Ora Legale 2022: Quando spostare le lancette

L’Italia, nel 2022, si appresta di nuovo a mettere le lancette avanti di un’ora. Ecco quando e qual’è la differenza tra ora legale ed ora solare.

ora-legale-2022

Differenza tra Ora Legale ed Ora Solare

L’Ora Legale è la convenzione di spostare avanti di un’ora le lancette degli orologi di uno Stato per sfruttare meglio l’irradiazione del sole durante il periodo estivo mentre con il termine Ora Solare si riferisce all’orario statale usato durante il periodo invernale quando esso coincide con quello del meridiano del fuso orario di riferimento, chiamato anche Ora Civile Convenzionale.

ora-legale-2022-italia

L’Italia continuerà a spostare le lancette?

Qualche tempo fa è stata ipotizzata l’idea o meglio l’obbligo ai Paesi dell’Unione Europea di dover decidere, in parole molto semplici, se restare un’ora avanti o un’ora indietro.

Ovviamente la cosa ha fatto molto discutere tantochè l’UE è stata “obbligata” ad abolire tale obbligo e nei prossimi due anni ogni stato membro dovrà decidere se rimanere con l’ora solare o adottare quello dell’ora legale come fuso orario.

L’Italia si è messa subito in moto a tal proposito e da tempo ha depositato a Bruxelles una richiesta formale per mantenere invariata la situazione attuale con il Governo Draghi che non ha presentato modifiche al documento quindi, almeno per il 2022, il tutto resterà invariato.

Ricordiamo che l’ora legale è stata introdotta in Italia nel 1966 ed è stata “realizzata”, gergalmente parlando, per permettere di sfruttare al meglio le ore di luce a partire da fine marzo a fine ottobre di ogni anno.

ora-legale-2022-orologio

Ora Legale 2022

In questo particolarissimo anno 2022 purtroppo segnato ancora da eventi catastrofici, se così possiamo dire, l’ora legale scatterà in Italia e in tutta Europa nella notte a cavallo tra sabato 26 e domenica 27 marzo.

La lancetta sarà ovviamente spostata avanti di un’ora ovvero dalla ore 2 alle ore 3 di notte.

Il cambio dell’ora è stato inteso da sempre come una sorta di disturbo del cosiddetto Orologio Biologico Umano in quanto va ad agire direttamente sui Ritmi Circadiani che si trovano giustamente in difficoltà quando avvengono cambiamenti improvvisi.

Tirando le somme, spostando avanti le lancette di un’ora, le ore di luce coprono meglio le ore destinate alle attività umane, quindi permettono di far godere di un’ora di luce in più alla sera e un conseguente risparmio sui consumi di energia elettrica.

Facciamo anche presente che l’ora legale conviene più ai Paesi del Sud d’Europa rispetto a quelli del Nord Europa dove le giornate estive sono già molto lunghe a causa della vicinanza con il Polo Nord.