Siete in vacanza in Sicilia? Ecco dove mangiare le migliori cassate

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Se siete in vacanza in Sicilia, e precisamente a Catania, dovete assolutamente segnare in agenda questi indirizzi perché qui potete trovare alcune delle migliori cassate dell’isola. 

Dove mangiare le migliori cassate di Catania
Credit Shutterstock

La Sicilia è una regione straordinariamente ricca di attrazioni di ogni tipo. Dalle spiagge bagnate dal mare cristallino alle città d’arte, dai siti archeologici ai borghi dell’entroterra, dai castelli alle rovine dei templi greci. Ma tra le sue tante attrazioni c’è anche la generosa e variegate offerta enogastronomica, che vanta piatti tipici tra i più rinomati e ghiotti d’Italia.

Tra i piatti tipici ci sono i tradizionali dolci e, tra questi, la cassata. Si tratta di una torta a base di ricotta di pecora zuccherata, pan di Spagna, pasta reale e frutta candita. Ogni città siciliana ha la propria versione e sembra che l’origine di questo dolce risalga addirittura alla dominazione araba. Essendo una produzione tipica della Sicilia è ufficialmente riconosciuta come prodotto agroalimentare tradizionale italiano (P.A.T.).

E se siete in vacanza a Catania, questi sono gli indirizzi dove trovare le migliori cassate della città da non perdere per nessun motivo.

Dove mangiare le migliori cassate di Catania

migliori cassate di Catania
Credit Shutterstock

Caffè Europa (Corso Italia, 304): il Caffè Europa, situato vicino al lungomare, è un punto di riferimento perchè, da mattina a sera, offre un bancone riccamente assortito tra granite e dolci tipici, come l’iris fritta con crema al pistacchio. Tra i dolci tipici potete trovare la cassata, realizzata rigorosamente secondo la tradizione.

Potrebbe interessarti Visitare Catania consigli

I Dolci di Nonna Vincenza (piazza San Placido, 7): un nome, una garanzia per questa pasticceria tipica di altri tempi con diversi punti vendita in città. Tra tavoli antichi e mobili in legno ecco i golosissimi dolci, i biscotti e le torte della nonna. Le squisite cassate e gli altri dolciumi vengono realizzati con materie locali come mandorle di Avola, pistacchi di Bronte, miele di Sortino, latte del Ragusano, all’insegna di una lavorazione artigianale.

Ficarra (via Umberto, 69): questo bar pasticceria offre le cosiddette cassatine, che non è una vera e propria variante, ma semplicemente una monoporzione di cassata, realizzata secondo tradizione. Ma nell’abbondante vetrina trovano posto anche le brioche ripiene, i mignon, i gelati. Un reparto a parte è dedicato alla rosticceria.

Pasubio (via Pasubio, 2f ): questa pasticceria propone una squisita cassata nella versione al forno. Accanto troviamo tutte le produzioni tipiche della tradizione pasticcera sicula ma anche proposte moderne. Sì perché i pasticcieri di Pasubio si definiscono “Pastinventori”: e allora via alla “Bausette”(torta a sette gusti), a “Isotta cuor di Ricotta”, alla torta “Schiaccianoci” e molte altre.

Savia (via Etnea, 302): storica insegna e punto di riferimento in città per tutti i golosi. Dal 1897 qui si sforna una pasticceria irresistibile e una delle principali protagoniste è la deliziosa cassata in forma di “minnuzza di Sant’Agata”, patrona di Catania. Ottima anche la proposta di rosticceria con gli arancini in prima linea.

Spinella (via Etnea, 294): Spinella è un altro locale storico del centro. Il suo generoso bancone offre specialità dolci e salate da gustare nell’ampio ed elegante dehor. Tra i cavalli di battaglia c’è il semifreddo al pistacchio. Tra le torte spiccano le specialità classiche come una meravigliosa cassata, quella con pan di Spagna, crema chantilly, panna e fragoline oltre alla frutta Martorana dipinta a mano.