Umbria terme weekend vacanze benessere informazioni


Umbria terme weekend vacanze benessere consigli utili e informazioni per trascorrere momenti di intenso relax

Cascata-delle-Marmore



Umbria terme consigli utili su dove andare, suggerimenti e informazioni

Le località turistiche più rinomate dell’Umbria per trascorre una vacanza all’insegna del relax sono:

Acquasanta terme

Acquasanta Terme è un comune di circa 4.000 abitanti della provincia di Ascoli Piceno.

È principalmente una località termale nota per le proprietà curative delle sue acque sulfuree.

umbria-acquasantaterme


Leggi anche: Terme in Italia idee consigli weekend benessere

Il visitatore oltre alle cure degli stabilimenti termali ha la possibilità di immergersi in vasche libere e naturali alimentate da acqua calda.

Nei dintorni della cittadina, inoltre, è possibile passeggiare all’interno di boschi di castagno, querce, abeti e faggi, e raggiungere rapidamente i Monti della Laga ed i monti Sibillini.

La fangoterapia è la cura per eccellenza che Acquasanta offre ai visitatori, ma è anche una tra le cure più efficaci.

La fangoterapia praticata sul luogo dispone di argille speciali ed elementi organici vari commisti naturalmente, di elementi preminenti di un fango naturale, non macerato nelle vasche con acqua sulfurea, come altrove avviene, bensì, un radioattivo imo, depositato dal fiume nell’ampia grotta naturale dove l’acqua rallenta la sua corsa per poi riprendere il suo tragitto e riversarsi, attraverso cunicoli, scavati nel millenario suo andare, in una grandiosa successiva piscina naturale dalla volta versicolare sulla quale predominano macchie gialle di zolfo fissato dai vapori dell’acqua calda a 37’ gradi.

umbria-terme2

L’applicazione del fango determina effetti locali ed effetti generali sul metabolismo del corpo.

II ciclo di fangoterapia prevede una cura di almeno 12- 15 giorni a seconda della prescrizione fatta dal medico specialista termale e dalla capacità fisica atta a sopportare l’abbondante sudorazione debilitante che ne deriva dal surriscaldato fango estratto dalla grotta e le varie coperte che ricoprono il paziente per non far disperdere il calore.

La fangoterapia e particolarmente indicata nelle malattie osteneuroarticolari e reumatiche, la diffusione delle quali e sempre più in aumento, tanto da considerarle una patologia sociale. Altre patologie che vengono curate ad Acqusanta sono: malattie dell’apparato urinario, malattie del ricambio e malattie dell’apparato gastroenterico.

Sangemini Terme

Sangemini è una località umbra rinomata per la sua acqua.

L’acqua Minerale Naturale di Sangemini è impiegata da secoli per affezioni dell’apparato digerente, delle vie urinane e nelle alterazioni del ricambio idrosalinico.

Le Terme Sangemini sono situate a circa 400 m di altezza, in uno splendido parco secolare con ampi viali, con campi da tennis e campi minigolf, inoltre.

umbria-termesangemini

L’acqua di Sangemini è un acqua fredda (13-15°C), che sgorga da due fonti, una è la San Gemini e la seconda è la Fabia, ed è di costituzione bicarbonato-calcica con un’altissima assimilabilità del calcio.

Usata esclusivamente come bibita, si rivela utile nella cura di malattie gastroenteriche, epatobiliari, renali, urinarie e del ricambio.

La particolare assimilabilità di calcio che la contraddistingue la rende assai indicata nella cura dell’osteoporosi e nell’alimentazione dei lattanti.

Città di Castello Terme

Città di Castello è un comune di circa 40.000 abitanti sito nella provincia di Perugia.

E’ una località termale dell’Umbria molto rinomata per la vasta gamma di trattamenti effettuati che si basa essenzialmente sull’uso dell’acqua bicarbonato-acalino-solfurea, la quale, per le sue notevoli proprietà antinfiammatorie, depurative, digestive e di levigazione del derma, viene impiegata in campo osteo-articolare, riabilitativo, vascolare, otorino e dermatologico, oltre che per la cura idropinica.

umbria-castelterme

L’acqua sulfurea è inoltre utilizzata con successo per inalazioni ed aerosol, docce nasali, insufflazioni endotimpaniche che, unite alla riabilitazione respiratoria, producono notevoli benefici nelle affezioni delle vie respiratorie.

P.S. Per avere informazioni su altre località termali d’Italia rimando alla lista completa in GUIDA ALLE TERME IN ITALIA (DIVISA PER REGIONI).

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta