Dall’Umbria alle Marche è caccia all’albero di Natale più irriverente tra uncinetto, luci galleggianti e il colore rosa

Dall’Umbria alle Marche passando per la Sicilia, è caccia all’albero di Natale più irriverente d’Italia: addio alla tradizione dell’abete verde introducendo uncinetto, luci galleggianti e il colore rosa Barbie.

Guarda il video

albero-mondolfo-marche
Ph credits Il Natale che non ti aspetti, Facebook

Il Natale è un periodo di grandi tradizione soprattutto in Italia tra i consueti mercatini che animano le piazze delle città più belle, le luci e le decorazioni a tema. La creatività gioca un ruolo importante, rendendo ogni borgo e ogni centro unico nel suo genere in un fil rouge tra presente e passato.

In molti luoghi infatti, invece del consueto abete verde ricco di palline e luminarie, si è pensato di dar vita ad un albero di Natale più irriverente, ispirandosi a uncinetto, piattaforme galleggianti o scegliendo il colore rosa Barbie. Scopriamo insieme i più belli e particolari!

Dall’Umbria alle Marche, è caccia all’albero di Natale più irriverente d’Italia

Le festività natalizie sono tra le preferite dell’anno per grandi e piccini, che godono di un periodo di grande spensieratezza e divertimento tra le strade cittadine, con numerosi appuntamenti ed eventi organizzati. Tra le più grandi tradizioni insieme al presepe vi è quella dell’albero, un grande abete verde che deve essere decorato solitamente con palline colorate e tantissime luci suggestive.

A volte però, la fantasia e la creatività superano ogni immaginazione e dall’Umbria alle Marche passando per la Sicilia e la Lombardia, in molti luoghi d’Italia hanno dato vita ad alberi davvero irriverenti, ispirandosi a cartoni animati, eccellenze del territorio e riti storici.

Potrebbe interessarti Dove andare a Natale

albero-marche-uncinetto
Ph credits Il Natale che non ti aspetti, Facebook

Gli alberi ad uncinetto delle Marche e il rosa Barbie della Lombardia

L’ispirazione per gli alberi più irriverenti d’Italia giunge sempre da ciò che circonda il territorio, come le eccellenze. E’ questo il caso del borgo di Mondolfo nelle Marche, noto per l’arte delle sue storiche uncinettaie che hanno creato due alberi ad hoc tutti in croquet.

Il primo è in piazza del Comune ed è interamente formato da rombi colorati all’uncinetto che si illuminano per un colpo d’occhio incredibile. Il secondo è formato da una tela sulla quale vi sono delle installazioni ancora in uncinetto, questa volta in piazza Borroni. Sono entrambi alti 8 metri e sono imperdibili in un tour della provincia di Pesaro-Urbino.

Spostandoci verso la Lombardia incontriamo due alberi davvero molto irriverenti. Il primo si trova a Gromo ed è interamente dedicato all’icona Barbie. Non a caso è tutto rosa e si trova accanto alla mostra presso la Sala Consiliare, che contiene più di 100 esemplari da collezione della nota bambola. Il secondo è a Milano che in Galleria Vittorio Emanuele a due passi dal Duomo, ha lasciato spazio all’installazione Gucci con “The  gift of love” che sta scatenando molte polemiche per la sua poca tradizione e troppa modernità.

castiglione-del-lago-albero
Ph credits Luci sul Trasimeno – Natale a Castiglione del Lago, Facebook

L’albero di ceramica di Deruta e l’albero galleggiante di Castiglione del Lago

Di ispirazione delle grandi tradizioni cittadine anche lo splendido albero totalmente in ceramica di Deruta, piccolo borgo in provincia di Perugia, noto per i suoi artigiani ceramisti. Alto 11 metri, vanta 16 file di 4 rami ciascuno e ben 250 palline appese, tutte in ceramica e personalizzate. In questo Natale celebrerà anche i 101 anni di Ugo Tognazzi, con tanti eventi legati al cinema e la presenza del figlio Ricky.

Infine, ultimo ma non per minor bellezza, il tradizionale albero galleggiante di Castiglione del Lago, opera unica al mondo con 1080 metri di lunghezza di filo luminoso che svetta sullo specchio d’acqua presente, 7000 metri di cavi e 2400 luci perimetrali, tutto totalmente sostenibile. Adiacente, ci sarà il Villaggio di Babbo Natale e una particolare experience con un percorso dell’albero in videomapping, scoprendo anche gli angoli medioevali dello splendido borgo.

Caccia all’albero di Natale più irriverente d’Italia immagini e foto