Grande novità nel mondo dei viaggi: nasce il progetto dei bar self-service sugli aerei

Arriva una grandissima novità pronta a stravolgere definitivamente il mondo dei viaggi: è stato progettato il primo bar self-service sugli aerei, pronto a offrire ai viaggiatori un servizio di maggiore comfort e relax.

Guarda il video

caffè-aereo-mondo
Ph credits pvproductions, Freepik

Quando si pensa a un viaggio in una meta più lontana, la comodità dell’aereo fa subito capolino diventando una delle soluzioni da sempre preferite dai viaggiatori. Con i prezzi abbordabili delle compagnie low cost durante tutto l’anno, è possibile acquistare in anticipo i biglietti per gli spostamenti preferiti, unendo comfort e velocità negli spostamenti, rientrando perfettamente anche in un budget non troppo alto.

I servizi che offrono le compagnie aeree sono davvero tanti e in un futuro non troppo lontano, si potrebbe assistere a una grandissima innovazione. E’ stato infatti presentato il primo progetto per introdurre i bar self-service sugli aerei: scopriamone insieme tutti i dettagli.

L’ambizioso progetto dei bar self-service sugli aerei

Molto spesso quando si viaggia in aereo, si corre contro il tempo per arrivare in orario in aeroporto, recarsi al gate e imbarcarsi così in orario. Quando ci si accomoda al proprio posto in molti casi si è affamati ed assetati, ancor più quando si tratta di lunghe percorrenze.

Il servizio prestato da hostess e steward è impeccabile ma può capitare che nel momento del passaggio del carrello si stia riposando o magari, quando se ne ha bisogno è ancora troppo lontano. Ecco l’ambizioso progetto lanciato dalla compagnia United Airlines, per introdurre dei bar self-service sui voli che abbiano tutte le caratteristiche dei chioschetti degli snack più noti.

viaggiare in aereo rischi salute
Credit lukasbieri Pixabay

Le caratteristiche del bar self-service

La compagnia statunitense United Airlines è particolarmente nota per le sue idee innovative per rendere i voli ancor più confortevoli e comodi per tutti i viaggiatori. L’ultima novità riguarda il mondo degli snack e va incontro alle esigenze dei turisti che spesso salgono in aereo affamati o assetati.

Prendendo ispirazione dai treni ad alta velocità, è stato infatti progettato un primo bar self-service sugli aerei, dove vengono offerte bevande e snack gratuitamente, da poter prendere quando si vuole. Sarà inaugurato sull’Airbus A321neo, il più moderno della flotta, che partirà dalla splendida Chicago. Per chi si trova in America per un viaggio coast to coast è un’esperienza imperdibile, che presto verrà estesa anche ad altri aerei.

aereo-cibo-viaggio
Ph credits vecstock, Freepik

I pro e i contro del progetto

L’idea di un bar self-service sugli aerei è sicuramente molto allettante. Secondo il progetto di United Airlines, si tratta di una fornitura di acqua e snack gratis dopo che il personale di bordo ha terminato il suo primo giro consueto con il carrello. Nel caso si avesse bisogno di spizzicare ancora qualcosa o bere, ci si può recare nell’angolo predisposto, sentendosi così liberi di gestirsi.

Si diminuirebbe anche lo stress di steward e hostess, chiamati spesso dai viaggiatori per consumare del cibo, così come quello di non poter portare a bordo dei liquidi se non quelli acquistati in aeroporto. I pro sono tanti ma anche i contro: dati gli esigui spazi si potrebbero creare fastidiose file, disturbando coloro che sono seduti e che non hanno interesse a consumare snack o bevande. Soltanto il viaggio d’esordio chiarirà se vincerà il nuovo ambizioso progetto o resterà una chimera.

L’ambizioso progetto dei bar self-service sugli aerei immagini e foto