Tour Olanda, Svezia, Danimarca e Finlandia


Tour Olanda, Svezia, Danimarca e Finlandia diario di viaggio, opinioni, impressioni e consigli utili su cosa vedere e cosa fare.

tour-1

Viaggio in Olanda, Svezia, Danimarca e Finlandia consigli

Questo viaggio non lo dimenticherò mai!

In 13 giorni sono stato in quattro regioni Svezia, Finlandia, Olanda e Danimarca, è stata un esperienza bellissima , anche perché il viaggio intero è stato organizzato da me personalmente e tutto ha funzionato alla perfezione.

tour-stoccolma

Stoccolma

Partenza da Torino in treno per Milano/Linate , volo dalla SAS (90,77 euro) destinazione STOCCOLMA , arrivo in orario alle 16 ad Arlanda, per raggiungere la città ho utilizzato i bus della Flygbussarna, viaggio 50 minuti (170 kr A/R) , capolinea al cityterminalen della stazione.

Faccio i primi passi sul suolo Svedese per uscire dal parcheggio e recarmi in una zona aperta.

Sfilo dalla tasca il mio insuperabile compagno di viaggio il navigatore Garmin , fonte inesauribile di informazioni dove ho memorizzato tutti i posti che devo vedere .

Qualche minuto per ricevere i satelliti ed ecco che vedo la mappa di Stoccolma.

Bene ora portami al B&B che avevo prenotato , GUSTAF AF KLINT, una barca ormeggiata sull’isola di Sodermalm , mette a disposizione delle cabine singole/doppie e un dormitorio comune nella “stiva” , avevo chiesto per email una singola (450 kr/notte) e mi ero stupito che non chiedevano acconti per tenerla… infatti aveva registrato la mia richiesta senza problemi, ho poi capito anche per le sistemazioni successive che la fiducia fa’ parte del loro modo di vivere come tante altre qualità che noi abbiamo perso.

tour-Sodermalm

La cabina comprende un lavandino e la televisione , quasi inutilizzabile perché con antenna interna , in comune una doccia e 2 servizi , un bar/ristorante interno e uno sul ponte.

E’ una sistemazione economica , visto anche il prezzo , pulizia accettabile ma qualche difficoltà a dormire per scricchiolii vari per le onde e un aria gelata che filtrava dagli oblò sopra il letto.

6 maggio: In serata è previsto l’imbarco sulla nave VIKING LINE, per cui non volendo portarmi dietro la valigia riempio lo zaino con le quattro cose utili e mi reco alla stazione ferroviaria dove si trovano un infinità di armadietti per i bagagli , ci giro un po’ attorno e osservo come funzionano.

Vorrei riuscire a riprendermi il bagaglio al ritorno.

È facile , basta mettere la valigia, chiudere, inserire le monete (25 o 35 kr secondo la misura dell’armadio), girare la chiave e portarsela via.

Il costo è di 25 o 35 kr ogni 24 ore per cui al ritorno un contatore segna quanto dovete inserire per poterlo aprire.

Ora ho a disposizione una giornata per visitare la città, non ho preventivato nessuna visita ai musei o altro per il poco tempo , ritornerò con più calma , la città è divisa su più isole collegate da ponti, si vedono torri altissime di campanili e cupole , il mare occupa ampi spazi anche tra le isole , sembra ci siano tante piccole città , passeggio molto in quella centrale GAMLA STAN è carina, una zona pedonale con tanti negozi, molti locali all’aperto, in certi quartieri molte case dai colori vivaci tipici nei paesi nordici.

tour-stoccolma2

Nella zona centrale della stazione NORRMALM ci sno palazzi più moderni, negozi eleganti, tre centri commerciali PUB, ATHLENS, NORDIS, ottimi per riscaldarsi da un aria gelida.

Verso pomeriggio tardi ritorno al B&B ma solo per una pizza, e mi dirigo poco distate lungo il molo al check in dellaVIKING LINE, anche se sono in anticipo di un paio d’ore, è il mio primo viaggio su una nave così grande.

Vado allo sportello informazioni per assicurarmi della mia prenotazione fatta in Italia, tutto ok , sono nella lista di imbarco (costo 168 euro A/R con cabina B2P) , dice di presentarmi fra un ora allo sportello, intanto vedo l’imbarco della nave precedente, sale un fiume di gente…

Un ora prima della partenza, 20.10 nave AMORELLA, mi metto in coda al check, dopo qualche minuto di discussione con un addetto al controllo documenti che pretendeva il passaporto e non le piaceva la mia carta d’identità, si è stufato e ho avuto la mia Card per l’imbarco, dove sopra c’è scritto il numero del deck (piano) e quello della cabina, serve per aprire la porta e limitare l’acquisto di alcol e tabacco.

Tramite un porta automatica apribile con la card si sale al primo piano, dopo un’altra attesa un ponte mobile porta alla nave, si entra dal deck 7 in una sala circolare, sembra un hotel 4 stelle.

