Cosa vedere a Cison di Valmarino: il borgo veneto tra natura e storia


In provincia di Treviso si trova uno dei Borghi più belli d’Italia, con una storia antichissima e tutto il fascino dei piccoli centri di origine medievale. Ecco cosa vedere a Cison di Valmarino, quali sono i principali punti d’interesse del borgo e i luoghi da non perdere nelle immediate vicinanze.


cison-di-valmarino-veduta


Cison di Valmarino: centro storico, luoghi di interesse ed attrazioni

Nel cuore del centro storico di Cison di Valmarino è ubicata Piazza Roma, che conserva ancora tutta l’eleganza e il fascino di un tempo e ospita gli edifici storici e religiosi del paese: il palazzo del Municipio (Palazzo Barbi), la Chiesa di Santa Maria Assunta, il Teatro La Loggia e il Museo della Radio d’epoca.

Ecco nel dettaglio tutte le attrazioni e le esperienze da non perdere.

palazzo-barbi-cison-valmarino


Leggi anche: Cosa vedere a Treviso e dintorni: le 7 attrazioni da non perdere

Teatro la Loggia e Museo delle Radio d’Epoca

Il Teatro la Loggia a metà del Seicento era un tribunale che venne poi convertito in teatro cittadino.

Oggi, al secondo piano ospita il Museo delle Radio d’Epoca, un luogo dove si assapora la storia attraverso una collezione di diversi modelli dei primi apparecchi radio.

In sottofondo si possono ascoltare anche voci di attori e speaker radiofonici che hanno fatto la storia. L’ingresso al museo è gratuito.

museo-della-radio-d-epoca

Sentiero dell’acqua e la Via dei Mulini

Dal centro del paese, poco dopo Via Roma, proseguendo verso nord si imbocca un percorso storico naturalistico chiamato la Via dell’Acqua.

Si tratta di una passeggiata suggestiva tra ponticelli, cascate e sentieri nel verde che costeggiano il torrente Rujo.

Il percorso non è impegnativo, è adatto infatti anche ai camminatori meno esperti e alle famiglie con bambini che si divertiranno a cercare elfi e folletti dei boschi.

Lungo il sentiero si incontra la Via dei Mulini, dove si possono ammirare resti di lavatoi, vecchie fontane e antichi mulini. Camminando per circa 5 km si raggiunge il Bosco delle Penne Mozze dedicato agli alpini caduti in battaglia.

Si consiglia l’utilizzo di scarpe da ginnastica o da trekking per viversi al meglio la passeggiata.


Potrebbe interessarti: I 10 centri storici più belli d’Italia da passeggiare almeno una volta nella vita

via-dei-mulini-cison-valmarino

CastelBrando e Museo di Castelbrando

Sulle colline a circa 5 minuti di auto dal centro del borgo, su Col de Moi, si trova CastelBrando, raggiungibile anche con una bella passeggiata a piedi o con la funicolare lasciando la macchina in uno dei parcheggi a fondo valle.

Quello che era il castello della ricca famiglia Brandolini, oggi ospita un hotel di lusso con spa, un museo con una collezione di armature, una sala congressi, un ristorante e un belvedere.

Si può sia prenotare una visita guidata per ammirare le ali antiche del Castello sia soggiornare nell’incantevole hotel e coccolarsi con un bel percorso benessere.

Castelbrando-cison-di-valmarino

Presepi di Mura

Nel periodo di Natale, nel piccolo paesino di Mura poco dopo il centro di Cison di Valmarino, si respira un’atmosfera suggestiva grazie alla mostra di presepi, dai più classici ai più particolari, allestiti dalle famiglie del posto.

Se ne vedono ad ogni angolo, nelle piazze, nei cortili, nei giardini delle case private e lungo le strade. Si tratta di una vera e propria tradizione che si ripete ogni anno.

cison-di-valmarino-presepe

Cosa mangiare a Cison di Valmarino

Innanzitutto bisogna assaggiare i formaggi ed i salumi locali, serviti su gustosi taglieri accompagnati da marmellate e confetture.

Tra gli ingredienti locali da provare ci sono il radicchio e l’asparago bianco cucinati in una varietà di ricette.

Come primo piatto sono consigliatissimi i bigoli al sugo d’anatra mentre come secondo la carne allo spiedo con contorno di verdure, patate o,  per chi gradisce, il fegato alla veneziana.

Non può mancare un aperitivo a base di prosecco.

cison-di-valmarino-tramonto

Cosa vedere nelle vicinanze di Cison di Valmarino

Gli amanti del turismo lento non devono assolutamente farsi mancare una visita al borgo di Rolle che si raggiunge in circa 12 minuti d’auto.

Immerso nel verde delle colline del prosecco, è un luogo rinomato per la produzione di vini bianchi famosi in tutto il mondo. Il posto ideale per una passeggiata distensiva, lontani dal caos delle grandi città.

Nelle immediate vicinanze di Cison di Valmarino si raggiunge anche il borgo di Follina. Immerso tra le colline trevigiane fa parte del circuito dei “Borghi più belli d’Italia”.

Senza dimenticare Venezia e Padova che distano rispettivamente un’ora e un’ora e mezza circa dal centro del paese.

colline-del-prosecco

Dove si trova Cison di Valmarino e come raggiungere il borgo

Cison di Valmarino si trova in provincia di Treviso, in Veneto. Chi arriva in auto percorrendo l’Autostrada A27 deve prendere l’uscita Vittorio Veneto Nord, procedere in direzione Revine Lago-Follina-Pieve di Soligo e proseguire per circa 10 chilometri.

Per chi arriva in treno, la stazione ferroviaria di riferimento è quella di Vittorio Veneto collegata alla linea Belluno-Conegliano. Da qui bisogna prendere l’autobus che indica la direzione Follina-Cison-Miane o Pieve di Soligo.

cison-di-valmarino-veneto

Cison di Valmarino: immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi aggiornamenti e novità riguardo i migliori luoghi vacanze, viaggi, enogastronomici in Italia, Europa. Aggiornati con contenuti originali e verificati in modo gratuito.