Cinque Terre diario di viaggio


Diario di Viaggio Cinque Terre Liguria. Consigli utili, informazioni, impressioni e considerazioni personali.

cinqueterre-1



Cinqueterre

Ciao a tutti ecco il racconto delle prima vacanza che ha aperto la storia del mio fidanzamento Io e Andrea ci conosciamo a Maggio del 2015 e decidiamo di donarci i propri cuori di incominciare a vivere mano nella mano.

Con l’arrivo del caldo abbiamo deciso di fare una settimana di vacanza in Liguria.

La settimana prima di ferragosto siamo stati a casa mia dove c’è il mare, il divertimento: la Riviera Adriatica.

Insieme a noi, un’altra coppia: Cristian e Fabiola.

Abbiamo festeggiato il mio compleanno insieme, in gruppo e con la mia famiglia e il giorno seguente siamo partiti:


Leggi anche: Ponte dell’Immacolata

cinqueterre-torre

Destinazione Cinque Terre.

Siamo partiti con la mia macchina con il baule pieno di valige e le sportine di spesa che erano state situate in tutti i buchi liberi possibili e inimmaginabili!

Prendiamo l’autostrada e con lo stereo a palla ci cimentiamo in canzoni in ricordi e in risate.

Andrea vuol guidare tutto il tempo è lui l’addetto alla strada e pensare che io amo guidare beh dopo 5 ore arriviamo a La Spezia.

In Internet i mesi precedenti avevo contattato il proprietario di una casetta nella prima terra Riomaggiore.

Un prezzo buonissimo una casa che pareva particolare ci mancava solo di vederla dal vero e infatti da li a poco avremmo visto quello splendore.

5 terre Riomaggiore

Siamo arrivati a Riomaggiore ma ci imbattiamo in una sbarra: -“Ragazzi dovete parcheggiare in città non si entra con la macchina !”-Oh mio signore ! Le valigie, le sportine di spesa??

Come facciamo? Beh ogni 10 minuti passa un trenino ci avvisano gli abitati e sotto il sole io e Fabiola scendiamo con le nostre valigie.

Prima di partire dissi di contenersi con le valigie di portare il minimo indispensabile ma niente nessuno mi ha dato retta: Andrea 2 valigie, Fabiola 2 valigie, Cristian una valigetta come me.

I ragazzi vanno a parcheggiare la macchina dopo averci fatto scendere (Andrea nel viaggio ha perso gli occhiali da sole sempre perchè mette le cose dove non devono stare e io mentre scendevo dalla macchina li ho completamente SCHIACCIATI: MORALE li ha buttati dal finestrino esclamando che erano i suoi migliori occhiali TAROCCHI e che questa vacanza era incominciata nella maniera sbagliata ) e dopo aver scaricato tutta la macchina e noi sotto al sole aspettavamo il benedetto trenino.


Potrebbe interessarti: Portogallo e Andalusia Tour

cinqueterre-riomaggiore

Quando arriva ci comunicano che si sale solo una alla volta e così la Fabiola si incammina da sola, dentro l’aspetta insieme a questo sconosciuto autista che poi si rivelerà impazzito per lei!

Arrivati in paese ritornano a prendere me ma io mi sono accomodata nel cassone dell’aspetta onde evitare apprezzamenti.

Ci diamo un ritrovo e dopo poco tempo siamo tutti radunati.

Aspettiamo il padrone di casa e arrivato ci incamminiamo tutti e 4 verso la casetta che sarebbe stata nostra per una settimana.

Dopo 10 minuti stremati arriviamo a casa. Stremati? Le vie della città sono in salita sono fatte di gradini altissimi per salire ed è molto tortuoso.

Bellissimo se fosse nascosto Bin Laden continuerebbero a darlo per disperso :-), non oso immaginare il postino che tutto il giorno fa un sali e scendi uhm che fatica.

Un appartamento bellissimo caratteristico tutto di legno con un balcone spazioso una camera da letto matrimoniale e una cameretta ma comunque grande con un letto matrimoniale al piano superiore una sala con angolo cottura e il bagno a piano terra.

Un giardino grandissimo con cancello e la vista del mare.

Posizioniamo tutte le nostre cose ci riposiamo per qualche ora apriamo le finestre e troviamo un’altro panorama stupendo.

cinqueterre-riomaggiorecentro

Alla sera siamo stati a casa a guardare la tv perchè purtroppo tirava molto vento.

