Natale nel mondo, dalla Finlandia al Canada ecco come si festeggia l’evento più sentito dell’anno

Natale è uno dei periodi più belli e attesi dell’anno non solo dai più piccini ma anche dagli adulti. Come dice un vecchio detto “tutto il mondo è paese” e nonostante non si festeggi in tutti i paesi il 25 dicembre rimane comunque la festa più sentita.

Guarda il video

casa-zenzero-natale
Autore: credits Jamie Lee/ Pexels

Il Natale è ormai alle porte e sia nel mondo che in Italia è una festa molto sentita. Eppure nonostante lo scenario tradizionale sia quello di festeggiare con grandi tavolate, questa festa viene celebrata in modi diversi.

Indifferentemente da quale parte del mondo ci si trovi, tutti fervono nei preparativi per rendere quelle giornate all’insegna della spensieratezza e allegria.

Come si festeggia il Natale negli altri paesi del mondo?

babbo-natale-neve
Autore: credits gpointstudio / Freepik

Il Natale è una delle feste più attese nel mondo, e come tutte le tradizioni, ogni paese ha delle usanze diverse. A variare, sono i giorni nella quale si festeggia: ad esempio in Norvegia si festeggia il 24 dicembre, in Russia il 7 gennaio e in Germania il 6 gennaio.

Potrebbe interessarti Dove andare a Natale

Natale in Finlandia

Villaggio-babbo-natale-rovaniemi
Autore: credits Santa Claus Main / Post Office Facebook

Anche se il simbolo del Natale è la casa di Babbo Natale situata a Rovaniemi in Lapponia, è  nella capitale Turku che avviene l’inaugurazione del Natale con la tradizionale Dichiarazione Natalizia di Pace un’usanza di origine medioevale tramandata fino ad oggi. In Finlandia le feste di natalizie, sono davvero molto sentite e a differenza dell’Italia l’albero si addobba il 23 dicembre il giorno che i finlandesi nominano la “Piccola Vigilia“.

Nel giorno di Natale – ovvero il 24 dicembre – è usanza andare a trovare i propri cari defunti al cimitero e successivamente fare una sauna con tutta la famiglia. Dopo il pranzo natalizio, si è soliti attendere che Babbo Natale bussi alla porta e faccia una serie di domande ai bambini per verificare se siano stati buoni o meno prima della distribuzione dei regali.

Natale dei paesi dell’Est e la tradizione del babbo cattivo

Russia
Autore. Stroganova / Pixabay

In Russia così come in moltissimi paesi dell’Est Europa, tra il 6 e il 7 dicembre si festeggia San Nicola che solitamente arriva in pessima compagnai del così nominato Krampus ovvero un demone che prende le sembianze di una caprone che punisce tutti i bambini che durante il corso dell’anno non sono stati buoni lasciando al posto dei regali un misero bastoncino di legno.

Natale in Giappone

Giappone
Autore: pen_ash /Pixabay

Anche se in modo diverso da quello occidentale, anche in Giappone il periodo natalizio è molto sentito. Secondo la cultura giapponese, il Natale è visto come un momento di grande felicità e non come una festa religiosa. Il 24 dicembre si festeggia sia per le famiglie con bambini che per le coppie la tradizionale “festa degli innamorati”.

Nella serata si esce a cena fuori per mangiare il famoso pollo fritto e la nota Christmas Cake, ovvero una torta semplicissima decorata con fragole, panna montata e immagini di Babbo Natale.

In Giappone – essendo il Natale una festa importata dagli stati uniti – Babbo Natale viene chiamato Santa San. In quella giornata ci si scambiano i regali ma soltanto tra innamorati.

Natale in Canada

Natale
Autore: Michelle_Raponi / Pixabay

Le tradizioni maggiormente usate nel periodo natalizio in Canada sono il presepe, l’albero di Natale e lo scambio di doni anche se non è così in tutto paese, che riserva delle tradizioni davvero particolari.

Ad esempio a Labrador City si svolge annualmente una gara  a chi decora meglio la casa con l’utilizzo di statue di ghiaccio e luci, mentre in Quebec i festeggiamenti natalizi iniziano i primi giorni di dicembre e si concludono a metà gennaio.

Le varie tradizioni del Natale nel mondo, fanno sì che questa festa resti sempre la più magica dell’anno. È un periodo unico dove anche gli adulti tornano a guardare il mondo con gli occhi di un bambino.

Natale nel mondo: foto e immagini