Saint Barth ecosostenibile: i Caraibi per una vacanza extra lusso ma a impatto zero

Saint Barth ecosostenibile per una vacanza di lusso, ma a impatto zero sfruttando tante innovazioni e le varie tecniche di risparmio energetico dopo la ricostruzione, effettuata a seguito del terribile uragano di qualche anno fa.

St-Barth-Caraibi-Panorama
Ph credits Remy Gumbs (shady P), Wikimedia Commons

Quando si parla di viaggio da sogno, la mente va subito alle terre più lontane e incontaminate, lì dove i paesaggi tra cielo e mare si fondono in una suggestione senza fine. Tra gli esempi emblematici di mete da sogno figurano i Caraibi e le Antille francesi, prese d’assalto dai turisti innamorati in ogni momento dell’anno, programmando soggiorni lunghi e di lusso. Putroppo, il 6 settembre 2017 gran parte di quelle meravigliose terre incontaminate vennero travolte dall’uragano Irma, che distrusse molti di questi territori.

A rimboccarsi le maniche anche la stupenda Saint Barth, che ha dato il via a una vera e propria ricostruzione per tornare ad attrarre più velocemente possibile i suoi turisti extra lusso. Un percorso ecosostenibile, sfruttando skills innovative e a impazzo zero offrendo servizi ancor più efficienti e lussuosi.

Saint Barth ecosostenibile, la rivoluzione a impatto zero della splendida perla dei Caraibi

Approfittando della possibilità di una ricostruzione totale, la nuova Saint Barth è diventata in pochissimo tempo la meta preferita del turismo di gran lusso. Vip, sceicchi e semplici viaggiatori scelgono la perla dei Caraibi come meta delle proprie vacanze che ha saputo rinascere dalle sue ceneri in solo un anno e mezzo. Già a metà dicembre 2018 gli ultimi operai lasciavano il cantiere di Le Sereno, famoso hotel 5 stelle sulla spiaggia di Grand Cul-de-Sac, così come tutte le maxi ville dei personaggi famosi erano state ristrutturate e messe a nuovo. Insomma, un’organizzazione impeccabile che ha innalzato ancora di più la qualità dei servizi offerti, per un’operazione di marketing davvero strepitosa.

Saint-Barth-Caraibi
celebrità, ma anche Ph credits Starus, Wikimedia Commons

Saint Barth ecosostenibile, un paradiso green a impatto zero

La reazione delle strutture di lusso a cinque stelle di Saint Barth nel 2017 è stata incredibile, alzando ancora di più l’asticella. La problematica maggiore derivava dai costi altissimi del consumo di energia, optando così per skills innovative e green. Nel nord-ovest dell’isola sono, infatti, stati istallati numerosi pannelli solari. Inoltre si utilizza il vapore per la pulizia delle stanze, e attraverso impianti di desalinizzazione si provvede all’acqua potabile. Operazioni quotidiane che permettono non solo di abbassare nettamente i costi. Questi interventi migliorativi consentono di avere impatto zero sull’ambiente, proteggendo un territorio fragile già colpito in varie occasioni dalla furia degli elementi.

Per scoprirne gli angoli più belli ecco il nostro articolo sulle spiagge caraibiche più affascinanti e incontaminate.

Saint-Barth-Caraibi
Ph credits Starus, Wikimedia Commons

Cosa fare e cosa vedere in una vacanza da sogno nella meravigliosa Saint Barth

Nella meravigliosa Saint Barth è possibile visitare tutti i versanti dell’isola, che regala suggestioni diverse, ma mai banali. La parte turistica si unisce ai villaggi e ai piccoli paesini senza tempo, per un tuffo nel passato lontani da ogni forma di modernità. Nella piccola Les Saintes si scorgeranno le donne più anziane indossare le tipiche cuffie bianche, mentre vendono i pregiati pizzi e i cappelli di paglia intrecciati a mano. Per gli amanti della natura distese di cactus e ibiscus che creano veri angoli di paradiso, fino alle spiagge di sabbia bianca ed esotiche. Insomma, i Caraibi tutti da vivere con i tanti itinerari e isole da visitare, con un occhio di riguardo anche per l’ambiente e per la sua salute.