PERCHè RITORNA LA NEVE, IO PENSO IN MODO DEBOLE O MODERATA CHE SI PUò ATTACCARSI AL SUOLO, POI DA MARTEDì ANCORA PIOGGIE E ROVESCI E VIENE ARIA PIù FREDDA DA NORD CHE PUò FAR CALARE LA QUOTA NEVE CIOè FINO IN COLLINA (ENTROTERRA DI GENOVA, ENTROTERRA LIGURE, PONENTE LIGURE INTERNO, LEVANTE LIGURE INTERNO, BASSO PIEMONTE (ALESSANDRIA-TORTONA-NOVI LIGURE), CUNEO (RITORNERà NELLKA NOTTATA), PIACENTINO, PARMENSE, FORSE ANCHE A REGGIO EMILIA, MODENA E BOLOGNA, LUNIGIANA (ZERI-QUERCETA-ALPI APUANE), SPEZZINO (VARESE LIGURE-SESTA GODANO-PASSO DEL RASTRELLO), PASSO DEL BRACCO E PASSO DEL BISCIA). POI IO VI FARò SAPERE COSA ACCADRà NEI PRIMI GIORNI DELLA SETTIMANA. CIAOOOOOOOOOOOOOOOO RAGA

  • roberto - - Rispondi

    MENO MALE CHE QUEST’ ANNO SARA UN PO’ PIU’ FREDDO

    DEGLI ALTRI ANNI PERCHE’ CON QUESTO CALDO CHE CE STATO

    IN GIUGNO LUGLIO AGOSTO CI VORREBBE.

    PERO’ SPERO ANCHE CHE NEVICHI !

Lascia una risposta