Vacanze a Campo Tures: cosa vedere, dove sciare, passeggiate e fly line

Autore:
Feliciana De Martis
  • Autrice viaggi e discipline umanistiche

Cosa vedere e cosa fare a Campo Tures in inverno e nella bella stagione. Tutti i luoghi di interesse, i cammini e le piste da sci. Il borgo da favola immerso nel cuore del Parco Naturale delle Vedrette di Ries-Aurina in Trentino-Alto Adige.

campo-tures-trentino-alto-adige

Campo Tures: turismo ed altitudine

Campo Tures è un borgo montano di circa 5600 abitanti appartenente alla provincia di Bolzano in Trentino-Alto Adige ed è collocato ad 864 metri s.l.m. in un territorio davvero molto suggestivo.

Il borgo, infatti, funge proprio da porta di accesso al Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina confinante con altri parchi naturali che nel complesso costituiscono la più vasta unione di aree protette d’Europa con oltre 2530 chilometri quadrati di superficie.

Campo Tures vanta dunque panorami e scenari mozzafiato in ogni stagione, dalla vegetazione rigogliosa dell’estate che colora tutto di un verde brillante, al manto bianco di neve che in inverno ricopre la superficie proprio come in un racconto.

Campo-tures-neve

Perché visitare Campo Tures

Campo Tures, oltre ad essere una destinazione sciistica perfetta per tutti gli appassionati di questo sport o del trekking e della montagna in generale, è un borgo che offre anche una serie di spunti molto interessanti e architetture civili e religiose tutte da scoprire.

Per cui si tratta della meta ideale in ogni stagione dell’anno, sia per chi desidera cimentarsi in attività all’aperto e sia per gli appassionati di arte, storia o architettura che qui potranno trovare chiese antiche, palazzi e castelli incantevoli.

Campo-tures-vista-montagna

Campo Tures: attrazioni e luoghi di interesse

Cammini, bellezze naturali, trekking, stazioni sciistiche ma anche luoghi e strutture da non perdere assolutamente tra cui la Chiesa di Santa Maria Assunta, il Castello Neumelans ed il Castello di Tures.

campo-tures-panorama

Chiesa di Santa Maria Assunta – Campo Tures

Dall’inconfondibile stile tardo-gotico, la Chiesa di Santa Maria Assunta è la parrocchiale di Campo Tures costruita tra il 1503 ed il 1527 secondo il progetto dello scappellino Valentin Winkler, su fondamenta romaniche e del primo gotico preesistenti. La torre campanaria è alta ben 64 metri e presenta elementi riconducibili allo stile romanico.

All’interno ci sono opere di gran pregio tra cui il gruppo statuario della “Refina del Rosario” risalente al 1645 attribuito a Raffaello Baratti oppure la pala di Karl Henrici del 1783 raffigurante l’Assunta o l’altare maggiore realizzato nel 1908 su progetto di Josef Schmid e costruito da Alois Winkler.

Molto bello è anche l’organo del 2008 costruito dai fratelli Metzler di Dietikon.

campo-tures-chiesa-santa-maria-assunta1

Castel Neumelans – Campo Tures

Il Castel Neumelans, o residenza Neumelans, è una struttura rinascimentale costruita nel 1582 da Hans Fieger von Friedburg, un giudice di Campo Tures.

Il Castello si compone di un solo edificio, un tetto a spiovente e 4 torri dalla particolarità di avere la base quadrata e la parte superiore circolare.

Ad oggi la residenza è privata, per cui non è aperta al pubblico anche se non di rado ospita eventi culturali e dunque viene aperta al pubblico. In queste occasioni è possibile ammirarne gli interni tra cui una stufa in maiolica ed una statua del XIV secolo raffigurante “La Madonna con la spada”.

campo-turas-castel-neumelans

Castello di Taufers – Campo Tures

Il Castello di Tures, noto anche come Castel Taufers, è un maniero immerso nel verde ed incastonato tra le montagne talmente incantevole da sembrare il classico castello delle fiabe o dei film di magia.

Solo che in questo caso è tutto vero e lo si può visitare anche all’interno, dunque si tratta di una tappa davvero obbligatoria se ci si trova a Campo Tures o nelle vicinanze.

Costruito nei primi anni del XIII secolo, questo meraviglioso castello medievale ospita ogni anno migliaia di visitatori, tutti affascinati dalla bellezza e dalle leggende popolate di spiriti e fantasmi che non mancano affatto, come ogni castello che si rispetti.

campo-tures-castello-di-tures1

Campo Tures – passeggiate più belle e fly line

Tutti gli amanti delle passeggiate nella natura e del trekking possono trovare a Campo Tures una serie di attività stimolanti ed interessanti.

Senza dubbio non si possono non prendere in considerazione il Sentiero di San Francesco e le Cascate di Campo Tures dove è possibile praticare anche la Fly line.

Giusto per rendere l’idea, una Fly-Line combina gli elementi di una zipline, di un rullo e una pista da slittini estiva e grazie alla velocità moderata è adatta a tutte le età; insomma è un vero e proprio “viaggio panoramico”.

campo-tures-fly-line

Sentiero di San Francesco – Campo Tures

Il Sentiero di San Francesco è un percorso lungo circa 5 km che collega Bad Winkel presso Campo Tures e la Cappella dei Santi Francesco e Chiara. Il cammino si snoda all’interno di un fitto bosco, tra sculture in legno e intestazioni tratte dal “Cantico delle Creature”.

campo-tures-cammino-san-francesco

Cascate – Campo Tures

Lungo il Sentiero di San Francesco, le tappe probabilmente più suggestive e mozzafiato sono le tre Cascate di Riva, belle sia in estate grazie al rigoglioso getto d’acqua e sia in inverno, del resto non capita spesso di poter ammirare lo spettacolo di una cascata ghiacciata.

campo-tures-cascate

Comprensorio sciistico Campo Tures: piste sci ed impianti di risalita

Infine, ma non per importanza, un’altra delle attrazioni principali di Campo Tures è certamente l’area sciistica Speikboden posta a fondovalle della Valle di Tures e Aurina.

Con ben 12 piste per lo sci alpino, 8 impianti di risalita e 2 itinerari “slitta e sci” per un totale di 37 km di piste sci, l’area Speikboden offre dei percorsi divertenti e panoramici, grazie ad un dislivello che va da un minimo di 2400 metri s.l.m. a 950 metri s.l.m.

campo-tures-speikboden

Campo Tures immagini e foto