Vacanze sulla neve a Schilpario: cosa vedere, dove sciare e panchina gigante

Cosa vedere a Schilpario, borgo montano in provincia di Bergamo. L’offerta turistica e il comprensorio dove praticare sci di fondo. Visita al centro storico: la chiesa parrocchiale e i musei. Tour guidato alle Miniere di Schilpario e passeggiata fino alla Panchina Gigante.

parco-minerario-schilpario


Schilpario altitudine

Schilpario è un borgo montano della Valle di Scalve situato a 1.135 metri sul livello del mare nel cuore delle Alpi Orobie Bergamasche ed è una delle località sciistiche più belle della Lombardia.

Grazie alla sua collocazione geografica, Schilpario vive di turismo in ogni stagione dell’anno. D’inverno è il paradiso per chi pratica sport invernali, specialmente lo sci di fondo, mentre d’estate è meta di escursionisti che apprezzano i numerosi sentieri della Valle di Scalve.

schilpario-lombardia

Non mancano itinerari per passeggiate a cavallo e percorsi ciclabili. A Schilpario si respira l’aria pura ed incontaminata di montagna e ci si rigenera a stretto contatto con la natura.


Leggi anche: Cosa vedere a Bergamo Alta in un giorno: le 7 attrazioni da visitare

Non solo sci e sport invernali, Schilpario offre anche un pittoresco centro storico e ospita due musei: il Museo d’Arte Sacra e il Museo Etnografico. Senza dimenticare la Miniera Gaffione, parte integrante della storia del territorio, che può essere visitata unendosi a tour guidati.

Chi ha in programma di pernottare a Schilpario potrà scegliere tra diversi hotel ubicati nei pressi delle piste del comprensorio sciistico ma anche b&b e residence in stile tipicamente montano.

Vacanza a Schilpario: dove sciare, il centro storico e il Parco Minerario del borgo della Valle di Scalve

Sci di fondo a Schilpario

Durante la stagione invernale a Schilpario e dintorni sciatori professionisti e principianti possono divertirsi su piste di facile e media difficoltà.

In particolar modo Schilpario è nota per la pratica dello sci di fondo: la Pista degli Abeti si snoda lungo l’abetaia a ridosso del paese per una lunghezza complessiva di circa 11 chilometri.

I tracciati presenti sono adatti sia a chi pratica questo sport a livello agonistico sia a chi desidera cimentarsi per la prima volta in questa specialità.

Chi desidera passeggiare con le ciaspole troverà percorsi appositi mentre chi vuole noleggiare l’attrezzatura per pattinare sul ghiaccio, si divertirà presso il Palaghiaccio dedicato.

Bambini e principianti che vogliono muovere i primi passi sugli sci potranno prenotare lezioni alla Scuola Sci Paradiso e praticare sci nordico e sci alpino in compagnia di maestri qualificati.


Potrebbe interessarti: Le 6 cose da vedere nei dintorni di Bergamo

sciare-a-schilpario-sci-da-fondo

Passeggiate a Schilpario: i sentieri della Valle di Scalve

Tra i sentieri per gli appassionati di trekking nei dintorni di Schilpario segnaliamo:

Il Sentiero dei Minatori o Sentiero delle Miniere, che parte dalla frazione Fondi a circa tre chilometri e mezzo da Schilpario. Lungo il percorso ci si imbatte in diverse miniere e testimonianze delle lavorazioni minerarie della Valle di Scalve.

Il Sentiero dei Laghi delle Valli conduce invece in una zona ricca di affascinanti laghetti: i Laghetti delle Valli, il Lago di Valle Asinina e il Lago di Valbona.

schilpario-paese

Schilpario: attrazioni e luoghi di interesse

Una visita al centro storico di Schilpario può cominciare presso la Chiesa Parrocchiale di Sant’Antonio da Padova. La sua edificazione risale al 1600, sui resti di una chiesa antecedente. La facciata è lineare e sobria, con un campanile sovrastato dalla statua del santo patrono.

Gli interni ospitano pregevoli dipinti e la statua del cardinale Angelo Mai, originario di Schilpario, a cui Giacomo Leopardi dedicò un’ode.

Schilpario ospita due musei, uno religioso e l’altro etnografico. Inoltre non può mancare una visita al Parco Minerario.

chiesa-santantonio-schilpario

La Panchina Gigante di Schilpario

Tra le attrazioni da non perdere segnaliamo anche la Big Bench di Schilpario, una delle numerose panchine giganti disseminate tra il Piemonte e la Lombardia, parte del progetto Big Bench Community di Chris Bangle.

La Panchina Gigante si trova poco fuori dal centro abitato e si raggiunge percorrendo un sentiero segnalato, breve e adatto a tutti. Splendida la vista che si staglia da questa altura sulla Valle di Scalve e sui massicci montuosi circostanti.

schilpario-panorama

Il Museo Etnografico e il Museo d’Arte Sacra

Il Museo d’Arte Sacra si trova in via S. Antonio accanto alla chiesa parrocchiale. È ospitato all’interno dell’antica chiesetta di San Rocco, infatti è possibile ammirare una statua del santo collocata all’interno di una nicchia.

Il museo espone oggetti sacri, affreschi, sculture, paramenti, arredi e suppellettili molto antiche, alcune delle quali sono ancora utilizzate durante le celebrazioni religiose.

Una visita al Museo Etnografico è interessante ed istruttiva perché consente di fare un tuffo nel patrimonio storico e culturale della Val di Scalve.

All’interno il museo custodisce attrezzi, oggetti e documenti storici relativi alle attività produttive della zona, da quella agricola e artigianale a quella mineraria.

schilpario-hotel

Il Parco Minerario e il Museo dei Minerali e dei Fossili

A circa quattro chilometri dal centro di Schilpario si trovano le antiche miniere che oggi sono aperte e visitabili unendosi ad un tour guidato.

Il percorso nella “Miniera Gaffione” si articola per chilometri nel cuore delle antiche gallerie dismesse: si sale a bordo di un trenino elettrico e si scoprono curiosità e dettagli sulla dura vita dell’uomo all’interno della miniera, su come si svolgeva il suo lavoro e sugli antichi attrezzi del mestiere.

Consigliamo di continuare la visita inerente la storia mineraria di Schilpario presso il Museo dei Minerali e dei Fossili allestito all’interno dell’Albergo San Marco nella frazione Pradella che si trova ad un paio di chilometri dal centro del borgo.

Il museo espone esemplari interessanti tra cui le aragoniti germinate ossia minerali tipici estratti nelle Miniere di Schilpario.

frazione-pradella-schilpario

Schilpario immagini e foto