Cosa vedere a Caiazzo: il borgo della Valle del Volturno circondato da uliveti

Guida alla visita del borgo campano di Caiazzo. Il centro storico, il Castello longobardo e la Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santo Stefano Vescovo. Visita al Palazzo Savastano, a Palazzo Egizi e al Museo Kere ospitato al pian terreno di Palazzo Matteotti. Passeggiate e trekking sul suggestivo Sentiero degli Ulivi.

caiazzo-borgo


Caiazzo: turismo

Caiazzo è un borgo medievale della Media Valle del Volturno, in Campania, situato ad una ventina di chilometri da Caserta. Paesaggisticamente, offre incantevoli scenari pianeggianti e collinari caratterizzati da un’ampia zona coltivata a vite e ulivo.

In primavera, specialmente, la natura a Caiazzo regala uno spettacolo più unico che raro e anche per questo lo abbiamo inserito nella nostra selezione dei borghi campani più belli da visitare in un weekend primaverile.

Non solo natura, il piccolo borgo del casertano vanta anche numerose testimonianze storico-artistiche e un centro medievale da scoprire in lungo e in largo a ritmo lento.

Ricca e genuina è l’offerta enogastronomica, Caiazzo aderisce all’Associazione Città del Vino e Città dell’Olio ed è la meta ideale per organizzare percorsi enogastronomici di tutto rispetto.

Se vi trovate a Caiazzo e avete almeno un weekend a vostra disposizione, vista la stretta vicinanza vi consigliamo di non perdere una visita al borgo di Caserta Vecchia e alla Reggia di Caserta con gli Appartamenti e i Giardini Reali.

campania-primavera-caiazzo

Caiazzo: attrazioni e luoghi di interesse

Per quanto riguarda i luoghi di interesse del borgo di Caiazzo, segnaliamo il Duomo ossia la Basilica Concattedrale di Santa Maria Assunta, il Castello Longobardo e il Complesso di San Francesco, il quattrocentesco Palazzo Mazziotti e il seicentesco Palazzo Savastano.

campania-primavera-caiazzo-duomo

Centro storico – Caiazzo

Il centro storico di Caiazzo è caratterizzato da un tipico impianto urbanistico medievale edificato su un precedente insediamento romano-sannita. Caiazzo, non a caso, ha una storia antichissima.

Un dedalo di viuzze e di vicoletti attraversano il centro conducendo a Piazza S. Stefano, fulcro del paese, l’antica Piazza del Mercato.

campania-primavera-caiazzo-centro-storico

Castello – Caiazzo

Il Castello Longobardo di Caiazzo domina il borgo e la valle sottostante da un’altura strategica, ebbe numerosi proprietari nel corso dei secoli tra cui il conte Teodorico, Riccardo conte di Caserta, i Sanseverino e gli Origlia.

Architettonicamente presenta un aspetto ottocentesco ma ha conservato intatti alcuni elementi originari. La pianta è quadrangolare con tre torri rotonde in pietra calcarea e una torre quadrata conosciuta come “Torre di Lucrezia”.

Entrando all’interno, si accede al cortile dove è ubicata la Chiesa di Santa Maria a Castello che è visitabile. Accanto alla chiesa troviamo le sale principali e la stanza dove, la leggenda racconta, vi soggiornò Federico II.

caiazzo-caserta

Palazzo Savastano – Caiazzo

Palazzo Savastano spicca per la sua particolare facciata tardobarocca impreziosita da finestre sormontate da nicchie che contengono busti allegorici raffiguranti i giorni della settimana.

Il cortile interno ospita la scenografica scala di accesso ai piani superiori. Sul piano nobile si trova il grande salone affrescato con gli stemmi delle famiglie che hanno abitato il palazzo.

caiazzo-palazzo-savastano

Cattedrale Santa Maria Assunta e Santo Stefano – Caiazzo

La Cattedrale di Caiazzo è intitolata a Santa Maria Assunta e Santo Stefano Vescovo patrono. Con molta probabilità fu edificata sui resti di un tempio pagano dedicato a Giove o Marte.

Oggi il Duomo di Caiazzo presenta un’architettura barocco-napoletana e custodisce opere di pregio tra cui alcuni dipinti settecenteschi.

Purtroppo a causa dei vari rimaneggiamenti che ha subìto nel corso dei secoli, è andato perso l’affresco raffigurante S. Lucia e S. Stefano che è venuto parzialmente alla luce solo durante i lavori di restauro.

Nella Cattedrale sono conservate le reliquie del santo patrono e il sangue di S. Pantaleone venerato per il miracolo della liquefazione che avviene ogni anno il 27 luglio.

caiazzo-cattedrale

Museo Kere – Caiazzo

Al piano terra di Palazzo Matteotti, in Via Umberto I, si trova il piccolo Museo Kere dove è esposta una collezione di utensili tradizionali e di strumenti agricoli che testimoniano e documentano il passato agricolo ma anche il lavoro, i costumi e le usanze del territorio.

caiazzo-museo-kere

Palazzo Egizi e Cappella di S. Agnese – Caiazzo

Il Palazzo Egizi risale al XII secolo e fu fatto costruire dalla Famiglia Egizi che, di ritorno dalla I° crociata, scelse come proprio stemma l’insegna sottratta ad un famoso egizio ucciso, da qui appunto il nome “Egizi”.

Insieme al palazzo fu eretta anche l’omonima Cappella Egizi che ospita un affresco raffigurante la “Madonna con Bambino” databile alla metà del 1400.

museo-kere-caiazzo

Passeggiate a Caiazzo – Sentiero degli Ulivi

Caiazzo è una meta apprezzata dagli appassionati di passeggiate che si possono dilettare sui percorsi naturalistici della zona. Tra questi segnaliamo il suggestivo “Sentiero degli Ulivi” che si snoda sulle colline di Caiazzo tra i vitigni e gli uliveti secolari dove viene coltivata la nobile “Oliva Caiazzana”. Gli scorci paesaggistici incantano il visitatore amante di sport e natura.

caiazzo-coltivazioni

Area Pic-nic al Parco del Volturno

Per trascorrere una mezza giornata in famiglia o con amici nella natura, a pochi chilometri da Caiazzo si trova il Parco del Volturno con un’area pic-nic, una zona gioco attrezzata per i bambini, bar e altri servizi ed intrattenimenti.

caiazzo-area-pic-nic

Caiazzo: immagini e foto