5 borghi più belli del Montefeltro da visitare almeno una volta nella vita

Feliciana De Martis
  • Autrice viaggi e discipline umanistiche

Guida alla scoperta dei borghi più belli del Montefeltro. Cosa fare, cosa vedere e quali sono i principali luoghi di interesse di questo fantastico territorio. Itinerario completo tra natura, borghi e testimonianze storiche ed artistiche di rara bellezza.

montefeltro-panorama


Montefeltro: dove andare e consigli su cosa vedere e cosa fare

Il Montefeltro è un territorio mozzafiato che si estende su un ampio territorio comprendente differenti regioni, in particolare le Marche (a settentrione della provincia di Pesaro e Urbino), l’Emilia-Romagna (la zona occidentale della provincia di Rimini), la Repubblica di San Marino e la Toscana (ad est della provincia di Arezzo).

Ciò che caratterizza il Montefeltro sono paesaggi mozzafiato prevalentemente montuosi o collinari, bellezze naturali come quelle del Parco naturale regionale del Sasso Simone e Simoncello, che infatti fa parte di questo territorio e romantici borghi medievali.

Insomma, sono senza dubbio i luoghi ideali per tutti coloro che desiderano trascorrere una vacanza slow per conoscere a fondo l’identità di posti ricchi di storia e tradizioni dove rigenerarsi vivere momenti all’insegna del relax e della riscoperta di luoghi autentici.

Vediamo insieme quali sono i 5 borghi più belli del Montefeltro da non perdere assolutamente.

montefeltro-borghi

Pennabilli – Montefeltro

Pennabilli è un piccolo borgo in provincia di Rimini situato sulle pendici occidentali del Monte Carpegna, premiato con i riconoscimento di Bandiera Arancione da parte del Touring Club Italiano.

Pennabilli è noto soprattutto poiché definito “luogo dell’anima” dal poeta Tonino Guerra, cittadino onorario che qui ha vissuto parte della sua vita. Il suo particolare assetto urbano si deve all`unione di due antichi castelli, quello dei Billi sopra la Rupe e quello di Penna sopra il Roccione.

Consigliamo la visita al Duomo di Pennabilli ed ai musei come il Museo Diocesano del Montefeltro “A. Bergamaschi”, il Mateureka Museo del Calcolo, il Museo del Parco Sasso Simone e Simoncello ed Il Mondo di Tonino Guerra e I Luoghi dell’anima.

montefeltro-pennabilli

San Leo – Montefeltro

Uno dei borghi senza dubbio più suggestivi e romantici di tutto il territorio del Montefeltro è San Leo, in provincia di Rimini. Si tratta di un piccolo centro abitato dolcemente allocato su uno sperone roccioso a 600 m s.l.m. dal quale ammirare il meraviglioso territorio circostante.

San Leo è un piccolo borgo dal passato glorioso che è possibile rivivere visitando i principali luoghi storici come il Forte, con le mostre allestite al suo interno, la Pieve di Santa Maria Assunta, una delle architetture religiose più antiche di tutto il Montefeltro, con l’adiacente Palazzo Mediceo. Consigliamo di visitare anche il Duomo di San Leone, una chiesa medievale che rappresenta un importante esempio di architettura romanico-lombarda.

Una curiosità sul Forte di San Leo è che questo fu il luogo di prigionia, fino al momento della sua morte, di Giuseppe Balsamo, noto come il Conte di Cagliostro, un personaggio misterioso, alchimista ed esoterista attorno al quale circolano numerose leggende.

montefeltro-san-leo

Carpegna – Montefeltro

Nell’entroterra della provincia di Pesaro Urbino si trova un piccolo borgo di montagna, Carpegna appunto, che consigliamo a chi desidera trascorrere momenti di assoluto relax a stretto contatto con una natura incontaminata e rigogliosa.

Il borgo sorge alle pendici dell’omonimo monte e nonostante le ridotte dimensioni, ha molto da offrire ai suoi visitatori, soprattutto a coloro che non vogliono perdere l’occasione per fare un’escursione sul Monte Carpegna.

La storia del borgo è strettamente collegata a quella della famiglia dei Conti di Carpegna e tra le attrazioni da visitare consigliamo il seicentesco Palazzo dei Principi, la sobria ed elegante Chiesa di San Nicolò e l’incantevole Chiesa romanica di San Sisto situata all’interno del cimitero comunale.

Come già anticipato. partendo da Carpegna è possibile esplorare il territorio del Monte Carpegna con i suoi sentieri nella ricca vegetazione, dove è anche possibile praticare attività come il trekking, il ciclismo, le passeggiate a cavallo, il parapendio, lo sci e lo snowboard.

montefeltro-carpegna

Verucchio – Montefeltro

Inserito nel circuito de “I Borghi più belli d’Italia” per il suo fascino e la sua bellezza incredibile, Verucchio è uno dei luoghi del Monferrato che amiamo particolarmente.

Ci troviamo in provincia di Rimini a 330 m s.l.m. in un territorio strategico tra mare e collina dove il tempo pare essersi fermato. La storia del borgo è segnata da un evento di notevole portata: l’avvento della famiglia Malatesta che restituì al luogo la sua centralità.

Consigliamo di visitare assolutamente la Chiesa Collegiata di San Martino, la Rocca Malatestiana che dalla sua posizione strategica domina tutto il borgo ed inoltre, ovviamente, invitiamo a turisti a fermarsi in una delle locande del posto per assaggiare i deliziosi piatti tipici locali.

montefeltro-verucchio

Peglio – Montefeltro

Infine, un borgo probabilmente non molto conosciuto tra quelli del Montefeltro, che consigliamo fortemente di visitare è Peglio, in provincia di Pesaro e Urbino.

Con meno di 700 abituato e situato a circa 650 m di altezza, Peglio racchiude al su interno l’anima e l’essenza di questo territorio bellissimo.

A Peglio i protagonisti non sono musei, chiese o grandi architetture, sebbene vi sia comunque un’imponente Torre Campanaria di origine medievale molto suggestiva e la Chiesa di San Fortunato con all’interno due cripte longobarde e la Via Crucis in maiolica del ‘700. Bensì è proprio l’atmosfera del posto nel suo insieme a renderlo così piacevole da visitare, in lungo e in largo, rigorosamente a piedi.

montefeltro-peglio

Borghi Montefeltro: immagini e foto