Vacanze sulla neve a Grindelwald: cosa vedere e cosa fare nel “Paese più artistico delle Alpi Bernesi”

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Tra i laghi di Thun e di Brienz e il monte Eiger sorge questo piccolo villaggio di montagna dove l’arte e la natura sono protagoniste, assieme alle attività sportive che si possono praticare sul territorio. Andiamo alla scoperta di cosa vedere a Grindelwald, nel cantone svizzero di Berna.

Grindelwald guida turistica
Grindelwald centro (photo credit Sennarelax)

Visitare Grindelwald: guida turistica

Grindelwald è un vero gioiello, un villaggio di montagna incastonato in una meravigliosa vallata ai piedi del massiccio dello Jungfrau. Questa stazione sciistica dal sapore rurale è circondata da un paesaggio alpino, imbiancato in inverno e verdeggiante in estate.

Grindelwald, oltre a essere il luogo dove è presente una delle funivie pubbliche più antiche del mondo, la Wetterhorn, è anche un luogo dove l’arte ha molta importanza. Qui è stata fondata e ha sede la comunità di artisti Gilde Schweizer Bergmaler (GSBM) che ogni anno organizza eventi, mostre d’arte, oltre a numerosi corsi di pittura. LandArt Grindelwald è invece un’associazione che organizza regolarmente festival sul tema dell’arte nella natura. Il Festival Mondiale della Neve a gennaio ospita scultori di ghiaccio provenienti da tutto il mondo.

Grindelwald settimana bianca
Panorama Grindelwald (photo credit Jungfrau Region)

Grindelwald: la storia

Grindelwald nacque attorno al suo Burgbühl, il castello, in epoca altomedievale, in cui fu a lungo contesa come possedimento tra il monastero di Interlaken e le nobili famiglie locali. Dopo il secolare dominio del monastero, verso la metà del Cinquecento la città di Berna prese il posto del monastero di Interlaken come proprietaria di Grindelwalt.

Il turismo a Grindelwald iniziò a svilupparsi nel XVIII secolo. Il primo albergo, lo “Schwarzer Adler”, fu aperto nel 1820, mentre la prima stagione di villeggiatura invernale ebbe ufficialmente luogo nel 1888 grazie all’inaugurazione della ferrovia dell’Oberland bernese che portò qui i turisti.

Grindelwald cosa vedere
Grindelwald (photo credit Wikipedia)

Grindelwald: attrazioni e luoghi di interesse

Abbastanza piccolo per ritrovarvi le atmosfere intime e caratteristiche alpine ma con ottime strutture ricettive, il villaggio di Grindelwald è una meta ideale sia per le vacanze invernali che per quelli estive. Se in inverno sono le piste da sci a fare da padrone, in estate sono tantissimi i visitatori che scelgono questo angolo delle Alpi bernesi attratti dai suoi 300 km di sentieri e i 160 km di percorsi per mountain bike.

Dopo questa veloce nota introduttiva, andiamo adesso a scoprire più da vicino cosa fare e cosa vedere a Grindelwald, le attrazioni e i luoghi di interesse da non perdere per nessun motivo.

cosa vedere a Grindelwald
Grindelwald di notte (photo credit pagina Facebook Switzerland.Vacations)

Comprensorio sciistico Grindelwald: piste sci ed impianti di risalita

Il comprensorio sciistico di Grindelwald è piuttosto esteso e comprende le skiaree di Wengen, First e Interlaken. Dunque a Grindelwald ci sono in totale ben 213 chilometri di piste da sci, di cui 20 di piste per sci di fondo, 44 tra impianti di risalita e funivie, 5 halfpipe, 50 chilometri di piste per slittino.

Completano l’offerta turistica 70 chilometri di sentieri per escursioni invernali con vista sulle sette cime che raggiungono i quattromila metri e i maestosi ghiacciai, la possibilità di praticare l’hockey su ghiaccio, il pattinaggio e il curling. Grazie all’innevamento copioso, in questa stazione si scia fino a fine aprile.

