Viaggiare senza passaporto, adesso si può: da Dubai a Singapore ecco tutti gli aeroporti del mondo dove non è più necessario

In alcuni aeroporti del mondo dal 2024 è finalmente possibile viaggiare senza passaporto impiegando altre metodologie di ultima generazione: da Dubai a Singapore ecco dove non è più necessario.

Guarda il video

passaporto-viaggio-valigia
Ph credits Freepik

Quando si programma un viaggio intercontinentale o semplicemente oltre i confini dell’Unione Europea, bisogna attenzionare la documentazione per la partenza, da portare rigorosamente con sé in aeroporto. In molti casi, è necessario unicamente il passaporto in corso di validità, che deve essere aggiunto a quelli di riconoscimento, sempre a portata di mano per controlli e check-in. Spesso però, tra ritardi, valigie e ancor più se si parte in famiglia con bambini piccoli, portare tanti documenti può essere scomodo e a rischio smarrimento. Ecco che alcuni aeroporti nel mondo hanno concesso per il 2024 la possibilità di viaggiare senza passaporto utilizzando le nuove tecnologie all’avanguardia. Scopriamo insieme tutte le novità.

Viaggiare senza passaporto, adesso si può: tutte le novità in giro per il mondo

Il passaporto è uno strumento comodissimo quando si è inclini a viaggiare, che permette gli spostamenti al di fuori della Comunità Europea in maniera agevole. In particolar modo quello italiano è tra i più forti al mondo insieme a Francia, Germania e Spagna con 194 luoghi che accolgono i turisti di queste Nazioni sui 227 presi in considerazione, al primo posto rispetto agli altri del globo. A volte però, viaggiare con tanti documenti a portata di mano può risultare scomodo: ecco che molti aeroporti stanno introducendo nuove metodologie per viaggiare senza passaporto e con maggiore comodità.

Downtown, Dubai
Autore: enjoytheworld /Pixabay

Dal riconoscimento facciale di Dubai al token unico di Singapore

Dubai è tra i paesi che investono maggiormente nelle nuove tecnologie, sperimentando nuovi meccanismi per viaggiare sempre più sicuri e in comodità. Da marzo infatti, per visitarne le bellezze non bisognerà più portare con sé il passaporto: basterà il riconoscimento facciale, con il gate del primo controllo che si aprirà automaticamente una volta che ci si è avvicinati. I tempi di attesa quindi saranno davvero ridotti, per una grandissima novità per tutto il comparto viaggi.

Potrebbe interessarti Rinnovare Passaporto informazioni

Non è da meno Singapore, che già nei mesi scorsi aveva preannunciato l’introduzione in aeroporto del token unico di autenticazione, impiegato non solo ai gate ma anche al deposito bagagli, al varco immigrazione e all’imbarco classico per rendere i controlli ancor più rapidi e profondi. Tutti i documenti saranno convogliati in un unico luogo, avendo così in un solo step una panoramica totale sul viaggiatore.

tower-bridge-londra-tramonto
Ph credits E. Dichtl da Pixabay

Grandi novità anche nel Regno Unito

Se l’Italia con i suoi maggiori aeroporti è ancora molto lontana da un’idea di controlli più rapidi con la possibilità di viaggiare senza passaporto anche oltre i confini dell’Unione Europea, il Regno Unito si sta fortemente cautelando a riguardo dando una spinta in più ai turisti che si sono trovati in difficoltà per le mete di viaggio in Gran Bretagna, Londra compresa. Tra non molto tempo infatti, per ammirare Buckingham Palace sarà possibile non portare con sè il passaporto ricorrendo in aeroporto soltanto al riconoscimento facciale in aeroporto, registrando tutti i documenti in un’app apposita prima della partenza.

Viaggiare senza passaporto in giro per il mondo immagini e foto