Sulle alture di Levanto si mangia e si cammina con il ritorno della Mangialonga 2023

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Sarà una passeggiata gastronomica quella prevista questa primavera in uno dei luoghi più belli della Liguria di Levante. Torna la Mangialonga di Levanto dopo lo stop per la pandemia da Covid-19. 

mangialonga levanto 2023
Credit Gianni Crestani Pixabay

Tra borghi panoramici e specialità culinarie tutte da gustare, torna uno degli appuntamenti più sentiti della provincia della Spezia. Una passeggiata gastronomica che si snoda lungo antichi sentieri e mulattiere dell’entroterra di Levanto, località balneare della Liguria di Levante e porta delle Cinque Terre.

Un’occasione per conoscere non solo il territorio, quello meno frequentato dai vacanzieri, ma anche le tante specialità e i piatti tipici della zona che si distinguono per la semplicità e la genuinità delle materie prime. Si tratta di piatti della tradizione contadina e marinara che verranno offerti ai partecipanti tra una tappa e l’altra, per ristorarsi dopo le camminate che conducono ai meravigliosi borghi aggrappati alle pendici delle alture di Levanto. Scopriamo tutti i dettagli per partecipare all’edizione 2023 della Mangialonga.

Mangialonga 2023 Levanto: camminata di gusto tra borghi storici

levanto mangialonga 2023
Credit pjt56 Wikimedia

Torna domenica 21 maggio, la Mangialonga, la passeggiata lungo i sentieri della vallata di Levanto che prevede soste di gusto nei borghi per degustare i piatti della tradizione locale con animazione musicale. Nell’edizione 2023 i partecipanti alla Mangialonga percorreranno i sentieri occidentali della vallata di Levanto. Il ritrovo è fissato per le ore 9 in piazza Staglieno dove verranno consegnati i tagliandi. La partenza è fissata alle ore 11.

Il percorso porterà a scoprire e conoscere i borghi di Fossato, Lizza, Lavaggiorosso, Dosso, Groppo, Casella, Montale e Mulino delle Ghiare. L’itinerario si concluderà presso il circolo “Anspi” in località San Gottardo, alla periferia del paese. I piatti saranno quelli della tradizione ligure: ravioli, stoccafisso in umido, trofie al pesto, pasta alla contadina, verdure ripiene, spuntini con acciughe e focaccia, i “gattafin” (piatto tipico di Levanto), castagnaccio e ricotta, vino di produzione locale.

Lungo il percorso si potranno ammirare antichi mulini, frantoi ristrutturati e cantine private dove verranno offerti bicchieri di “bianco” e spuntini con salumi e formaggi. La partecipazione ha un costo di 35 euro per gli adulti, di 20 euro per i bambini da 4 a 12 anni ed è gratuita per i bimbi di età inferiore. Maggiori informazioni e prenotazioni nella sezione eventi del sito visitlevanto.it.

Cosa vedere a Levanto e dintorni

Partecipare alla Mangialonga 2023 è un’ottima occasione anche per visitare le attrazioni di Levanto, nota località balneare e turistica in provincia della Spezia. Mare limpido e cristallino lambisce le sue lunghe spiagge, che alternano stabilimenti balneari di ogni livello e qualità di comfort e spiagge libere. Da vedere la duecentesca chiesa di Sant’Andrea, i resti del castello medievale che può essere raggiunto con un sentiero panoramico, la loggia comunale e il centro storico medievale.

Nei dintorni da non perdere una gita a Bonassola, che può essere raggiunta in treno o a piedi o bicicletta tramite la particolare Pista Ciclopedonale MareMonti che parte in località Valle Santa di Levanto. Bonassola è una delle mete balneari più apprezzate della zona grazie al mare pulito e blu della sua meravigliosa baia.