Ci siamo donati la buonanotte con l’augurio che il sole il giorno dopo si sarebbe fatto vedere.

E infatti il giorno dopo il nostro risveglio era caratterizzato da un sole splendente che filtrava dagli scuri.

Ci siamo preparati i panini da casa e con lo zaino in spalla siamo andati al mare.

Il mare è caratterizzato da sassi e quindi dopo aver scelto lo scoglio liscio abbiamo sistemato i nostri teli.

Il sole splendeva rendendo afosa l’aria quindi siamo stati “costretti”a fare svariati bagni.

Il mare è pulitissimo bello e limpido la caratteristica sono i sassi nel fondo che sono scivolosi e la corrente è un mare molto particolare, alto e bisogna aver prudenza.

cinqueterre-riomaggiorealto

Riomaggiore è una città molto carina caratteristica tutta concentrata ma purtroppo molto cara.

Tornati dal mare ci siamo organizzati per andare a festeggiare fuori al ristorante il mio compleanno passato e così ci siamo concessi una bella mangiata di pesce!

Locale in riva al mare, Pesce fresco: antipasti, primo, secondo, dolce (una crema catalana buonissima la + buona che abbia mai mangiato in vita mia), vinello, caffè e acqua 85 € a persona.

Mamma mia che botta !! Dopo aver pagato ci siamo fermati a “DIGERIRE” il boccone amaro sul molo.

Fabiola era ubriaca persa e chiedeva a noi di telefonare ai pompieri perchè stava andando a fuoco tutta la città.

Io non ero da meno ma comunque ero in grado di camminare e parlare.

Andrea e Cristian ridevano dei nostri discorsi.

Il 3° giorno e il 4° non è sempre stato bel tempo ma ci siamo ustionati comunque.

Il posto al mare era sempre lo stesso.

Il mare sempre bellissimo anche se ho rischiato di affogare (e so nuotare benissimo) quando non è bel tempo e si alza la corrente i sassi scivolosi ti portano a cadere e ad appoggiarti negli stessi ma le onde ti portano indietro, nonostrante manchino nemmeno 10 metri dalla riva facendoti magari sbattere nei sassi: risultato GINOCCHIO SBUCCIATO e fortunatamente un ragazzo alto e muscoloso senza permesso mi ha acchiappata per un braccio portandomi fuori dall’acqua.

cinqueterre-riomaggioremare

Il 5° giorno ci siamo svegliati prestissimo e dopo aver fatto i panini al Market (prezzi esageratissimi) ci siamo incamminati nella VIA DELL’AMORE.

Il percorso che collega Riomaggiore a Monterosso è il più rinomato e spettacolare ed è conosciuto come “il sentiero azzurro”.

Per percorrere tutto il sentiero sono necessarie circa cinque ore e complessivamente si supera un dislivello di 500 metri.

E’ un sentiero che è stato tracciato, nei secoli, da chi lo utilizzava abitualmente per spostarsi, perciò in alcuni punti si tratta di una vera e propria mulattiera che si snoda lungomare collegando i cinque borghi tra loro.

Beh bisogna effettuarlo con scarpe da tennis (pietre, radici terra) e solo di giorno perchè in certi punti non c’è nemmeno il riparo e si rischia di cadere , spesso il sentiero si trova sopra il mare e spesso ci passa a fatica una persona quindi bisogna procedere il fila indiana.

cinque terre via dell’amore

Durante il tragitto abbiamo conosciuto varie persone che come noi si trovavano a fare quell’esperienza spettacolare.

Alcuni li vedevamo passare poi ai vari bar che si trovavano per la strada li ritrovavamo a bere un bicchiere di acqua o ad andare in bagno hehehehe e li le risate non mancavano mai.

5 Terre Manarola

La seconda terra che incontriamo è Manarola città anche essa chiusa alla circolazione delle Auto città tutta concentrata, composta da vari bar, negozi di souvenir e molte case affittate naturalmente.

I cittadini di questi posti sono davvero pochissimi ci hanno raccontato.

Dopo aver fatto colazione aver guardato il piccolo porticciolo simile a quello di Riomaggiore ripartiamo facendo una fatica diversa dal primo tratto.

Incomincia a esser montagna e a salire il sentiero.

cinqueterre-manarola

5 Terre Corniglia e Varnazza

La terza terra si chiama Corniglia molto piccola ma carina.