È stupenda, salgo al deck 9 e vado alla ricerca della cabina 9201 in un labirinto di corridoi, ben segnalati da targhe con i numeri, apro la porta con la card, ottima anche la cabina, letto a castello, divano, servizi e doccia , temperatura regolabile .

tour-stoccolma3

Via all’esplorazione di una città galleggiante; ci sono negozi, tax free, bar, ristoranti, buffet, sale da ballo, videogiochi, casinò, saune e non ci si accorge delle 12 ore di viaggio.

Appena fuori delle acque territoriali apre il tax free, un fiume di persone vi si riversa ed esce con carrelli di birre, alcol, per molti lo scopo del viaggio è farsi la scorta.

Faccio qualche passeggiata sui ponti , ma per poco perché fa’ freddo e pioviggina, scelgo un buffet self-service dove si riempie il piatto a scelta che poi viene pesata, con 50 kr si mangia, la sala Fun Club al deck 8 apre presto, come musica non è il massimo, una piccola orchestra suona quello che capita, al deck 10 la Discoteca apre dopo mezzanotte ed era abbastanza deserta.

Dopo le 2.00 i locali iniziano a svuotarsi, si vedono sopratutto ubriachi e anche qui ho difficoltà a dormire per le vibrazioni della nave e per la ventola dell’aria sopra il letto che non si può spegnere.

Per avere tutte le informazioni su Stoccolma consulta:

tour-stoccolma4

Turku Finlandia

7 maggio: Un ora prima dell’arrivo ti svegliano, stiamo già passando in mezzo alle bellissime isolette che costeggiano la FINLANDIA, sono le 7.00 , siamo a TURKU.

Il cielo è grigio, ci sono solo 7 gradi e  guardando la cartina mi sembrava di essere molto vicino al centro così decido di incamminarmi a piedi e me ne pento soprattutto dopo aver camminato per mezz’ora in quanto, dal terminal parte il bus 1 porta che ti porta direttamente in città che è divisa in due da un grande canale il lato di sinistra è il più bello.

tour-turku

A quell’ora è deserto, non si trova neanche un bar aperto, tutto apre dopo le 10.00, la cittadina è abbastanza grande anche se il centro è limitato a poche vie, c’è una grande piazza centrale e qualche via dello shopping e un grande centro commerciale STOCKMANN ,

Turku è una delle città più antiche della Finlandia ma si è modernizzata bene.

Visito l’unico museo , ABO SLOTT MAAKUNTAMUSEUM (6,50 euro) un castello, esternamente mi ispirava poco, sembrava diroccato, all’interno invece molto bello con arredamenti d’epoca , collezioni di oggetti, costumi, un museo di storia insomma.

In serata nave di ritorno ISABELLA ore 21,00, check in più “facile”, cabina 6709 deck 6, la prima ora del viaggio la passo ad ammirare il panorama tra le isole, il sole sul mare alle 21,30 è all’orizzonte, illumina i boschi di colori rossastri che si rispecchiano sull’acqua… è stupendo!

Si vedono qua e là casette colorate sulle sponde tra gli alberi di una bellezza inspiegabile , merita una visita prossimamente di questi posti più dettagliata.

tour-turku2

Amsterdam

8 maggio: Arrivo a Stoccolma alle 6,30, giusto il tempo per un’ultima passeggiata e recuperata la valigia alla stazione riprendo il bus della
Flygbussarna per Arlanda
, la mia tabella di marcia non aspetta… volo della SAS (62.25 euro) destinazione AMSTERDAM, 15 minuti di ritardo e qualche vuoto d’aria nella discesa ma niente di preoccupante… arrivo a SCHIPHOL, treno per la città (3,90 euro), solito hotel DAMHOTEL in DAMRAK (40 euro/notte), è la terza volta che vado in Olanda ed è sempre spettacolare.

Per avere tutte le informazioni su Amsterdam consulta:

tour-amsterdam

Haarlem, Lisse e Hoorn

9 maggio: Prima tappa HAARLEM (treno 6,50 euro A/R) un paesino abbastanza grande e vivace, sembrano tutte uguali queste cittadine, lo stile Olandese è simile ovunque, ma questa non era la mia meta infatti dalla stazione parte il bus 50 per LISSE dove si può ammirare il KEUKENHOF (12,50 euro) un giardino di 32 ettari coperto da milioni di tulipani, un meraviglioso scenario di colori con laghetti, ruscelli, fontane, pedane in legno circolari a pelo d’acqua consentono di camminare su un lago insomma tutto fantastico.

Prati verdissimi interrotti da aiuole fiorite stupende, sculture floreali, alcuni bar e ristoranti, un negozio per ordinare i bulbi anche se il momento migliore per vederlo e metà aprile.

tour-lisse

10 maggio: L’itinerario prevede visita a HOORN (treno 12,90 euro A/R) a nord di Amsterdam nello Zuiderzee affacciata sul Markermeer, il tempo è freddino, si alternano pioggia e sole, nella piazza centrale un edificio con enormi stemmi e statue di marmo, è il museo Westfries , un centro con tanti negozietti e come in tutti i paesi nordici i locali offrono grandi dehors sulle strade e piazze.

