Palazzo Zabarella a Padova accoglie la splendida mostra “Da Monet a Matisse”

La bellissima location di Palazzo Zabarella a Padova accoglie la splendida mostra “Da Monet a Matisse. French Moderns 1850-1950” con numerose opere d’arte del Brooklyn Museum di New York.

monet-matisse-padova2
Ph credits Palazzo Zabarella, Facebook

L’inizio del nuovo anno è l’occasione perfetta per staccare ancora un po’ la spina e approfittare per pianificare un soggiorno o una giornata di grande relax nei luoghi più belli d’Italia. Non solo appuntamenti e divertimenti ma anche tantissime mostre e momenti culturali davvero arricchenti, che offrono la possibilità di meravigliare grandi e piccini in un contesto unico e particolare. Anche Padova si fa portavoce di questo movimento di conoscenza, inaugurando lo scorso 16 dicembre una splendida mostra internazionale dal titolo “Da Monet a Matisse. French Moderns 1850-1950” con una serie di opere d’arte incredibili, provenienti dal Brooklyn Museum di New York e adesso in esposizione allo splendido Palazzo Zabarella.

A Padova la mostra “Da Monet a Matisse. French Moderns 1850-1950″

Lo splendido Palazzo Zabarella è una vera istituzione a Padova, appartenente all’omonima famiglia storica alla fine del XII secolo non solo tra le strutture architettoniche più importanti in città ma che da più di vent’anni convoglia mostre e gallerie d’arte internazionali. Dal 1997 ha presentato ogni anno un grande evento come quello attuale “Da Monet a Matisse. French Moderns 1850-1950” organizzato grazie alla sinergia con il Brooklyn Museum di New York. Convoglia al suo interno migliaia di turisti e visitatori e già nei primi giorni ha riscosso un grande successo, disponibile fino al 12 maggio 2024.

mostra-matisse-monet-padova
Ph credits Palazzo Zabarella, Facebook

La struttura della mostra internazionale

All’interno del suo spazio espositivo la mostra vanta ben 59 opere d’arte tra le quali dipinti, disegni e sculture dei rappresentanti delle maggiori opere d’arte francesi dal 1850 al 1950 come espressione del modernismo. Monet, Matisse, Chagalle, Morisot, Tanguy, Cézanne e tantissimi altri pittori di estrema importanza raccontano con colori e espressioni il loro modo di vedere il mondo tra paesaggi, ritratti, oggetti, natura e scene della quotidianità. Realismo, impressionismo, cubismo, simbolismo e surrealismo si fondono in uno spazio ampio ma mai freddo, per ben 45 artisti di fama internazionale convogliati dai due curatori del Brooklyn Museum di New York, Lisa Small Curator Senior di arte europea e l’ex Curatore Richard Aste.

Potrebbe interessarti Cosa vedere a Padova in un giorno

monet-matisse-padova
Ph credits Palazzo Zabarella, Facebook

Le sezioni e tutte le informazioni

Le sezioni della mostra sono quattro, divisi in altrettanti ambienti e colori. La prima è la nota natura morta, soggetto di numerosissimi dipinti famosissimi in quegli anni che hanno fatto la storia dell’arte mondiale, inducendo con colori e profondità sensazioni che arrivano fino all’anima. La seconda è dedicata al paesaggio, che sia in una particolare stagione o riproducendo ciò che si ha intorno, “en plein air” con innumerevoli colori, tecniche e sfumature.

La terza sezione è il nudo, soggetto molto noto in particolar modo nel 1800, non solo rappresentando dee e soggetti eterei ma anche donne della quotidianità. Poi ritratti e figure, riprendendo oggetti, dettagli e costumi dell’epoca e raccontando seppur non in movimento, un’intera storia tra passato, presente e futuro. Insomma, una mostra imperdibile se si è a Padova o nei suoi dintorni, aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19 tranne i lunedì, con aperture speciali  il 1 gennaio, il 12 febbraio e il 1 marzo.

A Padova la mostra “Da Monet a Matisse. French Moderns 1850-1950″ foto