Isola di Mljet guida

Viaggio a Meleda una delle isole più belle della Croazia

isola mljet


Mljet consigli e informazioni

L‘isola di Mljet o Melenda è una delle mete turistiche più belle della Dalmazia Meridionale ed è quasi interamente ricoperta da boschi.

La più bella e la più verde tra tutte le isole del mare Adriaticomolto interessante grazie anche al suo patrimonio culturale e storico, sta diventando una delle mete preferite tra i turisti dal tutto il mondo.

mljet-1

Il suo nome viene dal greco “melitta” (miele) per la notevole quantità di api che c’erano nell’isola.

L’isola è lunga 37 km ed è larga appena 3 e ci sono solamente paesini e villaggi di pescatori, molti gli appartamenti che vengono affittati per le vacanze e l’Hotel Odisej che si trova a Pomena dove c’è l’ingresso al Parco Nazionale, creato nel 1960.

isola mljet

L’ingresso al Parco è a pagamento e c’è un sentiero che conduce a due laghi salati (lago Maggiore, profondo 46 mt, e lago Minore, profondo 29 mt)che, in realtà ,sono due baie separate dal mare aperto da dei canali molto stretti.

Nel 1151 il Re Desa donò l’intera isola all’ordine benedettino di Santa Maria di Pulsano (che si trova in Puglia) che, al centro del lago Maggiore, in cui sorge l’isolotto di Santa Maria, costruì il convento omonimo risalente al XII secolo che ora è stato trasformato in albergo e ristorante.

isola mljet

Pomena è un centro turistico dove approdano barche a vela, caicchi e yachts miliardari.

Okuklje e Polace sono tra i più riparati porti dell’isola.

Secondo quando narra la storia, si crede che San Paolo sia naufragato nelle spiagge di Saplunara nell’anno 61 d.c, quando stava tornando a Roma.

isola mljet

Questa storia è scritta nella Bibbia, capitolo 27 e 28, Libro degli Apostoli.

Secondo San Luca, San Paolo si fermò sull’isola di Mljet a predicare il Vangelo per ben tre mesi.

Mljet Croazia cosa vedere

A Saplunara si trovano i resti della chiesa di San Paolo e sullo stemma ufficiale del Comune di Mljet, dal 1850 fino al 1921, c’era la figura di San Paolo.

Forse fu proprio San Paolo che dette il nome a Saplunara da «sabulum» che in latino significa «sabbia».

isola mljet

Altra cosa bellissima da vedere è la grotta di Ulisse che si trova a Babino Polje.

Per secoli si credette che qui si fosse rifugiato Ulisse dopo il naufragio.

La grotta ha due ingressi, uno dal mare e l’altro dalla terra ed una forma ovale di circa 30 metri di profondità.

mljet-grottaulisse

Potrebbe interessarti Isola del Giglio vacanze consigli

I pescatori di Babino Polje ancora oggi lasciano le barche al riparo dal mare aperto.

Secondo quanto narra la leggenda, Ulisse si salvò nuotando e rifugiandosi nella grotta dove lo aspettava la ninfa Calypso, la figlia di Poseidone il Re del mare.

Incantato dalla bellezza della natura e innamorato di Calypso, Ulisse rimase sull’isola per 7 anni .

isola mljet

Mljet spiagge

L’isola di Mljet ha una costa molto frastagliata e non ha tantissime spiagge.

mljet-spiaggia

Per chi ama la sabbia deve recarsi alle spiagge di Saplunara ovvero nella parte sud-orientale dell’isola.

Per organizzare una vacanza sull’Isola di Mljet scegliendo tra le migliori offerte dei migliori tour operator consulta OFFERTE VIAGGI E VACANZE.

Isola di Mljet immagini