Previsioni Meteo Autunno Inverno 2018 2019


Che tempo farà in autunno e inverno 2017? Quali saranno le previsioni meteo?

previsioni-meteo-autunno-inverno-2018-2019


Autunno inverno 2018 che tempo farà

Ormai il meteo sta cambiando, è diventato burlone e sbarazzino o addirittura quasi imprevedibile e come ogni anno tutti si chiedono a che tipo di autunno/inverno andiamo incontro.

Ad oggi possiamo solo immaginare o dare delle mere supposizioni su quelle che potrebbero essere reali previsioni meteo autunno inverno 2018 2019 che, con il trascorrere dell’estate, necessitano di ovvi aggiornamenti molto più concreti e precisi (per ora abbiamo un indice di affidabilità molto bassa pari al 20/30%).

Facciamo presente che stiamo assistendo ad un inizio dell’estate 2018 molto particolare caratterizzato da alti e bassi ovvero da intense incursioni di caldo africano intervallati da rinfrescate di origine atlantica e questi dettagli sono fondamentali per definire, almeno in parte, quali potrebbero essere le reali condizioni meteo per autunno inverno 2018.

previsioni-meteo-autunno-inverno-2018-2019-temporali

Previsioni meteo Ottobre Novembre Dicembre 2018

Non abbiamo menzionato per il momento gli ultimi giorni di settembre in quanto le previsioni meteo sono molto favorevoli su tutta la Penisola infatti sono previste ancora temperature estive.

Secondo i primi dati elaborati dai modelli climatici a medio e lungo termine (ECMWF) i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2018 dovrebbero essere caratterizzati da tempo decisamente stabile e con temperature sopra le medie stagionali di circa 1/2° soprattutto sul versante adriatico e sulla Sardegna.

Non sono esclusi frequenti rovesci temporaleschi soprattutto nelle zone interne del centro/sud Italia che potrebbero essere generati dello scontro tra le correnti calde e quelle fredde che di certo saranno molto più insistenti.

previsioni-meteo-autunno-inverno-2018-2019-italia

Previsioni meteo Gennaio Febbraio e Marzo 2019

Per quanto riguarda i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2018 gli esperti meteo e i modelli climatici a medio lungo termine non hanno ancora elaborato dati come giusto che sia (se facciamo riferimento allo scorso inverno 2018 le previsioni meteo dovrebbero essere leggermente favorevoli).

Facciamo presente che le previsioni meteo dei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2018 saranno fortemente influenzate dall’andamento dell’estate 2018 e dai primi mesi dell’autunno 2018.

Concludiamo dicendo che queste sono solo delle supposizioni che non stabiliscono nulla di reale di concreto e necessitano di continui aggiornamenti.

Aggiornamento del 6 agosto 2018

La “pazza” estate che stiamo vivendo sta definendo, sotto alcuni punti di vista, le prossime condizioni meteo autunno inverno 2018 2019.

Verso la fine di settembre 2018 e, quindi, con l’inizio della stagione autunnale il nostro paese potrebbe essere flagellato da forti temporali e, addirittura, da nubifragi.

I modelli climatici a lungo termine prevedono per ottobre, novembre e dicembre 2018 temperature al di sopra della media di almeno 2°/3° e con l’inizio della stagione invernale, invece, sono previste temperature rigide e tanta neve anche a bassa quota.

Questi sono gli ultimi dati che abbiamo a disposizione e verso la fine del mese di agosto 2018 potremmo avere un quadro più chiaro e completo.

Aggiornamento del 24 settembre 2018

Secondo gli ultimi fati elaborati dal Centro Europeo che è uno dei più affidabili in assoluto per quanto riguarda le previsioni meteo a breve, medio e lungo termine, questo autunno inverno 2018/2019 dovrebbe essere molto strano e particolare in quanto non sono previste assolutamente temperature rigidissime grazie ad un’anomala bolla di aria calda che staziona su tutta l’Europa Centro-Orientale.

Sempre quanto stabilito dal Centro Europeo, le temperature saranno superiori alle medie stagionali di almeno 3°/5° soprattutto al Nord e sono previste anche poche precipitazioni.

Indubbiamente la neve cadrà abbondantemente oltre i 1000 metri s.l.m. solamente sulle Alpi e gli Appennini e non in pianura.

Secondo gli esperti l’inverno rigido si presenterà durante il mese di febbraio 2019 con raffiche di vento gelide e abbondanti nevicate a bassa quota.

Ricordiamo che questi dati sono, per ora, delle supposizione quindi tutto può cambiare da un giorno all’altro e nel corso delle settimane potremmo darvi notizie più concrete ed affidabili.

Aggiornamento del 15 ottobre 2018

Nonostante qualche isolato temporale questo mese di ottobre 2018 ci sta regalando ancora giornate quasi estive, giornate di caldo inaspettato che purtroppo sono destinate a finire a breve.

Secondo le ultime elaborazioni del Centro Europeo già a partire da mercoledì 24 ottobre le previsioni meteo dovrebbero cambiare radicalmente in quanto sta per abbattersi sul nostro Paese un perturbazione gelida che farà andare giù le temperature di almeno 10°/12°.

Le regioni che più colpite saranno quelle di Nord-Est dove sono previsti forti temporali e abbondanti nevicate mentre le regioni centrali e meridionali avranno un calo delle temperature graduale.

A breve gli ultimi aggiornamenti.

Aggiornamento del 12 Novembre 2018

Secondo quanto emerge dalle ultimissime elaborazioni del Centro Europeo questo autunno inverno 2018 2019 sarà uni dei più caldi degli ultimi anni infatti le temperature dovrebbero mantenersi al di sopra delle medie stagionali di circa 2°/3°.

Alcuni esperti prevedono tantissima neve solo tra la fine di gennaio e i primi giorni di febbraio 2019 e non verrà risparmiato nessuno infatti sono previste forti nevicate anche nelle zone costiere.

Altra cosa da sottolineare che a causa dell’anomalo andamento delle temperature saremo costretti a vivere frequenti situazioni di disagio a causa di forti rovesci temporaleschi che investiranno il nostro Paese da Nord a Sud.

Per ora queste potrebbero essere le prossime previsioni meteo e vi terremo sempre aggiornati


Vuoi ancora più Volo Scontato?

Accedi gratuitamente alle migliori offerte dei principali Tour Operator. Viaggi, vacanze e weekend a prezzi unici e competitivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta