3 località balneari più belle dell’Andalusia dove andare in vacanza

Federica Massari
  • Giornalista professionista

L’Andalusia è una terra incantevole baciata dal sole, il viaggiatore avrà soltanto l’imbarazzo della scelta tra le sue città d’arte e i chilometri di spiagge incontaminate o più turistiche. Un vero paradiso terrestre da vivere pienamente e scoprire almeno una volta nella vita, immergendosi nella bellezza delle sue migliori località balneari.

Andalusia spiaggia


Migliori mete di mare dell’Andalusia: quali sono ed informazioni

Il territorio dell’Andalusia si estende dalla città di Huelva al confine con il Portogallo fino a Cabo de Gata ad Almeria e conta oltre 1000 chilometri di costa. Ce n’è per tutti i gusti e le tipologie di vacanza.

È infatti meta sia di famiglie con bambini che di coppie o gruppi di amici. Le sue migliori località balneari presentano spiagge super accessoriate e mete più naturalistiche per i visitatori in cerca d’avventura.

Uno dei punti forti dell’Andalusia è il tempo che d’inverno è molto mite, in primavera e nei mesi di settembre e ottobre le temperature oscillano tra i 23 ai 29 gradi consentendo di fare il bagno e prendere il sole per tutto il periodo. In estate, soprattutto tra luglio e agosto, ci sono picchi molti alti di caldo.

Potrebbe interessarti America Coast to Coast

Malaga di notte

Malaga – Andalusia

Malaga è la perla della Costa del Sol, nota per le bellissime spiagge, paesaggi incontaminati e per aver dato i natali a uno dei geni della cultura mondiale. Pablo Picasso è infatti nato in questo città.

A proposito del pittore di Guernica è possibile visitare il Museo Picasso Malaga con oltre 200 opere dell’autore spagnolo creatore del Cubismo, che si trova all’interno del Palacio de Buenavista, magnifico esempio del rinascimento andaluso. Un tuffo nel percorso umano e culturale di colui che volle fortissimamente un museo nella sua città.

Chi vuole godere anche di un percorso avventuroso in uno scenario mozzafiato deve assolutamente percorrere il Caminito del Rey, camminando su passarelle a 100 metri d’altezza. Tra canyon e gole il viaggiatore attraverserà paesaggi naturali immergendosi tra la flora e la fauna difficilmente visibili in altre zone.

Malaga

Tra le altre attrazioni culturali più importanti di Malaga ci sono il castello di Gibralfaro, dove godere di una vista meravigliosa; il Teatro Romano, il sito più antico della città; la cattedrale, una delle più antiche dell’Andalusia; tanti musei e l’Alcazaba ovvero l’antica dimora dei governanti di fede musulmana.

La spiaggia più facilmente raggiungibile dal centro è quella della Malagueta, riconoscibile dall’omonima scritta a caratteri cubitali che campeggia all’ingresso e molto vicina a bar e ristoranti.

Collegata a quest’ultima da un viale di palme c’è la Playa de la Caleta, con scorci naturalistici di verde. Più adatta per pescare e fare immersioni è la più tranquilla Playa El Palo.

Potrebbe interessarti Rodi diario di viaggio

andalusia-malaga

 

Cadice – Andalusia

Cadice è tra le città più antiche d’Europa, fondata nel 1100 a.C. Tra un tuffo nelle sue acque cristalline bagnate dall’oceano e un assaggio della gastronomia locale una tappa obbligata è la Cattedrale in Plaza de la Catedral, costruita nel XVII secolo è uno dei monumenti più affascinanti della città.

Da uno dei due campanili di questo edificio religioso è possibile ammirare la vista splendida tra l’azzurro del cielo, il blu dell’acqua e il bianco delle tipiche case di Cadice.

andalusia-cadice

Ma le prime costruzioni che il visitatore si troverà davanti camminando dalla stazione dei treni sono il Municipio e la Chiesa di San Juan de Dios, nell’omonima piazza. Sebbene il panorama sia maggiormente fruibile dall’alto della Torre Tavira, costruita sempre intorno al XVIII secolo e alta 45 metri.

La spiaggia più nota e frequentata è La Caleta delimitata da due castelli nel cuore del casco antiguo, perfetta per famiglie e coppie con la sua spiaggia sabbiosa e servita da servizi di ogni genere. Il momento più intenso è dopo aver preso la tintarella, al tramonto, quando il sole va a spegnersi nell’oceano creando un contrasto di meravigliosi colori.

Cadice

Tarifa – Andalusia

Parlando delle migliori località balneari dell’Andalusia non si può non menzionare Tarifa. Le sue spiagge bianche lunghe ben 10 chilometri e la sua vicinanza con il Marocco attirano ogni anno tantissimi visitatori da tutto il mondo. In soli 35 minuti di traghetto infatti è possibile raggiungere Tangeri per visitare un pezzo d’Africa per un giorno.

La cittadina è davvero uno spettacolo culturale e storico con il castello moresco di Guzmán El Bueno costruito nel 960. Dal Mirador El Estrecho si ammira un panorama meraviglioso da cui è possibile scorgere anche il continente africano.

Di rilievo è anche la Chiesa di San Mateo del XV secolo e la Puerta de Jerez del XIII secolo. Quest’ultima è una delle quattro porte dell’antica grande muraglia.

andalusia-tarifa

La spiaggia più bella ed emblematica di Tarifa è Playa de los Lances, ben 10 chilometri di sabbia finissima, bianca e morbida. In questo paradiso terrestre c’è il clima e il vento ideale per praticare windsurf e kitesurf.

Nel punto più a sud di tutta la Spagna invece c’è Playa de Bolonia, a pochi chilometri dalla città di Tarifa. Molto tranquilla e poco conosciuta dagli europei ma un vero è un vero punto di riferimento per gli spagnoli  in cerca di relax.

Tarifa

Andalusia immagini e foto