Visitare Gerace: cosa vedere nel borgo della Calabria Ionica conosciuto come la “Città Sacra”


Guida alla visita di Gerace, cosa vedere nel borgo calabrese del Parco Nazionale dell’Aspromonte chiamato anche la “Firenze del Sud”. Le spiagge e le località balneari più belle a pochi chilometri, da raggiungere d’estate sulla Costa dei Gelsomini.

gerace-calabria



Gerace luoghi di interesse ed attrazioni

Gerace rientra a pieno titolo nel circuito dei Borghi più belli d’Italia e grazie alla presenza di numerose chiese, conventi e monasteri è stato ribattezzato con il nome de “La Città Sacra”, pensate che nel suo territorio ci sono più di 60 chiese.

Siamo in provincia di Reggio Calabria, a pochi chilometri dalla Costa dei Gelsomini detta anche Locride, bagnata dal Mar Ionio.

gerace-borgo-medievale

Gerace è la destinazione ideale per chi ama il turismo lento e predilige un soggiorno all’insegna delle esperienze storico-culturali.

Ma questa località accontenta anche gli amanti del mare che a pochi chilometri dal centro possono raggiungere alcune delle spiagge più belle della Costa Ionica. Insomma, un mix perfetto tra natura, arte, mare e storia.


Leggi anche: Vacanze Estate 2018 Mete Italia dove andare consigli

I migliori momenti dell’anno per visitare Gerace sono la primavera ed inizio estate.

gerace-reggio-calabria

Il borgo medievale e i panorami dalle “Bombarde”

Ritagliarsi il tempo per una visita al borgo di Gerace è d’obbligo per chi si trova in zona.

Gerace ha mantenuto tutto il fascino medievale anche grazie alla sua storica posizione di difesa in cima ad una rocca.

Si parcheggia ai piedi del paese e si procede in salita tra vicoli, botteghe artigiane e palazzi in pietra chiara locale.

gerace-panorama-mare

In estate è possibile salire sul trenino turistico che porta i visitatori a fare il giro panoramico del paese mentre vengono narrate storie e curiosità.

Senza dimenticare i vari belvedere dove fermarsi ad ammirare vedute suggestive sulla valle della Locride e sulla Costa Ionica.

Le Bombarde sono le terrazze panoramiche di Gerace dalle quali godersi la vista accarezzati dalla brezza mediterranea.

le-bombarde-gerace

Cattedrale di Gerace e Museo Diocesano

La Cattedrale di Gerace con la cripta bizantina ed il Museo Diocesano si possono visitare acquistando un ticket d’ingresso.

La Basilica concattedrale di Santa Maria Assunta è forse il luogo d’interesse più importante del borgo per la sua ricchezza storica ed artistica ed è stata fondata nel 1045.


Potrebbe interessarti: Le 20 più 1 straordinarie foto delle spiagge più belle d’Italia

gerace-cattedrale

Si tratta di un’architettura maestosa a tre navate, il suo interno è a dir poco meraviglioso e rappresenta la più grande chiesa romanica del sud Italia.

L’adiacente Museo Diocesano conserva ostensori, reliquie e vari altri oggetti sacri.

Le altre chiese di Gerace che consigliamo di visitare sono la Chiesa di San Francesco d’Assisi edificata tra il XIII ed il XIV secolo, la Chiesa di San Giovannello fondata durante il X secolo e la Chiesa di Santa Maria di Monserrato che custodisce il sarcofago del latinista Francesco Nicolai ed un’antica statua lignea della Madonna.

cattedrale-di-gerace

Castello di Gerace

Il Castello di Gerace si trova nella parte più alta di questo straordinario borgo medievale, è facilmente raggiungibile a piedi dal centro storico ed è stato edificato, probabilmente, durate il VII secolo d.C.

Devastato dai Bizantini e poi espugnato dai Normanni, oggi si presenta come un rudere, si può ammirare solo dall’esterno infatti non è accessibile.

Dal piazzale antistante si staglia un bellissimo panorama sulla Locride e sulla costa Ionica.

Gerace-castello

Gerace: mare e spiagge sulla Costa dei Gelsomini

A circa dieci chilometri dal borgo di Gerace, si raggiungono alcune delle località balneari più belle di tutta la Costa Ionica calabrese.

Innanzitutto in venti minuti di auto si arriva a Locri, sulla Costa dei Gelsomini, caratterizzata da spiagge di sabbia finissima mista a ghiaia e acque cristalline dove è un piacere tuffarsi.

Anche Siderno con la spiaggia omonima si raggiunge facilmente.

Questo tratto di litorale per le sue caratteristiche è particolarmente consigliato alle famiglie che viaggiano con i bambini piccoli.

Non lontane anche le spiagge di Capo Bruzzano e Riace Marina.

In un’oretta di auto troviamo invece la spiaggia di Palizzi Marina e Spropolo, dominate da zone pietrose, dune di sabbia e acque trasparenti.

spiaggia-di-locri

Dintorni di Gerace: trekking, musei e scavi archeologici

Chi ama le lunghe passeggiate nella natura può esplorare il Parco Nazionale dell’Aspromonte.

Numerosi sono i sentieri ed i percorsi tra foreste con alberi secolari e splendide vedute sul mare. I più fortunati riusciranno ad avvistare il capriolo, specie animale che vive nei boschi della zona.

Nella vicina Locri è possibile visitare il Museo e Parco Archeologico di Locri Epizefiri, con tutti i reperti e le testimonianze archeologiche dell’omonima località, dalla preistoria fino all’età bizantina.

In breve tempo si arriva anche al parco-laboratorio Museo Musaba a Mammola di Reggio Calabria, che conserva opere di arte contemporanea inusuali e di grande impatto visivo. Degni di nota, i particolarissimi lavori a mosaico, dai colori vivaci.

parco-archeologico-di-locri

Eventi a Gerace d’estate: Il Borgo Incantato

Tra gli eventi più conosciuti di Gerace c’è la kermesse estiva Il Borgo Incantato che si svolge ogni anno verso fine luglio.

Si tratta di un festival internazionale dell’arte di strada, evento molto suggestivo che si svolge nelle caratteristiche vie del borgo e vede esibirsi giocolieri, funamboli, trampolieri, mangiafuoco, mimi e clown.

L’occasione è quella giusta per degustare ottime specialità culinarie calabresi presso gli stand allestiti durante la manifestazione.

gerace-il-borgo-incantato
Gerace immagini e foto

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta


Iscriviti alla Newsletter

Ricevi aggiornamenti e novità riguardo i migliori luoghi vacanze, viaggi, enogastronomici in Italia, Europa. Aggiornati con contenuti originali e verificati in modo gratuito.