Visitare Barolo: Cosa vedere, centro storico e cantine


Barolo guida turistica, informazioni, escursioni più belle e consigli su cosa fare e cosa vedere.

barolo-langhe



Barolo Turismo informazioni

Il nome Barolo è famoso in tutto il mondo, ebbene si questo meraviglioso Borgo delle Langhe Piemontesi è la patria del celebre Vino Barolo DOCG che è una delle vere “eccellenze italiane” e confina con il Roero ed il Monferrato.

Il Borgo di Barolo è adagiato sulle dolci e morbide collinette delle Langhe famose in tutto il mondo per i lussureggianti vigneti dai quali vengono prodotti, appunto, celebri vino come il Barolo, il Nebbiolo e il Barbaresco, fa parte della provincia di Cuneo e il territorio è considerato una “Food Valley” grazie ai suoi prodotti internazionali come i salumi e Formaggi d’Alpeggio del cuneese e il magnifico Tartufo Bianco pregiato di Alba.


Leggi anche: Langhe: Itinerari, cosa fare ed escursioni

barolo-panorama

Barolo luoghi di interesse ed attrazioni

Le origini della nascita del borgo sono tutt’ora incerte, la cosa certa è che la Langa del Barolo fa parte della lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO.

Il centro storico di Barolo si è sviluppato attorno al celebre Castello dei Marchesi Faletti ed è una vera bomboniera dove potrete visitare edifici religiosi, case dall’architettura antichissima e dove potrete gironzolare indisturbati per i caratteristici vicoletti lastricati dove, tra negozietti e botteghe, potrete acquistare prodotti dell’enogastronomia locale.

barolo-centro-storico

Durante un tour del piccolo centro storico di Barolo è d’obbligo fermarsi a mangiare in una delle osterie tipiche che propongono piatti tipici delle Langhe o magari degustare eccellenti vini accompagnati da salumi e formaggi di Cuneo.

barolo-borgo-antico

Castello di Barolo

Il Castello dei Marchesi Faletti o semplicemente Castello di Barolo è senza discussione la principale attrazione del borgo e le prime testimonianze della sua costruzione risalgono al X secolo.

Inserito nel circuito dei “Castelli Aperti del Piemonte” e in quello degli “8 Castelli DOC”, il Castello di Barolo venne eretto per scopi difensivi e ne corso dei secoli venne trasformato in una dimora nobiliare di campagna dove nell’800 abitarono i Marchesi Faletti.


Potrebbe interessarti: I 10 Borghi più belli delle Langhe

barolo-castello-marchesi-faletti

Dopo essere stato acquistato dal comune di Barolo nel 1970, il Castello dei Marchesi Faletti è stato completamente recuperato e restaurato per essere aperto al pubblico e al suo interno è possibile visitare lo spettacolare Museo WIMu (Museo del Vino) e la Biblioteca Storica ordinata dal celebre scrittore e poeta Silvio Pellico e il Museo delle Contadinerie mentre nelle antiche cantine è stata istituita la sede dell’Enoteca Regionale del Barolo.

barolo-castello

WiMu Museo del Vino Barolo

Un’altra delle attrazioni imperdibili di Barolo non può che essere che il Museo del Vino WiMu che è considerato uno dei musei più innovativi d’Italia.

Come già detto, il WiMu è situato all’interno del Castello dei Marchesi Faletti, è stato inaugurato nel 2010 e grazie a percorsi interattivi disposti in 25 sali e su 5 piani potrete conoscere tutti i segreti sulla cultura del vino e sulla sua produzione.

barolo-wimu

Da non perdere sono il particolarissimo Museo dei Cavatappi dove sono esposti oltre 500 tipologie di cavatappi provenienti da ogni paese del mondo e la Chiesa di San Donato e la Chiesa di Sant’Agostino.

Se avete tempo a disposizione consigliamo di allontanarvi di circa 3,5 km dal centro del borgo per ammirare la singolare Cappella delle Brunate o Cappella della Santissima Madonna delle Grazie o semplicemente Cappella del Barolo che è stata costruita per accogliere coloro che lavoravano nei campi in caso di forti piogge e si presenta tutta colorata.

barolo-chiese

Barolo Cantine e percorsi enogastronomici

Il territorio di Barolo è, come tutto il territorio delle Langhe, disseminato di cantine o aziende vinicole dove trascorrere una giornata piacevole ed interessante cercando di capire realmente come viene prodotto il vino.

Le Cantine Marchesi sono in assoluto quelle più famose ma altre da non sottovalutare assolutamente e che consigliamo vivamente sono la Cantina Francesco Borgogno, la Cantina Barale Fratelli e la Cantina Bric Cenciurio.

barolo-cantine

I percorsi enogastronomici si possono tranquillamente fare all’interno delle suddette cantine ma nel centro storico di Barolo ci sono agenzie che organizzano dei veri tour che vi porteranno anche alla scoperta degli altri borghi e cantine delle Langhe Piemontesi.

barolo-percorsi-enogastronomici

Barolo escursioni

Una delle escursioni da fare è senza ombra di dubbio quella della Strada del Barolo che è uno degli itinerari più famosi delle Langhe.

Questo incredibile percorso segnalato si snoda all’interno delle lussureggianti colline ricoperte dai vigneti del Barolo e vi porterà alla scoperta di aziende agricole ed antiche cantine dove gustare il mitico vino.

Se volete vivere in pieno la Strada del Barolo consigliamo di organizzare un tour partendo da Barolo, passare per Grinzane Cavour e raggiungere infine la meravigliosa Città di Alba.

barolo-escrusioni

Langhe guida turistica

Per conoscere tutte le meraviglie di questo territorio consulta I 10 Borghi più belli delle Langhe.

Barolo immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta