Visitare Moncalvo: cosa vedere e cosa fare nella “Città più piccola d’Italia”

Guida turistica su Moncalvo. Consigli su cosa fare, cosa vedere, punti di interesse, itinerari e eventi. Le chiese, il Castello dei Marchesi di Monferrato, il Museo Civico e le opere del pittore Guglielmo Caccia detto ‘Il Moncalvo’ e della figlia Orsola Maddalena.

moncalvo-panoramica


Moncalvo: turismo

La borgo di Moncalvo si trova in provincia di Asti in Piemonte, nella splendida cornice paesaggistica del Monferrato che è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Sapevate che Moncalvo è conosciuta come la città più piccola d’Italia? Il suo fascino risiede innanzitutto nella posizione, la cittadina è immersa tra colline, campi coltivati, vigne, uliveti e noccioleti.

In secondo luogo conquista per il suo fascino medievale ma anche per le sue eccellenze enogastronomiche, per la bellezza delle attrazioni storico-culturali e delle opere d’arte che custodisce.

Moncalvo si trova a metà strada tra Asti da cui dista meno di 20 km e Casale Monferrato, un’altra cittadina piemontese che vale la pena visitare.

moncalvo-paesaggio

Storia di Moncalvo

Moncalvo ha origini romane e nel corso dei secoli è passata dalle mani della Chiesa di Asti al marchesato di Monferrato, a quello di Saluzzo.

Fu assoggettata anche ai Gonzaga e al Ducato di Mantova. La cittadina fino agli inizi del ‘900 ha ospitato una comunità ebraica di cui rimane il vecchio cimitero che si trova sulla strada verso Alessandria e la Sinagoga in Piazza Carlo Alberto.

moncalvo

Moncalvo: attrazioni e luoghi di interesse

Scopriamo insieme cosa vedere e quali sono i maggiori luoghi di interesse di Moncalvo.

Il centro storico ospita architetture tardo medievali, palazzi storici risalenti a diverse epoche e numerose chiese.

moncalvo-piemonte

Pittore di Moncalvo – Il Raffello del Monferrato

La cittadina piemontese è legata alla vita e alle opere del pittore Guglielmo Caccia detto ‘Il Moncalvo’ e della figlia Orsola Maddalena. Il Moncalvo rappresenta uno dei maggiori artisti piemontesi del Seicento.

Formatosi nell’ambito della scuola vercellese, è stato definito il “Raffaello del Monferrato”.

I suoi lavori e quelli della figlia sono custoditi all’interno della Chiesa di San Francesco e del Museo Parrocchiale annesso, nella Chiesa di Sant’Antonio Abate e nel Santuario Diocesano di Santa Teresa di Calcutta.

opere-moncalvo-pittore

Chiesa di San Francesco – Moncalvo

La Chiesa di San Francesco si trova nell’omonima piazza ed è la chiesa parrocchiale di Moncalvo dal 1700.

Le sue origini sono ancora più antiche, probabilmente fu edificata nel XIV secolo e, a causa di un crollo, nel Seicento fu parzialmente ricostruita. La facciata è più attuale, risale ai primi del Novecento.

All’interno si trovano diverse opere del pittore monferrino Guglielmo Caccia detto “Il Moncalvo” e dalla figlia.

chiesa-san-francesco-moncalvo

Santuario di Santa Teresa di Calcutta – Moncalvo

Nel centro storico di Moncalvo si trova il Santuario intitolato a Santa Teresa di Calcutta dal 2016, ex Chiesa della Madonna delle Grazie.

L’edifico risale alla metà del 1700 e fu edificato sui resti di una preesistente chiesa quattrocentesca. Opera dell’architetto Magnocavalli, presenta una facciata in mattoni tipicamente piemontese mentre all’interno troviamo un’unica navata e cappelle laterali rivestite con splendide decorazioni in stucco.

chiesa-madonna-delle-grazie-moncalvo

Castello – Moncalvo

Il Castello dei Marchesi di Monferrato si trova in Piazza Antico Castello. La sua costruzione risale ai primi anni del Trecento, inizialmente ebbe solo scopo di dimora dei Marchesi di Monferrato mentre a partire dal Cinquecento assunse funzione difensiva e di controllo del Monferrato e di Asti.

Dell’edificio originario rimangono i due grandi torrioni collegati tra loro da camminamenti che regalano la vista forse più bella di tutta Moncalvo sulla cittadina e sulle colline del Monferrato.

La Rocca ospita la Bottega del Vino di Moncalvo e viene utilizzata per matrimoni, convegni e mostre fotografiche.

castello-moncalvo

Museo Civico di Moncalvo

Il Museo Civico di Moncalvo è allestito nelle sale che in passato ospitavano il Convento delle suore Orsoline.

All’interno sono esposte opere di artisti del calibro di Guttuso, de Chirico, Chagall e altri pittori del Novecento. In mostra anche opere di arte africana, giapponese e tre splendide nature morte di Orsola Maddalena Caccia.

moncalvo-museo-civico

Fiera del Bue Grasso – Moncalvo

La Fiera del Bue Grasso è uno degli eventi più rappresentativi di Moncalvo nonché una delle manifestazioni zootecniche più importanti d’Italia.

La rassegna si svolge sotto ai portici del Castello e vuole celebrare l’eccellenza dei bovini del Piemonte, dai manzi, ai vitelloni ai buoi detti “giganti bianchi” .

Per l’occasione si può assistere alla tradizionale sfilata dei bovini che vengono giudicati da allevatori e veterinari.

Parallelamente si svolge un evento gastronomico che vede come protagonista un succulento piatto della tradizione, il bollito misto alla piemontese detto “alla moncalvese”.

fiera-del-bue-grasso-moncalvo

Fiera del Tartufo – Moncalvo

Altro evento di punta è la Fiera del Tartufo, quello bianco in particolare è un prodotto d’eccellenza di Moncalvo che insaporisce le ricette più celebi della gastronomia locale.

Da accompagnare ad ottimo vino del territorio che vanta denominazioni di origine garantite di altissimo livello.

tartufo-moncalvo

Trekking a Moncalvo

Partendo da Moncalvo o da una delle sue frazioni, gli appassionati di trekking e passeggiate possono percorrere una rete di sentieri a piedi e in mountain-bike.

Lo scenario paesaggistico è di tutto rispetto perché questi itinerari si snodano tra noccioleti, uliveti e vigne delle colline del Monferrato.

Tra questi percorsi segnaliamo quello che parte dalla stazione di Moncalvo e conduce sul Monte Sacro di Crea all’interno del Parco Naturale omonimo, dove si stagliano vedute che dire belle è riduttivo.

vigneti-monferrato

Moncalvo: immagini e foto