Nel ritorno di pomeriggio di ogni giorno non manca la riscoperta di Amsterdam sempre bellissima.

Monnickendam Olanda

11 maggio: Dalla stazione aspetto un bel po il Bus 115 della Connexxion con destinazione MONNICKENDAM, secondo l’orario sulla fermata doveva arrivare mezz’ora prima, ma forse non interpreto bene le varie opzioni scritte in Olandese.

Comunque arriva, anche perché non c’è stazione ferroviaria per quel posto.

Solo 20 minuti di viaggio e si scende, sempre grazie al mio Garmin che mi dice “quando” devo scendere, paesino delizioso, un canale con casette in legno bianche e verdi conduce al porto , tanti altri canali scorrono nel centro interrotti da ponticelli bianchi , molto tranquilla, all’esterno molti spazi verdi, l’immancabile torre con carillon che suona ogni mezz’ora.

tour-Monnickendam

Castello De Haar – Haarzuliens Olanda

12 maggio: Forse il giorno più duro , la mia scelta era caduta sul KASTEEL DE HAAR situato a 30 km a sud ad HAARZUILENS un piccolissimo paesino in mezzo alla campagna, vado in treno fino alla stazione che mi sembrava più vicina, a MAARSSEN (10 euro A/R) sperando di trovare qualcosa che mi portasse lì, niente, non vedo nessun bus o visita guidata, pazienza , non mi fermo ora , vado a piedi!

Avevo segnato il posto preciso sul Garmin bastava seguire la freccia .

Il primo intoppo ce l’ho quando trovo la strada sbarrata da una provinciale che non si poteva attraversare a piedi… eppure sulla mappa non avevo alternative, tutte le strade terminavano chiuse.

Poi per puro caso vedo una persona che cammina su una specie di collina, era un passaggio pedonale che non compariva nella mappa      c avevo già camminato per 1 km, niente mi fermava, o quasi… il navigatore mi dice che mancano 4 km alla destinazione.

tour-HAARZUILENS

Ormai era una sfida, si arriva in fondo!

Entro verso le 11,30 (7,50 euro) , la biglietteria mi dice che le visite sono solo con guida e che il giro inizia all 12,00.

Mi faccio una “passeggiatina” per sgranchirmi le gambe nel giardino del castello , mentre mi ricarico col panino, la visita merita lo sforzo, è veramente bello, si inizia dalle cantine dove si trova un enorme cucina a legna lunga 10 metri, si sale all’atrio, alto come tre piani con lavorazioni, mosaici e vetrate colorate, poi la sala da pranzo, i salotti rivestiti da tappeti alle pareti, peccato la visita sia limitata a una piccola parte.

Vedo anche Haarzuilens, proprio quattro casette, e per fortuna una fermata del bus!

Mi porti in qualsiasi posto basta che mi siedo.

A saperlo mi lascia a UTRECHT che avevo già visto la volta scorsa, integro il biglietto fino a Maarssen e torno in città.

tour.castellodehaaar

Copenhagen

13 maggio: Si riparte , volo della STERLING (80 euro) arrivo alle 13,55 a COPENHAGEN, aeroporto di KASTRUP si scende con la scala mobile ai treni dopo tre fermate si arriva in città, stazione KOBENHAVN H (34 kr) a circa 1 km vicino al NYHAVN il B&B CHRISTIES che avevo prenotato per email sempre senza acconto e già da subito mi rendo conto del modo di vivere dei Danesi, la chiave per entrare era sotto il tappeto come mi aveva confermato.

Salgo al 4° piano della casa, un grande alloggio a quell’ora deserto suddiviso in 4 camere doppie e 1 singola, una stanza doccia e servizi, una grande cucina e un grande salotto, grandioso ! tutto dipinto di bianco compresi i mobili, costo per 5 notti 1625 kr pagabili in euro (225).

tour-copenaghen

Appena sistemato ritorno zona stazione per passare al centro turistico, molto ben fornito, avevo fatto due conti e deciso di fare la COPENHAGEN CARD 72 ore, se vi fate un programmino ben fatto riuscite a vedere quasi tutto gratis compresi trasporti e treni in tutto il SJAELLAND per 429 kr.

Il viaggio continua (parte seconda).

Buona lettura.

Tour Olanda, Danimarca e Finlandia immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

  • Barbara - - Rispondi

    Ciao! Davvero bello in tuo viaggio, sono interessata a fare la stessa cosa, mi potresti contattare così mi spieghi come hai fatto ad organizzarlo? Grazie!

  • MARCO - - Rispondi

    MI PUOI SPIEGARE COME HAI FATTO A ORGANIZZARE IL VIAGGIO.GRAZIE

Lascia una risposta