Cosa vedere e cosa fare a Cembra “Il Borgo dei Vini Pregiati”

Feliciana De Martis
  • Autrice viaggi e discipline umanistiche

La Val di Cembra e l’Altopiano di Piné sono aree del Trentino dove, tra vigneti, laghi, boschi e paesaggi da sogno, è possibile trascorrere una vacanza rilassante a stretto contatto con la natura e le tradizioni del posto. In particolare, uno dei borghi in Val di Cembra che merita assolutamente una visita è Cembra, vediamo insieme cosa visitare e cosa fare nel borgo.

trentino-alto-adige-cembra


Cembra Lisignago: guida turistica ed altitudine

Cembra è un piccolo ma caratteristico borgo di collina in provincia di Trento, in Trentino-Alto Adige, situato a poco più di 650 m s.l.m. ed immerso in un territorio naturalistico di incredibile bellezza, oltre a possedere una struttura architettonica continua ed armoniosa che conferisce al borgo una sua identità ben definita che conquista tutti i visitatori (bellissima foto in alto scattata da Simoni Silvano ’16).

Nel 2016 Cembra si è fuso con la bellissima frazione di Lisignago dando vita al borgo di Cembra Lisignago, meta famosa in tutto il mondo per la produzione di vini pregiati come il Pinot Nero, il Cabernet, il Nosiola e l’eccellente Müller Thurgau.

La storia di Cembra affonda le sue radici nel passato, il primo reperto infatti rinvenuto nell’area del borgo stesso risale al IV secolo a.C. e consiste in una situla bronzea attualmente conservata presso il Castello del Buonconsiglio di Trento.

Visitare Cembra è l’occasione ideale non solo per andare alle scoperta delle bellezze naturali ben custodite nei dintorni del borgo, ma anche per visitare il borgo stesso che con le sue strutture rurali, con i palazzi storici ed antiche chiese, rappresenta una vera e propria perla del Trentino.

Imperdibili sono i percorsi gastronomici e la degustazione dei vini pregiati locali; a Cembra Lisignago di mangia divinamente.

cembra-vigneti

Cembra luoghi di interesse ed attrazioni

A Cembra non mancano certamente luoghi di interesse, palazzi storici e chiese da visitare ma, al tempo stesso, è la meta ideale per gli appassionati di passeggiate, trekking e della natura che desiderano vivere una vacanza alla scoperta delle meraviglie naturali che il territorio circostante ha da offrire.

Vediamo, più da vicino, tutte le principali attrazioni che consigliamo a Cembra e dintorni per un soggiorno ricco di avventure e luoghi da vivere.

trentino-alto-adige-cembra-piramidi

Potrebbe interessarti America Coast to Coast

Escursioni – Val di Cembra

Ovviamente, considerando il bellissimo contesto naturalistico in cui sorge il borgo di Cembra, questo costituisce inevitabilmente un punto di partenza ottimale per passeggiare e sentieri che si sviluppano dei dintorni ed i siti di interesse sono davvero molti, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Vediamo quali sono i principali:

  • Le Piramidi di terra di Segonzano: distanti circa 6 km da Cembra, queste piramidi sono un fenomeno naturale formatosi a partire dal Quaternario in seguito allo scioglimento dei ghiacciai che ha determinato l’accumularsi, nella valletta del Rio Regnana, del materiale morenico fino unitamente a grossi massi di porfido.
  • Il sentiero dei Vecchi Mestieri: percorso che attraversa il Rio dei Molini fra Grumes e Grauno e che attraversa all’incirca 20 macchine ad acqua come molini, segherie, fucine e tre opifici restaurati, costituendo un sito di grande interesse storico-etnografico.
  • Giro del Monte Pincaldo di Faver: non molto distante dal centro di Cembra si trova questo sentiero ad anello molto caratteristico attorno al Monte Pincaldo che attraversa boschi di faggi, abeti rossi e abeti bianchi.

piramidi di segonzano

Lago Santo – Cembra

Nel comune di Cembra si trova il Lago Santo, una delle attrazioni naturalistiche più interessanti di tutto il Trentino. Questo specchio d’acqua si trova a 1200 m s.l.m. ed è di origine glaciale. Questo lago offre servizi tutto l’anno, in estate è possibile usufruire di tratti di spiaggia naturale mentre in inverno la sua superficie ghiacciata consente di praticare il curling.

Una curiosità sul lago è che il pittore Albrecht Dürer, ammaliato dalle bellezze del posto, vi dedicò alcuni acquerelli.

Sul lago vi è anche un albergo con annesso ristorante dove fermarsi per ristorarsi ed assaggiare piatti della tradizione culinaria locale.

Lago santo cembra

Chiesa di Santa Maria Assunta – Cembra

Tra i luoghi di maggiore interesse del borgo spicca certamente la Chiesa di Santa Maria Assunta, una costruzione in stile tardo gotico frutto di profondi lavori di ristrutturazione del XV secolo che modificarono la precedente struttura in stile romanico.

Molto interessanti sono gli affreschi presenti all’interno dell’atrio e sulla sua volta. L’interno della chiesa racchiude dei veri e propri tesori artistici che meritano una visita. Tra questi vi è un affresco raffigurante il Battesimo di Cristo, datato al 1462 ed una pala realizzata da Martino Teofilo Polacco raffigurante la Madonna del Rosario affiancata da santi e devoti.

chiesa di santa maria assunta cembre

Chiesa di San Pietro – Cembra

Situata nell’omonima piazza San Pietro, La Chiesa di San Pietro è una splendida chiesa di fondazione alto-medievale, la più antica di tutta la Val di Cembra.

Una menzione va fatta al campanile eretto nel XIV secolo ed all’interno della chiesa che si mostra al visitatore in tutto il suo splendore, essendo quasi completamente affrescato con opere importanti tra cui un ciclo di 24 scene realizzate da una bottega friulana ed un Giudizio Universale realizzato da Valentino Rovisi nel 1759, oltre a diverse statue.

Molto caratteristici sono anche i resti, situati presso l’altare, di una cella memoriae che probabilmente custodiva il reliquiario.

cembra chiesa di san pietro

Cosa vedere a Lisignago

Lisignago è meravigliosamente racchiuso tra il Rio Scorzai ed il Rio Ischiele, sorge su un terrazzo morenico ad un’altitudine di 582 metri sopra il livello del mare e custodisce, preziosamente, un patrimonio naturalistico e paesaggistico di inestimabile valore.

La peculiare caratteristica di questo magnifico borgo è che l’abitato è collocato tra depositi morenici quaternari e rocce porfiriche i principali luoghi di interesse che consigliamo vivamente di non perdere sono la Chiesa di SanBiagio la cui prima costruzione risale al XIII secolo ed ospita un quattrocentesco ciclo di affreschi dal notevole valore storico ed artistico e la Chiesa di San Leonardo fondata, probabilmente, durante il XV secolo alla quale è legata la leggenda di un tesoro nascosto.

A prescindere dalle passeggiate e dalle escursioni, dal centro del paese parte un percorso che raggiunge il Rifugio della Maderlina (bellissima foto in basso scattata da Fabrizio Gottardi).

lisignago-panorama

Cembra Lisignago immagini e foto