Il presepe vivente di Bolsena, torna l’ottava edizione con tantissime novità

Il 26 dicembre 2023, il 1 e il 6 gennaio 2024 si potrà rivisitare la magia del presepe vivente di Bolsena. Organizzata dall’Associazione Corte dei Miracoli , sarà allestito nella parte storica della città creando un’atmosfera unica.

Presepe, Vivente
Autore :Mishelved / Pixabay

Anche quest’anno nelle date del 26 dicembre 2023, il 1 e il 6 gennaio 2024, torna l’ottava edizione del presepe vivente di Bolsena. Organizzata dall’ “Associazione Corte dei Miracoli”, si tratta di una manifestazione simbolo di identità locale e storia.

Bolsena, è una piccola cittadina situata in provincia di Viterbo ed è stata nominata una delle 10 città più piccole e più belle d’Europa secondo la rivista mondiale del Forbes.

Presepe vivente di Bolsena: un salto indietro nella storia

presepe vivente Bolsena
Foto: Canva

Quando si fa visita a Viterbo nelle feste natalizie, è quasi “d’obbligo” fare tappa al presepe vivente di Bolsena. Come ogni anno a rendere ancora più magico questo evento, saranno presenti musiche natalizie e danze – tra le novità – le ballerine di danza del ventre.

Durante il percorso della lunghezza di 700 metri tra l’incantevole scenario che da sempre caratterizza i vincoli medioevali, tutti i visitatori saranno accompagnati dalle dolci note delle ciaramelle (strumento medioevale) e dalle zampogne che creeranno un’atmosfera estremamente avvolgente.

Il tradizionale lavatoio – simbolo della città di Bolsena –  farà da padrone per le tradizionali “lavate cantate natalizie” eseguite dalla Compagnia delle lavandaie della Tuscia vestite con gli abiti tradizionali dell’epoca.

A partire dalle ore 17:30 – durante le date dell’evento – si potrà vedere prendere vita ben oltre 15 scene dei lavori tradizionali presenti ai tempi di Gesù che faranno fare a grandi e piccini un tuffo indietro nel tempo.

Bolsena: un luogo perfetto per passare le ultime feste natalizie

Bolsena
Foto: Canva

Si sa che la fine delle feste natalizie mette sempre molta nostalgia, ma se non si sa come passare gli ultimi giorni di festa, Bolsena è la cittadina perfetta in quanto ricca di storia e di tradizione.

Simbolo delle città non è solo il presepe vivente, ma ci sono moltissime attrazioni che meritano di essere visitate come ad esempio il Lago di Bolsena, la Rocca dei Monaldeschi della Cervara.

Lago di Bolsena

lago-di-bolsena
Foto: credit Pixabay

Il Lago di Bolsena è il più grande lago vulcanico d’Europa. Il suo bacino misura ben 270 km quadrati, ma la grandezza non rappresenta la presenza storica di un vulcano, ma bensì si è creato durante il corso dei millenni tramite continui sprofondamenti provocati dalle attività vulcaniche.

Rocca dei Monaldeschi della Cervara

Bolsena,
Autore: faustomanasse / Pixabay

Il castello di Bolsena, noto come Rocca dei Monaldeschi della Cervara ed è stata costruita intorno all’anno 1000 su volontà di papa Adriano IV.

Il castello è situato nel centro storico della cittadina in una splendida cornice medioevale ed è una delle più grandi attrazioni turistiche. Nel 1990 furono inaugurati gli edifici del museo in cui ancora oggi troviamo esposti reperti etruschi, villanoviani e romani.

L’ingresso al castello ha un costo di 5 euro, ma sono previste tariffe ridotte per anziani, bambini e categorie speciali. Nel prezzo sono comprese la visita al museo e la salita in cima alla torre dove si può godere di un panorama mozzafiato.

Per quanto riguarda gli orari di visita, da novembreluglio si potrà visitare il lunedì, il giovedì e il venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00, mentre da luglio a novembre sarà visitabile tutti i giorni ma dalle ore 10.00 alle ore 23.00.

Presepe vivente Bolsena immagini