Vacanze di Natale, occhio al biglietto: prezzi alle stelle per i voli verso Sicilia e Sardegna

Per le prossime festività si è registrato un enorme caro prezzi: i voli delle vacanze di Natale in Sicilia e Sardegna hanno già raggiunto prezzi altissimi lanciando l’allarme tra turisti e fuori sede.

natale-aereo-viaggi
Ph credits freepik

Quando si avvicina l’inverno e in particolar modo il periodo natalizio, la mente va subito alla possibilità di godere di un periodo più lungo di ferie con l’eventualità di organizzare un breve soggiorno o un viaggio. Una sosta a cavallo del vecchio e del nuovo anno è sempre perfetta per ricaricare le batterie e vedere posti nuovi ma non solo: anche chi lavora fuori o studia lontano da casa, ne approfitta per ricongiungersi con famiglia e amici, tornando così a casa.

A volte però gli ostacoli da affrontare sono tanti, in primis il costo dei biglietti di treni, navi e aerei che durante le festività aumenta esponenzialmente. Così è accaduto anche quest’anno dove i prezzi per i voli delle vacanze di Natale hanno già subito rincari incredibili. Scopriamo insieme quali sono le tratte più care in Italia.

Voli delle vacanze di Natale, ecco le tratte più care in Italia

Il settore turismo non riesce a vivere un periodo troppo lungo di quiete e tranquillità. Dopo lo stop forzato durante la lunga pandemia e la ripresa lenta ma efficace, ha visto un incremento importante nell’ultimo anno, tornando ai numeri molto positivi del 2019.

Nella netta ripresa di tutto il comparto, si sono registrati dei forti rincari nei prezzi dei biglietti di treni, navi e aerei e se i primi due con promozioni e sconti sanno come gestire le problematiche relative agli aumenti, nel caso delle compagnie aeree è sicuramente più difficile. Tra sovrapprezzi, bagagli e tariffe extra, i voli delle vacanze di Natale che si apprestano ad arrivare sono giunti già a prezzi esorbitanti in alcuni luoghi d’Italia.

Potrebbe interessarti Dove andare a Natale

catania-centro
(ph credit Ben_Kerckx, Pixabay)

L’allarme del Codacons per Catania

La Sicilia è sempre tra le mete più ambite dai turisti d’Italia e del mondo, non solo d’estate ma in tutto l’anno, aiutata da una temperatura costantemente mite e piacevole. Ma non solo: vanta un’altissima percentuale di studenti fuori sede e di lavoratori al Nord, che durante le festività natalizie vogliono tornare a casa dai propri cari.

Nel caso in cui la scelta dovesse ricadere su un volo diretto verso Catania, il dato del Codacons è davvero incredibile: la media di un biglietto aereo standard è di circa 206 solo andata da Milano per il 22 dicembre, oscillando fino ai 231 da Bologna, 239 da Torino e ben 242 euro da Firenze. Il 23 dicembre la situazione peggiora persino: 273 euro da Torino sempre solo andata, ben 286 euro da Firenze.

palermo 1 (ph credit pixabay)
(ph credit pixabay)

Attenzionate anche Palermo e Cagliari

Catania non è l’unica a vantare dei prezzi per i biglietti aerei davvero esorbitanti. Nel caso si scegliesse un itinerario di viaggio a Palermo per visitare lo splendido Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas, i prezzi per i voli del 23 dicembre partono da 143 euro da Roma, ben 220 euro da Milano 269 euro da Torino e 314 euro se l’aeroporto di partenza è Bologna.

Le problematiche sono similari anche per chi ha necessità di trascorrere le feste natalizie in Sardegna. In caso di partenza anticipata il 22 dicembre per raggiungere Cagliari da Torino ci vogliono 211 euro solo per l’andata, 194 euro da Venezia e 177 euro da Bologna. Attenzionato il Codacons che sta effettuando dei controlli, riconoscendo il grave danno non solo per i turisti ma soprattutto per gli studenti e i lavoratori fuori sede.

Voli delle vacanze di Natale, ecco le tratte più care in Italia immagini e foto