Pellegrinaggio a Medjugorje: cosa vedere, quando andare e dove si trova “Il Confessionale del Mondo”

Medjugorje è uno dei luoghi di turismo religioso più importanti e famosi del mondo. Vediamo dove si trova, cosa vedere, quando andare e la storia delle apparizioni.

Medjugorje-bosnia


Turismo Religioso a Medjugorje: informazioni e storia

Partiamo dal presupposto che Medjugorje è uno dei luoghi di pellegrinaggio più famosi ed importanti del mondo.

Medjugorje è un piccolissimo paese situato in Bosnia Erzegovina, è incastonato tra la Collina Podbrdo e la Collina Krizevac e fa pare del Comune di Citluk.

Nel 1981 sei ragazzi di età compresa tra 10 e 16 anni, chiamati “veggenti”, iniziarono a dire che la Madonna appariva loro periodicamente presentandosi con il nome di Regina della Pace.

Queste apparizioni sono iniziate su una collinetta a pochissimi chilometri dal centro di Medjugorje e sono proseguite per moltissimi anni ed in luoghi diversi.


Leggi anche: I 7 luoghi di pellegrinaggio più importanti e famosi in Italia e nel mondo

Il turismo religioso a Medjugorje è iniziato dal 1984 e da allora ogni anno attira milioni di pellegrini e curiosi provenienti da ogni angolo del mondo.

Nel 2027 Medjugorje è stata riconosciuta come luogo di culto dalla Chiesa Cattolica.

Medjugorje-madonna

Medjugorje attrazioni e luoghi di interesse

I luoghi religiosi non possono che essere le vere e principali attrazioni di Medjugorje ma anche nei dintorni ci sono “cose” davvero molto carine ed interessanti da visitare.

Vediamo quali sono i principali luoghi di interesse da visitare a Medjugorje e dintorni.

Medjugorje-tramonto

Chiesa di San Giacomo – Medjugorje

La Chiesa parrocchiale di San Giacomo Apostolo Patrono dei Pellegrini è l’epicentro delle funzioni religiose di Medjugorje ed è stata edificata nel 1969.

Questo edificio religioso si presenta con un’architettura moderna alquanto anonima ma si presenta con una struttura di altissimo livello molto comoda, funzionale ed efficiente.

Medjugorje-chiesa-san-giacomo

Collina delle Apparizioni  – Medjugorje

La Collina delle Apparizioni è, in effetti la celebre Collina del Podbrdo, e si trova a circa 2 km di distanza dal centro di Medjugorje.

Una bellissima statua bianca della Madonna segna il punto preciso in cui, nel 1981, i “veggenti” hanno avuto le prime apparizioni della Vergine.


Potrebbe interessarti: Pellegrinaggio a Lourdes: cosa fare, quando andare e cosa vedere oltre ai luoghi religiosi

Il percorso per raggiungere la cima della Collina delle Apparizioni è marcato dal sculture che rappresentano i Misteri Gaudiosi del Santo Rosario e non è dei più agevoli in quanto è composto da rocce spigolose.

Medjugorje-collina-delleapparizioni

Zona dei Confessionali – Medjugorje

Sapevate perchè Medjugorje è stata ribattezzata con il nome de “Il Confessionale del Mondo”.

Grazie alla straordinaria affluenza di fedeli, a Medjugorje sono stati realizzati ben 25 confessionali che ogni giorno accolgono migliaia di persone che vogliono liberarsi dai peccati.

Medjugorje-cristo

 

Collina di Krizevac – Medjugorje

Altro straordinario e famoso luogo di culto di Medjugorje da non perdere assolutamente è la Collina di Krizevac, meglio conosciuta come la Montagna della Croce.

In cima alla collina, nel 1993, è stata posta una croce gigantesca (altezza 8,5 metri, larghezza 3 metri) per commemorare il 1.900 esimo anniversario della crocifissione di Cristo.

Per raggiungere la cima della Montagna della Croce (circa 520 metri s.l.m.) bisogna percorrere un sentiero tortuoso ma, fortunatamente, ombroso.

Medjugorje-croce

Cosa fare nei dintorni di Medjugorje

Oltre a pregare e visitare i luoghi religiosi, nei dintorni ci Medjugorje potrete fare escursioni e potrete fare tantissime cose.

Una delle escursioni più belle da fare è quella alle meravigliose Cascate du Kravice che si trovano appena a 16 km di distanza da Medjugorje e sono molto simili alle celebri e bellissime Cascate di Plitvice in Croazia.

Una capatina a Mostar, la Capitale dell’Erzegovina, per ammirare il “famigerato” ponte in pietra sul Fiume Neretva realizzato durante il ‘500 per volere dell’Ottomano Solimano Il Magnifico sarebbe un’ottima idea.

Altra tappa imperdibile è lo straordinario Blagai Tekija ovvero un Monastero derviscio musulmano risalente al 1520 che è stato costruito su scogliere a sfioro sull’acqua.

Medjugorje-blagai-tekija

Il periodo migliore per andare a Medjugorje va da maggio alla prima metà di ottobre.

Concludiamo consigliandovi di fare tanto “shopping religioso” in quanto a Medjugorje di negozi di souvenir ce ne sono a “quantità industriale”.

Medjugorje immagini e foto