Vacanze a Torre Colimena: cosa vedere e spiagge più belle del borgo immerso nella Riserva Naturale della Salina dei Monaci

Trascorrere le vacanze a Torre Colimena. Le attrazioni da non perdere come la Salina dei Monaci dove ammirare i fenicotteri rosa. Le spiagge più belle del litorale da scoprire durante il soggiorno.

Vacanze a Torre Colimena: la perla nascosta del Salento dove ammirare i fenicotteri rosa


Torre Colimena Turismo informazioni

Siamo sulla costa salentina, in provincia di Taranto. Torre Colimena, frazione di Manduria, è immersa nel contesto paesaggistico del Parco Naturale Palude del Conte e Duna Costiera.

Il paesino è piccolo, attrezzato e senza grosse pretese ma proprio per questo risulta vivibile e tranquillo perché non invaso dal turismo di massa. La sua spiaggia è lambita da acque cristalline che le hanno permesso di conquistare il prestigioso riconoscimento “3 Vele” di Legambiente.

Torre Colimena è una destinazione che ci sentiamo di consigliare a chi predilige un contesto tranquillo e a misura d’uomo rispetto alle località balneari più caotiche dei dintorni come Porto Cesareo.


Leggi anche: TRA KENYA E TANZANIA IN TENDA (8 PARCHI IN 9 GIORNI)

Suggeriamo inoltre di soggiornare a Torre Colimena se si vuole spendere il giusto ma allo stesso tempo avere la possibilità di spostarsi ogni giorno alla scoperta di una spiaggia diversa del Salento.

Piccoli ristoranti sul mare offrono menu a base di pescato fresco di giornata. L’ora del tramonto è un spettacolo da ammirare dal piccolo porticciolo.

dune-torre-colimena

Torre Colimena luoghi di interesse ed attrazioni

La vera protagonista è la Torre Colimena, parte dell’antico sistema difensivo di torri costiere voluto dall’imperatore Carlo V, Re di Spagna, per difendere la costa del Salento dalle frequenti incursioni dei Saraceni.

Tra queste, forse è una delle più belle e scenografiche. Comunica a ovest con la Torre di S. Pietro in Bevagna e ad est con Torre Castiglione.

torre-colimena-puglia

La Salina dei Monaci e i fenicotteri rosa di Torre Colimena

Torre Colimena è parte di una Riserva Naturale dove vivono fenicotteri rosa, anatre e falchi. L’attrazione principale del luogo è la vecchia Salina dei Monaci che si trova a nord della torre di avvistamento.

Si tratta di un piccolo lago di acqua salata con intorno le dune e il verde della macchia mediterranea. Ha origini antichissime, risale infatti al periodo romano e veniva utilizzata per l’estrazione del sale.


Potrebbe interessarti: Migliori località balneari della Costa degli Etruschi: cosa vedere e spiagge più belle

La salina prende questo nome in quanto è alimentata da un canale scavato dai monaci nel ‘700 e oggi è la casa dei fenicotteri rosa, che potrete ammirare e fotografare. Qui vivono anche altre specie di uccelli migratori come gru, cigni, oche selvatiche, l’airone rosso, l’airone bianco e il picchio.

È possibile anche partecipare a passeggiate ed escursioni naturalistiche per andare alla scoperta della Riserva Naturale della Salina e del Sentiero dei Fenicotteri.

fenicotteri-rosa-torre-colimena

Spiaggia di Torre Colimena: sabbia e scogliere

La Spiaggia di Torre Colimena è molto apprezzata da chi cerca un contesto tranquillo, rilassante e poco caotico. Il mare ha colori caraibici e la torre che si erge sul litorale fa da sfondo a bagni rigeneranti. Il luogo è ideale per godersi il mare salentino lontano dal caos anche in alta stagione.

La spiaggia a ridosso della Salina dei Monaci e delle Dune è sabbiosa, ampia e ad accesso libero. Le dune sono protette da arbusti, ginestre e mirto e conducono in spiaggia attraverso pontili e passerelle realizzate per preservare l’ambiente circostante.

passerelle-dune-di-sabbia-salento

La costa cambia nei pressi del porticciolo e della torre dove si presenta frastagliata con scogliere. L’ingresso al mare è caratterizzato dalla presenza di rocce, consigliamo quindi di munirvi di scarpette di gomma se venite a fare il bagno in questa zona.

torre-colimena-scogliere

Le spiagge più belle nei dintorni di Torre Colimena

Andando in direzione sud si raggiunge una delle spiagge più gettonate di tutto il Salento ossia la Spiaggia di Punta Prosciutto, un capolavoro della natura.

I fondali sono bassi e sabbiosi, il mare cristallino è una tavola e forma come una piscina naturale dove anche i bambini potranno fare il bagno e giocare in sicurezza.

La spiaggia è attrezzata con stabilimenti balneari e libera per alcuni tratti. In alta stagione aspettatevi di trovarla sempre molto affollata proprio perché è una delle più gettonate del Salento.

mare-salento

Altra spiaggia da non perdere è la Spiaggia di Torre Castiglione, piccolissima insenatura dall’aspetto tropicale a ridosso dei resti dell’omonima torre di avvistamento.

I fondali sono bassi e sabbiosi, alle spalle la vegetazione della macchia mediterranea fa da cornice a questo paesaggio scenografico.

Segue la Spiaggia di Torre Lapillo di Porto Cesareo, di grandi dimensioni, pulita e sabbiosa, anche questa molto conosciuta. Troverete zone di spiaggia libera ma anche lidi attrezzati con la possibilità di mangiare presso i bar ed i ristoranti dei vari stabilimenti.

torre-colimena-mare

Verso nord invece si raggiunge la Spiaggia di San Pietro in Bevagna dove troverete sia lidi attrezzati che ampie spiagge libere. L’acqua è cristallina, con fondali bassi di notevole bellezza. Se prediligete le spiagge libere, a San Pietro in Bevagna consigliamo di trascorrere una giornata di mare alla Spiaggia di Borraco, totalmente libera.

Non è tra le più conosciute e frequentate ma proprio per questo è l’ideale se non amate i posti troppo affollati. Infine suggeriamo di raggiungere la Spiaggia delle Dune di Campomarino, in un contesto paesaggistico di grande bellezza, parte di un’area protetta e Bandiera Blu da anni.

torre-lapillo

Torre Colimena immagini e foto