Cosa vedere e cosa fare a Bardineto, il celebre “Villaggio dei Puffi”

I simpatici ometti blu del famoso cartone animato possiedono un villaggio vero: si trova a Bardineto in Provincia di Savona, incastonato in una cornice naturale di un bosco formato da alberi e tanto verde intorno, proprio a richiamare il noto Villaggio dei Puffi tanto amato dai bambini. Ma Bardineto, oltre ad ospitare queste strane case a forma di fungo che attirano l’attenzione di frotte di curiosi e di turisti, è conosciuta anche dal punto di vista storico-culturale per la presenza di chiese, castelli, musei e altri luoghi di interesse per i visitatori.

bardineto panorama (ph credit www.girodeimontisavonesistorico.it)
bardineto panorama (ph credit www.girodeimontisavonesistorico.it)

Visitare Bardineto: guida turistica

Bardineto è da sempre esistita: ci sono tracce del periodo preistorico che testimoniano la presenza di insediamenti all’interno di questo territorio in provincia di Savona, in Liguria. I ritrovamenti di strumenti in pietra all’interno delle caverne delle montagne che circondano Bardineto dimostrano che, molto probabilmente, in questo luogo ci sono state le dimore dell’uomo di Neanderthal. Sempre dal punto di vista storico, Bardineto ha avuto un periodo di grande splendore anche in epoca medievale quando dalla Gallia arrivarono i Bardi, seguiti dai monaci Benedettini, senza dimenticare poi la presenza dei Longobardi, prima di essere assoggettata all’imperatore Carlo Magno. Insomma una storia ricca di riferimenti legati a grandi nomi dal passato glorioso, che ha influito sugli aspetti dell’epoca moderna, anche se ora questo ridente paesino della Val Bormida risulta essere molto più tranquillo. Non fosse altro per la presenza del “Villaggio dei Puffi”, che comunque richiama molti visitatori per curiosare tra le case a forma di fungo, magari con la fortuna di trovarsi di fronte un ometto blu.

bardineto-liguria
Bardineto Liguria (ph credit facebook Nuova Pro Loco)

Bardineto: attrazioni e luoghi di interesse

Dal punto di vista strutturale, Bardineto offre una serie di architetture religiose e militari, che  rappresentano i principali luoghi di interesse di questa cittadina. L’attrazione principale resta il “Villaggio dei Puffi”, ma influente è anche la presenza delle chiese e delle fortificazioni di epoca medievale.

bardineto-centro-storico
Centro storico di Bardineto (ph credit Wikimedia Commons)

Le Chiese di Bardineto

Tra le principali chiese presenti in questo paesino in provincia di Savona si trovano: la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista edificata nel 1720 in stile barocco piemontese; la Chiesa di San Nicolò costruita intorno al XII secolo, in stile romanico, dichiarata chiesa cimiteriale. Ha nel suo interno pregiati affreschi del Quattrocento, diventando Monumento Nazionale dal 1906; l’Oratorio dell’Assunta, sede della locale confraternita e della parrocchia di Bardineto; la Cappella dell’Annunziata in località Strada; la Cappella di San Bernardo.

bardineto-chiesa-san-nicolo
Chiesa di San Nicolò (ph credit Wikimedia Commons)

I castelli di Bardineto

Tra le principali attrazioni militari, invece, si segnalano: il Castrum longobardo eretto dai Longobardi nel VII secolo; e il Castello feudale, costruito nel XIII secolo dalla famiglia Del Carretto. La sua struttura richiama quella di un castrum romano. Di questo castello è rimasta solo la cinta muraria.

Castello feudale Bardineto (ph wikipedia)
Castello feudale Bardineto (ph wikipedia)

“Il Villaggio dei Puffi” e tutte le principali attrazioni

Ed ecco che a pochi passi dal centro di Bardineto, si trova un insieme di quattro o cinque casette di legno a forma di fungo, che richiamano quelle del famoso cartone animato I Puffi. In realtà, si tratta di quello che resta del particolare progetto risalente agli anni ’60 di Mario de Bernardi, grande appassionato di costruzioni e di funghi, specialità di questa zona. Le piccole case, costruite in mezzo al bosco, non sarebbero state dedicate ai mitici abitanti blu ma ai funghi, di cui ricordano le sembianze. Le case del villaggio sono nate come case private e per un certo periodo sono state affittate come case vacanza. Oggi i turisti arrivano incuriositi per immortalarsi accanto a una di queste case. Qualcuno racconta ai bambini di essere stato nel villaggio dei puffi mostrando una foto. Insomma una vera e propria attrazione.

Potrebbe interessarti Le 10 case più pericolose del mondo

villaggio dei puffi a Bardineto (ph www.ivg.it)
villaggio dei puffi a Bardineto (ph www.ivg.it)

Museo Etnografico

Dal 2004 è stato istituito il Museo Etnografico, situato nella sede dell’ex scuola materna “Cav. Antonio Mazza”, ad ingresso libero, dove si può ammirare la mostra etnografica – antropologica che raccoglie antichi oggetti della cultura contadina, suppellettili, oggetti di uso domestico.

Passeggiate ed Escursioni

A livello di passeggiate ed escursioni Bardineto offre sentieri di grande interesse proposti dalla rete Natura 2000 della Liguria. Gli amanti della natura potranno immergersi in un’ambiente ricco di flora e fauna collocati all’interno di una conformazione geologica molto particolare. Questo sito è collocato nell’area boschiva tra il monte Carmo di Loano e il monte Settepani, dove si possono ammirare anche cavità di interesse speleologico con formazioni carsiche. Nella stessa area è presente la Foresta regionale della Borbottina, occupata da faggi, pini silvestri e abeti bianchi. In questa zona è possibile trovare anche lo zafferano ligure e l’arnica montana. Inoltre, sul sito istituzionale del Comune di Bardineto, gli escursionisti e gli appassionati di passeggiate in montagna e all’aperto potranno consultare anche un corposo elenco di sentieri consigliati dagli esperti, che è possibile realizzare con la presenza di guide turistiche in grado di fornire una dettagliata guida dei posti che si visitano.

passeggiata a Bardineto (ph credit Bardineto Outdoor)
passeggiata a Bardineto (ph credit Bardineto Outdoor)

Bardineto immagini e foto