La quarta terra si chiama Vernazza e purtroppo me la ricordo molto bene.

Erano passate all’incirca 4 ore e il sentiero nonostante ci siano stati punti pericolosi era quasi stato portato a termine appena arrivati avevamo contato 200 fotografie circa.

Il paese era pieno e strapieno di turisti una banda giochi e intrattenimenti.

Un paese chiuso anche quello quindi pieno di negozi e vicoli caratteristici piccoli e stretti.

Bene la vedete quella torre?? Io me la ricordo benissimo.

Per raggiungere la vetta bisogna salire uno alla volta perchè è molto molto stretta.

Io soffro anche di vertigini quindi non so se potete immaginare il panico che ho provato hahaha ma dopo quella fatica volevo e dovevo arrivare in cima!

Arrivati in cima ci siamo radunati per guardare il panorama spettacolare che offriva quella posizione.

Si intravedevano tutte le terre specialmente quella che sarebbe poi arrivata dopo a pochi km.

cinqueterre-monterosso

5 Terre Monterosso

Così abbiamo preso il treno e dopo 3 minuti siamo arrivati alla quinta terra Monterosso.

Monterosso è molto bella come città è l’unica ad avere la spiaggia di sassolini finissimi.

E’ l’unica aperta alle auto.

Siamo arrivati e per stemperare l’umore ci siamo buttati subito in acqua facendo un bagno indimenticabile

ACQUA LIMPIDISSIMA E SASSOLINI BIANCHI CHE RENDEVANO.

cinqueterre-spiaggiafegina

Dopo poche ore facevamo ritorno in treno a casa.

E quella giornata non poteva concludersi così anche perchè l’umore era a terra.

Così siamo andati a fare i biglietti per il traghetto che portava a Portovenere.

Alle 22 siamo partiti per questa città caratterizzata da turismo Vicoletti stretti gente accalcata negozi su negozi di souvenir intrattenimenti luci e suoni.

Abbiamo approfittato per fare dei pensierini ai nostri cari . purtroppo spendendo anche li, abbastanza soldi.

Così anche la 5° giornata era finita ma manca di dire che alla notte in piena notte siamo stati svegliati dai vicini un appartamento di tedeschi donne e uomini alle prese con atti un pò compromettenti e purtroppo per loro abbiamo sentito tutto meglio per noi che ci siamo fatti un casino di risate. Il giorno dopo abbiamo sistema abbiamo fatto metà giornata al mare e al pomeriggio ci siamo concessi un giro nel paese.

Ad ogni ora il campanile che era in vista di fronte a casa nostra sulla montagna di fronte suonava l’ora quindi 11 tocchi se erano le 11 di mattino 12 tocchi se era mezzogiorno eccc stesso discorso di notte.

Quindi ormai era diventato il nostro incubo.

Allora la curiosità era troppa e così siamo andati a visitare la chiesa le varie panoramiche e tutto il paese.

Bello bello e ribello rilassante e dall’aria speciale.

cinque-terre4

Dopo aver rimesso in ordine tutte le nostre cose, dato una pulita all’appartamento alla sera siamo andati in un locale sul mare dove un signore cantava Giorgio Gaber.

Una bevuta e poi tutti a nanna.

Al mattino dopo aver portato i bagagli in città abbiamo salutato tutti gli amici che avevamo conosciuto in quella settimana specialmente marito e moglie della gioielleria, profumeria dove siamo andati tutti i giorni dove Andrea e Cristian hanno passato le ore intere a decidere e a ridecidere se farsi un piercing con le prese in giro della titolare che ormai era come una madre.

Così siamo andati a piedi (visto che avevamo solo i bagagli e non più la spesa come all’andata) alla macchina!

Abbiamo lasciato Riomaggiore con tantissimi ricordi.

Consiglio a tutti questo posto per potersi rilassare e vedere dei paesaggi tranquilli bellissimi! Ciao a tutti!

Cinque Terre mappa

cinque_terre mappa

Per avere tutte le informazioni sulle Cinque Terre consulta:

5 Terre immagini e foto

Commenti (1): Vedi tutto

  • francesca - - Rispondi

    molto interessante!!…….

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi aggiornamenti e novità riguardo i migliori luoghi vacanze, viaggi, enogastronomici in Italia, Europa. Aggiornati con contenuti originali e verificati in modo gratuito.