Vacanze a Cariati: la spiaggia Bandiera Verde del borgo marinaro della Calabria Ionica


Cosa vedere a Cariati, borgo medievale della provincia di Cosenza. Visita al centro storico con i suoi luoghi di culto e gli edifici civili. Guida alle spiagge più belle da raggiungere nel raggio di pochi chilometri da Cariati Marina.

cariati-panorama



Cariati turismo

Siamo sulla costa ionica calabrese in provincia di Cosenza precisamente a Cariati, uno dei Borghi più belli d’Italia dal 2006. La cittadina possiede un centro storico ben conservato dove è un piacere passeggiare, approfondire la storia del luogo e rigenerarsi per qualche ora.

Questa perla della Calabria è anche sinonimo di vacanze estive lungo una costa incontaminata tra mare, monti e macchia mediterranea.

cariati-veduta

Cariati luoghi di interesse ed attrazioni

Il borgo ha origini antiche come dimostrano i ritrovamenti archeologici fatti in zona, databili alla Magna Grecia.

Durante il Medioevo ebbe il ruolo di roccaforte militare. Nel corso dei secoli fu soggetto a Roberto il Guiscardo, alla signoria dei Ruffo, dei Sanseverino e ad altre dinastie mentre nel 1500 fu più volte attaccato e depredato dai pirati turchi.


Leggi anche: Le 8 località balneari più belle ed ambite della Calabria

cariati-paese-e-mare

Centro storico di Cariati

La visita può iniziare dal centro storico di Cariati, con una passeggiata tra i tipici vicoli e stradine medievali cinte da possenti mura quattrocentesche. Pensate che queste sono tanto poderose da essere le uniche mura storiche integre di tutta la Calabria.

Addentrandovi tra case antiche, stradine lastricate in pietra, ristoranti, negozi tipici e botteghe, respirerete atmosfere di un’altra epoca. Da non perdere il belvedere con affaccio sul mare azzurro della Calabria dove fermarsi a scattare qualche fotografia.

Tra gli edifici civili e le architetture storiche ammirerete Porta Pia (o Porta Nuova) che è l’ingresso principale al borgo, il Palazzo del Seminario costruito nella prima metà del Seicento, il Palazzo Vescovile anch’esso del ‘600, la torre civica con l’orologio, la Torre del Pilè e il torrione dell’Annunziata.

cariati-porta-pia

Cattedrale di San Michele Arcangelo e Chiesa degli Osservanti

Per quanto riguarda invece gli edifici sacri, non può mancare una visita alla Cattedrale di San Michele Arcangelo in via XX Settembre, a pochi metri dall’ingresso di Porta Pia.

Costruita per volere dell’arcivescovo Nicola Golia, fu costruita nel Medioevo e poi rimaneggiata e ampliata nel corso dei secoli successivi. L’esterno vi colpirà per il suo aspetto monumentale in stile neoclassico con una cupola rivestita da mattonelle di maiolica policrome.

Gli interni sono caratterizzati invece da volte a botte decorate a stucco, colonne imponenti e da una splendida pavimentazione in marmo rosa.


Potrebbe interessarti: I 7 borghi marinari più belli della Calabria

Poco fuori dal centro storico vale la pena visitare anche la Chiesa degli Osservanti collocata all’ingresso del cimitero del paese, detta anche Chiesa di Santa Filomena. Risale al 1400, fu edificata per volere di Bonaccorso Caponsacco e in origine ospitava il convento di Cariati.

cattedrale-san-michele-arcangelo-cariati

Tomba Bretia di Cariati

A pochi chilometri dal centro storico consigliamo di visitare la Tomba Bretia di Cariati, immersa tra ulivi secolari. Si tratta della tomba di un guerriero risalente al III secolo a.C. che conserva ancora oggi numerosi oggetti a lui appartenuti tra cui corazze, cinturoni, vasellami e altre suppellettili del corredo funerario.

La strada per raggiungerla non è ben segnalata ma a nostro avviso essendo un reperto dal grande valore storico, vale la pena cercarla. L’ingresso è libero.

cariati-porto

La spiaggia di Cariati Marina

Dopo aver visitato la Cariati Alta, ci dirigiamo a Cariati Marina per una passeggiata sul lungomare e un tuffo nelle acque pulite della spiaggia cittadina.

Una curiosità sul litorale di Cariati è che già da diversi anni è insignito del riconoscimento “Bandiera Verde” per le sue caratteristiche a “prova di famiglia”.

L’arenile morbido e i fondali che digradano dolcemente rendono infatti la balneazione particolarmente sicura per i bambini e i loro genitori.

La spiaggia di Cariati è lunga circa dieci chilometri, è caratterizzata da sabbia chiara molto fine e da acque cristalline che stupiscono per le loro sfumature di verde e azzurro. Numerosi sono gli stabilimenti balneari dove sistemarsi in tutta comodità e usufruire dei servizi pensati per ogni tipo di esigenza.

cariati-acqua-cristallina

Le spiagge nei dintorni di Cariati

Spostandosi verso nord si raggiunge la spiaggia di Marina di Mandatoriccio. Il mare è sempre pulito e l’arenile è composto da sabbia mista a ciottoli. Potrete sistemarvi nel tratto di spiaggia libera oppure presso uno degli stabilimenti balneari.

Seguono la spiaggia di San Giacomo Marinella caratterizzata da ghiaia e sabbia e la spiaggia di Marina di Calopezzati prevalentemente sabbiosa con qualche tratto formato da ciottoli di piccole dimensioni.

Andando invece verso sud troviamo la spiaggia di Torretta Crucoli, sabbiosa, che costeggia il lungomare.

Se siete disposti a guidare per una trentina di chilometri, non perdetevi una giornata di mare alla splendida spiaggia di Punta Alice in località Cirò Marina. Molto suggestivo il suo contesto paesaggistico, infatti il litorale è orlato da dune ricoperte dal verde della macchia mediterranea.

mare-calabria

Eventi a Cariati: Festa di San Rocco

Chi viene in vacanza a Cariati ad Agosto potrà partecipare alla festa di San Rocco che si celebra il giorno 16 del mese ed è uno degli eventi più attesi dai cariatesi che venerano questo santo da secoli.

Assisterete alla caratteristica processione della statua del santo in mare a bordo della “paranza” (un peschereccio locale) e allo spettacolo pirotecnico che accompagna l’evento.

cariati-calabri

Cariati immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta