La città più economica d’Europa dove passare il capodanno: scopri Cracovia, una meta suggestiva a poche ore dall’Italia

Se pensi che passare il capodanno all’estero sia un’opzione per ricchi o comunque per chi ha più soldi di te, forse è il momento di ricredersi, ci sono destinazioni europee decisamente economiche, ma molto suggestive, come quella che ti presento in questo articolo.

Guarda il video

La città più economica d'Europa
Autore: DimaLiss / Pixabay

In Europa, peraltro a poche ore dall’Italia ci sono alcune destinazioni che sono da considerarsi a pieno titolo tra le migliori al mondo se si parla di vacanze invernali. Ci sono alcune città, sia nell’Europa centrale che in quella orientale che sono davvero bellissime, hanno dei centri storici ricchi di storia e si fanno particolarmente apprezzare proprio nei mesi più freddi. Penso ad esempio a Praga, Budapest o Cracovia sulla quale mi voglio concentrare in particolare.

Ad accomunare queste mete ci sono diversi elementi, la vicinanza all’Italia, sia geografica che culturale e il fatto che sono città economiche (almeno rispetto alle nostre).

Quanto costa un viaggio a Cracovia per capodanno?

La città più economica d'Europa
Autore: tevenet / Pixabay

Cracovia è una città polacca di rara bellezza, non sempre abbastanza nota e valorizzata nel nostro Paese, ma che può riservare a chi le da una possibilità ottime soddisfazioni e non poche sorprese.

Ha un centro storico veramente da cartolina, è piena di attrazione turistiche, storiche e culturali, si tratta di una meta molto vivace, con spettacoli teatrali, musica live, e splendidi mercatini di Natale.

A Cracovia, giusto per fare un esempio, un appartamento in affitto, se ci si muove per tempo e si spulciano un po’ di annunci, si può trovare anche per soli 30 euro a notte. Una cifra davvero alla portata di tutti e molto lontana da quelle che mediamente vengono proposte in Italia e in vari altri Paesi europei.

Potrebbe interessarti Cracovia Polonia

Anche per i voli poi ci sono diverse proposte low cost, ma naturalmente se parliamo di capodanno il rischio che i prezzi aumentino rispetto al solito, c’è e va messo in conto.

Capodanno a Cracovia risparmiando

Per renderci meglio conto di quanto economica possa rivelarsi una città come Cracovia, anche a capodanno, basta fare un salto su uno dei tanti siti dedicati agli affitti brevi nella città.

Vi si possono trovare piccoli appartamenti molto carini e ben tenuti, anche a meno di 30 euro a notte, in pieno centro e con una bella vista sullo stesso. Niente stamberghe improbabili quindi, ma alloggi più che dignitosi, con un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Si consiglia o comunque sempre di leggere con cura le recensioni di chi ci ha preceduti, per evitare brutte sorprese, sempre possibili.

Anche mettendo a budget piccole cifre per divertimenti vari e cibo, non si spenderanno neppure lontanamente le somme che ci si potrebbe trovare a sborsare scegliendo una meta italiana, sia che si tratti di una grande città o un piccolo centro.

Se si ha voglia di cambiare aria e vivere un’esperienza diversa, per iniziare il 2024 con nuovi stimoli e sfide, ma al contempo tenendo d’occhio il portafoglio, Cracovia può quindi rivelarsi un’ottima soluzione, quantomeno da prendere in considerazione.

Con qualche accorgimento poi, è possibile risparmiare ancora di più, ad esempio evitando i locali troppo turistici e orientandosi su eventi di piazza gratuiti, si potranno abbattere ulteriormente le spese e godersi un capodanno memorabile davvero low budget.

La città più economica d’Europa dove passare il capodanno, immagini e foto