Presepe Vivente di Santo Stefano di Briga a Messina, tra figuranti e degustazioni

Nelle giornate del 26 e 30 Dicembre 2023 e del 5 e 6 Gennaio 2024 ci sarà la possibilità di immergersi nel presepe vivente di Santo Stefano di Briga (Soprano) a Messina, uno dei più realistici d’Italia.

Presepe Vivente di Santo Stefano di Briga a Messina, tra figuranti e degustazioni
Photo by Anneka – Shutterstock

Torna il presepe vivente di Santo Stefano di Briga, nel suggestivo paesaggio dell’antico villaggio a Sud di Messina. Il visitatore si troverà immerso tra le stradine e le case, appositamente decorate, potendo scoprire antichi mestieri e sapori, grazie a tanti figuranti e a gustosi prodotti tipici. Il presepe è visitabile unicamente a piedi e purtroppo non è quindi accessibile ai disabili.

Il percorso, che in buona parte si snoda nel quartiere di San Rocco, si conclude raggiungendo la grotta “unni nasciu u bambineddu”, per poi proseguire con degustazioni alla fine del presepe vero e proprio, ma ancora immersi in un contesto decisamente suggestivo.

Alla scoperta di Santo Stefano di Briga

Torrente Santo Stefano
Photo by Lorenzo Renzulli

Santo Stefano di Briga è una frazione collinare del comune di Messina, che si trova a circa 13 km a Sud dal centro cittadino, nella vallata attraversata dal torrente Santo Stefano. Fino al 1928 era un comune autonomo, successivamente è stato inglobato a pieno titolo nel territorio del Comune di Messina. Nella stessa vallata si insediano i villaggi di Santa Margherita e Santo Stefano Medio.

Quest’anno il Presepe Vivente si svolgerà proprio a Santo Stefano di Briga e sarà organizzato dalla parrocchia San Giovanni, guidata dal nuovo parroco Don Matteo.

Santo Stefano di Briga è un paese fiero della sua storia e delle sue tradizioni e non a caso ospita diversi eventi ed è stato negli anni protagonista di diverse pubblicazioni, che in gran parte ne hanno raccontato i luoghi e i più illustri e suggestivi personaggi.

Tra gli eventi e le tradizioni più sentite e apprezzate a Santo Stefano, ci sono giornate e serate dedicate alle migliori tipicità enogastronomiche del territorio e naturalmente feste e manifestazioni di diretta ispirazione religiosa.

Un Presepe Vivente che è anche una Sagra

Il presepe vivente di Santo Stefano di Briga, come altri tra i quali il presepe vivente più grande del mondo, unisce devozione, arte, cultura intrattenimento e valorizzazione del territorio, delle sue tipicità geografiche, urbanistiche, artigianali ed enogastronomiche.

I figuranti del presepe aiutano con grande naturalezza ed efficacia i visitatori ad immergersi in un’esperienza che potremo definire ibrida, tra usanze e rimandi ai luoghi della nascita di Gesù e tanti dettagli e citazioni tipicamente e spiccatamente siciliane, dei decenni e dei secoli passati.

Un modo di fare storia, intrattenimento, ma anche di mantenere la memoria (locale) e di valorizzare nuove e vecchie produzioni, il tutto del solco di una autentica e sentita devozione.

Il presepe si configura come una Festa o una Sagra di paese, che accoglie visitatori da tutta la vallata, ma anche dal centro di Messina e non solo. Cresce di anno in anno il numero di curiosi e appassionati che desiderano immergersi in un atmosfera unica nel suo genere.

Tra i prodotti più apprezzati, che in genere non mancano mai nei vari eventi e sagre organizzati a Santo Stefano di Briga ci sono scacciata, pitoni, pasta fritta, maccheroni e molto altro, il tutto preparato, da volontari della parrocchia, assolutamente a km zero.

Presepe Vivente di Santo Stefano di Briga a Messina immagini e foto