Vacanze relax a San Pietro in Bevagna: località di mare del Salento adatta soprattutto a famiglie

Trascorrere le vacanze a San Pietro in Bevagna. Visita alle attrazioni storiche a ai luoghi di culto della cittadina legati alla storia di San Pietro. Guida alla spiagge libere e attrezzate e alle vicine località balneari da visitare almeno una volta durante il soggiorno.

san-pietro-in-bevagna-mare


San Pietro in Bevagna Turismo informazioni

Siamo sulla costa ionica del Salento, a pochi chilometri da Torre Lapillo e da Porto Cesareo.

San Pietro in Bevagna appartiene al comune di Manduria, in provincia di Taranto ed è, senza discussione, una delle località balneari più belle, tranquille e caratteristiche di tutta la Costa Ionica.

La località è ideale per le famiglie in vacanza, forse meno indicata per comitive di giovani in cerca di movida notturna. Il paesino offre servizi e comodità per un soggiorno piacevole, strutture ricettive ben organizzate e lunghe spiagge attrezzate, lambite da un mare caraibico. Nei vari locali e ristorantini potrete mangiare bene spendendo il giusto.


Leggi anche: Le 8 località turistiche più belle e famose del Salento dove andare in vacanza

Gli amanti delle passeggiate nella natura potranno dirigersi verso il Bosco dei Cuturi, fare lunghe escursioni a piedi, in bicicletta o a cavallo.

san-pietro-in-bevagna-spiaggia-attrezzata

San Pietro in Bevagna cosa vedere ed attrazioni

Simbolo della cittadina è la torre costiera, Torre di San Pietro in Bevagna, fatta edificare per difendere la costa del Salento dalle frequenti incursioni dei Saraceni.

Potrete visitare, inoltre, luoghi di culto antichissimi tra cui la Chiesa Santuario di San Pietro chiamata anche Chiesa Rupestre o Cripta del Redentore.

san-pietro-in-bevagna-puglia

Chiesa di San Pietro

Sapevate del perché San Pietro in Bevagna ha questo nome? Perché si racconta che San Pietro naufragò su questa costa durante il suo viaggio da Antiochia a Roma e qui iniziò la sua opera di conversione delle popolazioni locali al cristianesimo.

Proprio dove avvenne il naufragio, fu costruito il Santuario a lui dedicato che oggi è un luogo simbolico della cittadina molto venerato dagli abitanti del posto. Semplice ma imponente al tempo stesso, la Chiesa si trova in Piazza delle Perdonanze a quattrocento metri dalla spiaggia e merita sicuramente una visita.

Ammirate la Cripta situata alle spalle dell’altare dove è conservato il catino in pietra che San Pietro utilizzò per battezzare la popolazione.


Potrebbe interessarti: Visitare Bevagna: Cosa vedere e luoghi di interesse

Accanto alla Chiesa, si erge l’antica torre medievale di San Pietro in Bevagna costruita per difendere il litorale dalle incursioni dei Turchi.

san-pietro-in-bevagna-santuario

Immersioni a San Pietro in Bevagna: i Sarcofagi del Re

Gli appassionati di immersioni potranno scoprire un vero e proprio tesoro sommerso legato alla storia di San Pietro in Bevagna. Trattasi di un sito archeologico subacqueo che ospita 23 sarcofagi di marmo risalenti a varie epoche storiche, di cui il più antico al 150 d.C.

Si chiamano i “Sarcofagi del Re” o “Vasche del Re” e si trovano a pochi metri di profondità, si possono ammirare anche indossando maschera, boccaglio e pinne.

Sepolti dalla sabbia per moltissimi anni, sono riemersi e costituiscono uno tra i reperti archeologici più importanti di tutto il Mediterraneo.

san-pietro-in-bevagna-mare

Riserva Naturale della Foce del Fiume Chidro

A San Pietro in Bevagna consigliamo anche di trascorrere una mezza giornata nell’oasi naturalistica della Foce del Fiume Chidro. È possibile piantare l’ombrellone e bagnarsi nelle gelide ma cristalline e rigeneranti acque del fiume che sfociano nel mare.

La Spiaggia di Chidro è circondata da un canneto e da una fitta vegetazione, è un’oasi incontaminata e le sue acque ghiacciate sono benefiche per la circolazione sanguigna.

spiaggia-fiume-chidro

Spiagge di San Pietro in Bevagna e dintorni

La Spiaggia di San Pietro in Bevagna è un bel litorale che offre sia stabilimenti attrezzati che ampie zone ad accesso libero. Il mare è cristallino, la sabbia è fine e i fondali digradano dolcemente per lunghi tratti.

Basta spostarsi di un paio di chilometri per trovare un altro paradiso terrestre, la Spiaggia di Borraco, facilmente accessibile, totalmente libera e con un mare fantastico.

Poco conosciuta rispetto alle vicine spiagge, proprio per questo è ideale per godersi sole e mare lontani dalla confusione. Presenta sia scoglietti che sabbia, lambiti da acque incontaminate.

san-pietro-in-bevagna-acqua-cristallina

Procedendo verso sud troviamo la Spiaggia di Torre Colimena che prende il nome dall’omonima torre di avvistamento costiera.

Qui potrete fare il bagno nella zona della scogliera a ridosso del porticciolo e delle torre oppure sistemarvi nel tratto della Spiaggia della Salina dei Monaci caratterizzata da dune di soffice sabbia dorata.

Essendo questo tratto di costa una vera oasi di relax, sempre molto tranquilla e poco caotica, è molto apprezzata da chi cerca un contesto intimo lontano dalla spiagge più gettonate e affollate.

L’acqua è cristallina e il paesaggio è notevole. Alle spalle delle dune, nel laghetto della salina, potrete ammirare in lontananza numerose specie di uccelli, come i fenicotteri rosa.

torre-colimena-acque-cristalline

Proseguendo nella stessa direzione si trova una delle spiagge più conosciute e frequentate del Salento, la Spiaggia di Punta Prosciutto.

Vi colpirà senz’altro per le sue caratteristiche che la fanno assomigliare ad una spiaggia caraibica, ma in alta stagione ve la sconsigliamo se non amate le spiagge affollate.

Altra spiaggia consigliatissima è la Spiaggia di Torre Castiglione, piccola ma dall’aspetto tropicale, incorniciata dalla macchia mediterranea. Verso nord incontriamo invece la Spiaggia di Monaco Mirante, quella di Campomarino e Acquadolce Cirenaica.

torre-lapillo

San Pietro in Bevagna immagini e foto