Vacanze relax a Gallio: cosa vedere, cosa fare e passeggiate nel cuore dell’Altopiano dei 7 Comuni

Immersa nel cuore dell’Altopiano dei Sette Comuni, Gallio è una cittadina piccola ma ricca di attività in particolare sport invernali ed escursioni e passeggiate a contatto con la natura. Tutte le proposte, le piste più vicine ed i luoghi di interesse.

gallio-asiago


Gallio altitudine

Gallio sorge a 1093 metri s.l.m. in Veneto, più precisamente in provincia di Vicenza ed è il comune più alto della provincia.

Le prime testimonianze di Gallio risalgono al periodo a cavallo tra Alto e Basso Medioevo ed infatti non mancano testimonianze circa la vita nel paese relative proprio a quel periodo.

Un evento storico, tristemente legato a Gallio è l’Offensiva di Primavera quando, immediatamente in seguito alla presa di Asiago, Gallio venne rasa al suolo da un violento bombardamento.

Sotto il profilo naturalistico, Gallio rappresenta una meta molto ambita in tutte le stagioni poiché, grazie alla posizione immersa nel verde, offre sempre scenari ed attività mozzafiato adatte a tutti coloro che desiderano staccare dal traffico, dall’inquinamento per godersi un weekend rigenerante.


Leggi anche: Vacanze relax: le 5 destinazioni top in Italia

gallio-centro-storico

Altopiano dei 7 comuni

Gallio sorge nell’Altopiano dei Sette Comuni, un vasto altopiano collocato sulle Prealpi Vicentine di cui fanno parte anche Asiago, Enego, Foza, Lusiana-Conco, Roana e Rotzo.

L’altopiano è caratterizzato da cime alte oltre 2000 m s.l.m. , fauna e flora tipiche delle zone alpine e qui è stata scoperta e vive la Salamandra atra aurorae. Inoltre, l’ambiente è di natura carsica è l’acqua presente in superficie è rara.

gallio-neve

Trekking, passeggiate e sentieri a Gallio

Gallio è la meta perfetta per chi desidera cimentarsi in passeggiate e trekking percorrendo sentieri suggestivi completamente immersi nella natura. I percorsi sono molteplici, adatti proprio a tutti, ce ne sono infatti di più difficili per gli esperti ed altri adatti a tutti, famiglie incluse.

I principali sono: il sentiero del silenzio, la valle dei mulini, la val di Nos ed il cammino per il Santuario del Buso.

gallio-passeggiate

Sentiero del Silenzio – Gallio

Il “Sentiero del silenzio, Porta della Memoria” è un percorso che ad anello si snoda per circa 2 km in un bosco di faggi ed abeti in località Campomuletto, a Gallio.


Potrebbe interessarti: Asiago vacanze consigli

Si tratta di un cammino semplice, percorribile da tutti senza troppi problemi, ma è comunque consigliato un abbigliamento idoneo, scarpe incluse.

Questo cammino è diverso dagli altri perché oltre a mostrare le bellezze della natura e dunque ad incantare i visitatori, mostra anche gli orrori della Grande Guerra che ha lasciato a Gallio ferite ancora aperte.

Durante il percorso si incontrano 10 installazioni artistiche permanenti e brevi poesie che offrono dei momenti di riflessione e meditazione per non dimenticare quanto qui avvenuto.

gallio-sentiero-del-silenzio

Valle dei Mulini – Gallio

La Valle dei Mulini è una delle poche zone dell’altopiano caratterizzato da sorgenti d’acqua. Il percorso è medio/facile e nel percorrerlo si incontrano, oltre ad una natura ricca, fitta e rigogliosa, anche dei ruderi, una centrale idroelettrica risalente al periodo della Prima Guerra Mondiale e piccoli insediamenti urbani.

gallio-valle-dei-mulini

Val di Nos – Gallio

In Val di Nos, a Gallio, è possibile percorrere il cammino didattico forestale di Gallio che si articola in due itinerari ad anello, la cui lunghezza complessiva è di poco più di 4 km.

L’itinerario arancione “ la gestione del bosco ” è adatto non solo ai più piccoli ma anche a persone con ridotta mobilità e mamme con il passeggino.

L’itinerario verde “ l’ecosistema del bosco ” presenta un dislivello di soli 80 m circa ed anche questo è appunto indicato a famiglie con bambini.

Una curiosità sulla Val di Nos? Secondo una leggenda pare che in questo luogo si nascondano gli elfi!

gallio-val-di-nos

Santuario del Buso – Gallio

La passeggiata dal Santuario della Madonna del Buso ed al canyon del Buso Vecio di Gallio è senza dubbio una delle escursioni più caratteristiche e suggestive dell’altopiano.

A pochi km dal Santuario della Madonna del Buso si trova questo spettacolare canyon naturale scavato nel corso dei millenni dal torrente Frenzela.

gallio-santuario-del-buso

Gallio luoghi di interesse ed attrazioni

A Gallio non mancano anche monumenti e luoghi di interesse tutti da scoprire tra cui la Chiesa di San Bartolomeo, il Sacello della Madonna del Carmine ed il Museo dei fossili di Gallio.

In particolare, il Sacello della Madonna del Carmine è un sacello votivo innalzato nel 1944 sul colle Ferragh dalla popolazione di Gallio per ringraziare la Madonna per aver protetto il paese durante la Seconda Guerra Mondiale.

gallio-chiese

Dove Sciare a Gallio: comprensorio sciistico le Melette

La SkiArea leMelette si trova a pochi km di distanza dal centro abitato di Gallio e presenta ben 25 km di piste sci e snowboard suddivise per livello: facile, medio, difficile e primi passi.

Inoltre sono presenti 4 seggiovie e degli impianti d’innevamento programmato che garantiscono un manto sempre uniforme.

Il comprensorio si sviluppa ad un’altezza variabile tra i 1.413 e i 1.733 metri s.l.m. ed a completare il tutto ci sono due baite Sport & Gourmet e Relax & Gourmet per un’esperienza davvero completa e di alto livello.

gallio-comprensorio-sciistico

Gallio immagini e foto

Feliciana De Martis
  • Laureanda in Giurisprudenza
  • Autrice con una forte passione per i viaggi e le discipline umanistiche
Suggerisci una modifica