Comprensorio sciistico Grindelwald
Comprensorio sciistico Grindelwald (photo credit Wikipedia)

Chiese e musei – Grindelwald

La chiesa riformata di Grindelwald sorge a nord del centro storico e fu costruita tra il 1793 e il 1795 utilizzando materiale proveniente da una preesistente cappella tardo gotica. Del suo piccolo complesso fa parte anche la canonica di fine Settecento, un edificio intonacato tardo barocco a due piani con tetto a padiglione e il fienile del 1790.

A Grindelwald è presente un solo museo ed è dedicato alla storia locale. Ospitato all’interno dei tre piani di uno chalet alpino vicino alla chiesa, il museo espone sezioni dedicate alla storia dell’alpinismo, delle guide alpine, del soccorso alpino, dei rifugi, della ferrovia, del turismo e del monte Eiger e della sua conquista. Il museo presenta anche stazioni multimediali dove conoscere la storia del villaggio.

chiesa riformata di Grindelwald
Chiesa riformata di Grindelwald (photo credit Crystal Ski)

Ferrovie a cremagliera – Grindelwald

La Wengernalpbahn è una ferrovia a cremagliera a scartamento ridotto aperta nel 1893 nell’Oberland bernese. La Wengernalpbahn è considerata la ferrovia a cremagliera continua più lunga del mondo. Il percorso parte da Grindelwald e conduce a Lauterbrunnen, ma alla stazione del passo Kleine Scheidegg si può effettuare il cambio per prendere la Jungfrau.

La Jungfrau è una ferrovia elettrica a cremagliera che da oltre 100 anni porta alla stazione ferroviaria più alta d’Europa, situata a 3.454 metri di altezza, nel cuore del patrimonio dell’UNESCO “Alpi Svizzere Jungfrau-Aletsch”. Superando quasi 1400 metri di dislivello, la cremagliera attraversa il ripido tunnel lungo 7 km dopo il quale si apre un mondo fatto di ghiaccio, neve e rocce.

Jungfrau
Jungfrau (photo credit Wikipedia)

Ghiacciai con le gole – Grindelwald

A Grindelwald sono presenti due maestosi ghiacciai che sono un’attrazione turistica davvero unica. Il ghiacciaio inferiore di Grindelwald era uno dei più grandi ghiacciai svizzeri, prima del ritiro avvenuto a fine Ottocento. La sua gola è un vero capolavoro della natura ed è accessibile attraverso gallerie rocciose e tunnel. Da una piattaforma posizionata sopra la gola si può provare l’intensa emozione del bungee jumping.

L’Obere Grindelwaldgletscher è invece il ghiacciaio superiore. La lingua del ghiacciaio è attualmente posta a circa 1.400 metri di quota, rendendolo uno dei ghiacciai più bassi delle Alpi. A partire dagli anni ’90 sta subendo un vistoso fenomeno di scioglimento. Poco sopra si esso, a 2.317 metri, si trova il rifugio Glecksteinhütte del Club Alpino Svizzero che offre una splendida vista sul ghiacciaio e sulla cresta del monte Schreckhorn.

Ghiacciaio di Grindelwald
Ghiacciaio di Grindelwald (photo credit Pixabay)

Escursioni a Grindelwald: i laghi

Grindelwald si trova incastonata tra due laghi e la vetta Eiger. Non molto distante dal villaggio, il lago di Thun è noto per le sue acque turchesi. Vale la pena di fare un’escursione attorno al lago, verso le cime del Niesen, a forma di piramide, dello Stockhorn e del Niederhorn dove si apre un panorama eccezionale sul lago e le Alpi. Separato da una piccola lingua di terra, c’è poi il lago di Brienz, noto per le cascate del Giessbach caratterizzate da diversi salti successivi su più di 500 metri prima di gettarsi nel lago.

Il Bachalpsee è un pittoresco laghetto di montagna, posto sopra Grindelwald a 2.266 metri di quota. É costituito da due parti, separate da una piccola diga naturale. Dalle sue rive si gode un magnifico panorama sulle montagne ricoperte di ghiaccio perpetuo, tra cui il Wetterhorn e lo Schreckhorn. L’area intorno al lago è una palude di importanza nazionale attraversata dal fiume Milibach. La variegata flora è illustrata lungo un sentiero didattico.

Bachalpsee di Grindelwald
Bachalpsee di Grindelwald (photo credit Pixabay)

Grindelwald immagini e foto