Visitare Vico del Gargano: cosa vedere spiagge più belle del Paese dell’Amore


Cosa fare e cosa vedere a Vico del Gargano, uno dei Borghi più belli d’Italia. Il centro storico con i principali luoghi d’interesse e le spiagge più belle della frazione Marina.

vico-del-gargano-veduta-centro-storico



Vico del Gargano Puglia Turismo

In provincia di Foggia, Vico del Gargano è uno dei Borghi più Belli d’Italia situato nell’entroterra del nord del Gargano. Il paesino è rimasto autentico e stupisce ad ogni angolo per i vicoli intonacati e per le sue architetture.

Caratteristico, romantico e fuori dal tempo, è anche il “Paese dell’amore”: lo strettissimo Vicolo del bacio è poesia pura per gli innamorati! Non a caso, il protettore della cittadina è proprio San Valentino.

vico-del-gargano-puglia

Vico del Gargano luoghi di interesse ed attrazioni

Lontano dal turismo di massa, Vico del Gargano è la destinazione ideale per una vacanza a ritmo lento tra il mare e l’entroterra pugliese.


Leggi anche: I 6 borghi più belli e caratteristici da visitare in Puglia

Inoltre è un ottimo punto d’appoggio per chi vuole alloggiare in un posto tranquillo da qui e muoversi in macchina alla scoperta del Gargano e di alcune delle località più belle della costa e dell’entroterra. In poco tempo si raggiungono ad esempio Peschici, Vieste e il Parco Nazionale del Gargano.

vico-del-gargano

Il centro storico, il Castello ed il Palazzo della Bella

Le vie del borgo sono le classiche stradine dei centri storici antichi arroccati in collina. Gli amanti della fotografia potranno sbizzarrirsi a catturarle da mille prospettive. Numerosi sono i localini e le enoteche dove fermarsi a cena o a bere un drink in ambienti intimi e raccolti.

Nel tardo pomeriggio d’estate, le caratteristiche viuzze del centro storico di Vico del Gargano si tingono delle luci del tramonto diventando ancora più suggestive. Molte case del paese, la classiche casa in pietra antiche, sono in vendita a causa dello spopolamento del borgo ma anche questo contribuisce alla percezione di un tempo che scorre lento e che sembra si sia quasi fermato.

vico-del-gargano-cantro-storico

Camminando vi imbatterete anche nel Castello Normanno Svevo di Vico del Gargano, recentemente restaurato.

Tra le architetture del centro storico spicca anche Palazzo della Bella, risalente al XX secolo. Lo riconoscerete per la sua torre merlata costruita sul modello trecentesco di Palazzo Vecchio a Firenze tanto da essere stato ribattezzato il “Palazzo Vecchio” di Vico. Si può ammirare solo dall’esterno.


Potrebbe interessarti: Le 5 località balneari più belle ed ambite della Puglia

palazzo-della-bella-vico-del-gargano

Il Vicolo del Bacio

In una passeggiata a Vico del Gargano non si può non fare tappa allo strettissimo Vicolo del Bacio. È un vero simbolo del borgo, si dice che un tempo le coppie venissero qui a scambiarsi effusioni.

Nel giorno di San Valentino, festa patronale, il paese e soprattutto il vicolo sono addobbati a festa. Il programma dei festeggiamenti in onore del Santo è ricco di eventi, concerti e allestimenti. Alla fine del vicolo si apre la piccola piazza con una panchina, Piazzetta San Valentino”.

vico-del-gargano-castello

Chiesa del Purgatorio e Chiesa di San Giuseppe

Passiamo agli edifici sacri e fermiamoci a visitare la Chiesa del Purgatorio o Chiesa di Santa Maria del Suffragio. Risale alla fine del XVII secolo e in occasione del Venerdì Santo ospita la reliquia del Sacro legno della Croce che viene esposta sull’altare maggiore. Molto particolari anche gli affreschi e i marmi colorati.

Altra chiesetta sicuramente da vedere è la Chiesa di San Giuseppe con le due navate collegate da archi a tutto sesto e un bell’organo settecentesco. La parrocchia ospita anche la statua lignea del Cristo morto risalente al 1600 che esce in processione il venerdì santo.

Tra le altre chiese del borgo troviamo la Chiesa di San Nicola, la Chiesa di San Pietro e Paolo e la Chiesa Matrice della Beata Vergine Assunta.

chiesa-sa-pietro-e-paolo-vico-del-gargano

Museo Trappeto Maratea

Proseguiamo con una visita al Museo Trappeto Maratea, una frantoio antichissimo ricavato nella roccia. Il museo conserva tutti gli attrezzi che un tempo venivano utilizzati per la produzione dell’olio in tutte le sue fasi tra cui macine, presse, torchi e altri utensili e oggetti tradizionali. Vi sembrerà di fare un tuffo nel passato.

Non a caso Vico del Gargano è stata promossa nella rete dell’Associazione Italiana Città dell’Olio.

museo-trappeto-maratea-vico-del-gargano

Abbazia di Santa Maria Pura

Poco fuori dal centro, quasi nascosta tra una lussureggiante vegetazione, troviamo la chiesetta di Santa Maria Pura che risale al 1600. Come testimonia il nome, in passato era adibita alla sepoltura delle ragazze vergini e dei fanciulli del paese. Inoltre all’edificio fu annesso un convento e anche un ospedale.

vico-del-gargano-abbazia

Le Spiagge di Vico del Gargano

Tra le spiagge di Vico del Gargano ce ne sono due che sono tra le più belle della zona, dal fascino selvaggio ma allo stesso tempo molto comode.

La Spiaggia di San Menaio che appartiene alla frazione omonima, è dominata dalla Torre dei Preposti, una bellissima costruzione antica. È caratterizzata da soffice sabbia dorata con alle spalle la ricca vegetazione della macchia mediterranea e un mare sempre cristallino.

A cinque chilometri raggiungiamo Baia Calenella. Il mare è turchese e i fondali sabbiosi che digradano dolcemente, ideali per bagnarsi in sicurezza.

Poi abbiamo la Spiaggia di Murgia della Madonna chiamata anche Spiaggia del Sospetto che si raggiunge percorrendo a piedi il sentiero che conduce alla Grotta del Sospetto, immersi nel profumo dei Pini d’Aleppo. La spiaggia è silenziosa e molto tranquilla, i fondali sono bassi e il mare è trasparente.

spiaggia-murgia-della-madonna

Vico del Gargano immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta