Perché a Dubai i ricchi preferiscono abbandonare le loro auto di lusso

Ogni anno, nella metropoli degli Emirati, vengono abbandonate dalle 2.000 alle 3.000 auto di lusso. Siete pronti a scoprire il mistero che appartiene ad una delle città più ricche e famose al mondo?

Auto, Di
Autore: Pexels / Pixabay

In questa guida, vedremo perché a Dubai si abbandonano le auto di lusso. Purtroppo ogni anno, della capitale degli Emirati, vengono abbandonate, dalle 2.000 alle 3.000 supercar.

Ad oggi uno dei motivi più plausibili è che i proprietari di queste auto, non riuscendo più a mantenerle e per non finire in arresto per i debiti – in quanto negli Emirati non esiste la bancarotta – fuggono dal Paese abbandonando tutto quello che è in loro possesso, auto comprese.

Abbandono supercar a Dubai: tutte le motivazioni

Auto, Di
Autore: Toby_Parsons / Pixabay

È molto risaputo che la città di Dubai, oltre che per le sue mille attrazioni è nota al mondo anche per il fenomeno dell’abbandono delle auto di lusso. Purtroppo non è raro vedere – seppur con un certo rammarico – vetture come: Porsche, Bentley, Enzo Ferrari e Lamborghini abbandonate nei vari parcheggi e aeroporti.

Il fenomeno si ripete in modo continuo ogni anno, ma quale è il reale motivo? Bisogna tenere conto del fatto che Dubai, convive da sempre con il superplus  delle auto di lusso. Secondo quanto riportano alcuni dati raccolti dalla Gulf News, i proprietari di supercar, sono soliti abbandonarle al loro destino in mezzo al deserto senza più prenderle in considerazione.

Una delle immagini che non molto tempo fa ha fatto il giro dei social, ha visto come protagonista una Enzo Ferrari del valore di 1,2 milioni di euro abbandonata in condizioni davvero pessime.

Enzo, Ferrari
Autore: Toby_Parsons / Pixabay

Secondo una prima analisi, si è pensato che i nababbi della città di Dubai, siano ricchi al punto tale da abbandonare per semplice noia le loro auto di lusso in modo da passare ad un auto nuova nel tempo più breve possibile.

La vera ragione per la quale a Dubai sia usuale l’abbandono delle supercar va ricercata nel tentativo del Paese di tenere il passo con la crisi finanziaria globale. Moltissime di queste auto, sembra infatti appartengano a ex militari – per lo più di origine britannica- che si recano a Dubai alla ricerca di un lavoro più soddisfacente.

Essendo che gli stipendi, negli Emirati sono elevati, portano a chi lavora nel paese – ad avere come desiderio primario – la voglia di sfoggiare le auto di lusso per poi rendersi conto ben presto che tenere il passo con il tenore di vita presente negli stati arabi è davvero molto difficile.

Emirati e sistema legale

Dubai
Autore: Olgaozik / Pixabay

Dubai, ha un sistema legale che si basa sulla Shaira, per cui un mancato pagamento di qualunque tipo di debito, risulta essere un reato penale e non essendoci la presenza di leggi riguardanti la bancarotta, tutti coloro che non riescono a tenere il passo con i debiti non hanno alcun tipo di protezione indi per cui la conseguenza è l’arresto.

Molti dei cittadini stranieri con residenza a Dubai, iniziano per la maggiore intraprendere la strada delle auto di lusso tramite la richiesta di prestiti bancari che essendo negli Emirati di facile accesso, li porta ad entrare in un circolo vizioso.

Potrebbe interessarti Emirati Arabi vacanze consigli

Così facendo, si indebitano e per evitare di fare una brutta fine – come abbiamo già accennato – fuggono dal Paese abbandonando oltre che le loro vite anche le loro auto. Ma cosa succede a tutte le auto abbandonate? Nel deserto di Dubai sono state trovate qualunque tipo di auto, in modo particolare negli ultimi anni si sono recuperate: BMW, Ferrari e moltissime altre auto.

Quest’ultime, se ostruiscono le strade causando problemi alla sicurezza, o vengono sequestrate e spostate, oppure restano ferme nel nulla nella totale indifferenza di tutti gli abitanti.

Abbandono auto di lusso a Dubai: foto e immagini