Notte di San Lorenzo


notte di san lorenzo

Notte di San Lorenzo: quando si vedono le stelle cadenti

La notte del 10 agosto, ogni anno, gli occhi degli italiani nel mondo si rivolgono speranzosi al cielo, per cogliere al volo una stella cadente.

Scientificamente la caduta delle stelle è da imputarsi al passaggio, all’interno dell’orbita visiva terrestre, degli asteroidi della costellazione Perseo (detti appunto Perseidi).

stella-cadente

Anche se la tradizione le concentra nella Notte di San Lorenzo, la pioggia delle “Perseidi” in realtà ha una durata molto più estesa: le prime appaiono già a fine luglio e le ritardatarie cadono fino al 20 agosto. Negli anni bisestili l’avvistamento è previsto nella notte tra l’11 e il 12 agosto, quando si potranno contare oltre cento meteore all’ora.

Ma la visibilità sarà ottimale anche nelle notti successive, specialmente dopo mezzanotte quando la Luna sarà tramontata, lasciando il cielo più scuro e libero per l’apparizione delle scie più deboli.

Dove trascorrere la Notte di San Lorenzo

Senza dubbio l’ideale per vedere le “stelle cadenti” è rifugiarsi in posti bui avvolti dalla più totale oscurità è solo da lì che si riesce a cogliere a pieno il grandioso spettacolo delle stelle cadenti.

Quindi si a luoghi in collina, in montagna ed in genere luoghi che si trovino fuori dalle città.

Va bene anche la spiaggia, direi l’ideale per trascorrere una serata romantica all’insegan della scoperta del cielo.

notte san lorenzo

Ovviamente il posto ideale resta sempre l’osservetorio, è solo da qui che si può osservare al meglio e da vicino il passaggio degli asteroidi.

A tal proposito molti comuni mettono a disposizione i loro osservatori in occasione di questo magico evento.

Consulta il sito degli osservatori italiani: www.astrolink.mclink.it


Vuoi ancora più Volo Scontato?

Accedi gratuitamente alle migliori offerte dei principali Tour Operator. Viaggi, vacanze e weekend a prezzi unici e competitivi.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta