4 borghi più belli della Puglia da visitare a Pasqua e Pasquetta

Feliciana De Martis
  • Autrice viaggi e discipline umanistiche

Ecco 4 dei borghi più belli e caratteristici da non perdere assolutamente in Puglia a Pasqua e Pasquetta. Tradizioni, storia, natura ed aree pic-nic dove trascorrere una giornata all’insegna del relax. Cosa fare e cosa vedere in questa splendida regione. 

puglia-pasqua


Idee Pasqua e Pasquetta in Puglia: dove andare

La Puglia è una delle regioni più a sud della nostra penisola e custodisce delle vere e proprie meraviglie non tutte note e famose.

Fatta eccezione per le località più rinomate o le città di maggiori dimensioni, ci sono tantissimi borghi che meritano una visita ed il periodo delle vacanze di Pasqua, complice il clima spesso mite, è l’ideale per trascorrere delle giornate alla scoperta di tradizioni pasquali, aree naturali dove fermarsi per un pic-nic all’aperto o splendide spiagge dove passeggiare.

puglia-pasqua-mare

Weekend di Pasqua e Pasquetta in Puglia: cosa fare ed attrazioni

Parlare di tutti i borghi dove andare a Pasqua e Pasquetta in Puglia è praticamente impossibile, sono infatti moltissimi i piccoli centri ricchi di storia, cultura e di bellezze sia artistiche che naturali a misura proprio di tutti anche per le famiglie con bambini.

In particolare sono 4 i borghi che abbiamo selezionato, selezionandone circa uno per ogni zona della Puglia a partire dalla parte più a nord ben rappresentata dal borgo, San Marco in Lamis, Minervino Murge per la zona centrale, a seguire Ceglie Messapica ed infine Castro che si trova nel sud più profondo.

puglia-borghi-pasqua

San Marco in Lamis – Puglia

San Marco in Lamis è un borgo che si trova nella parte settentrionale della Puglia, in provincia di Foggia nelle cui vicinanze si trovano alcuni dei più importanti siti del patrimonio naturale garganico bellissimi da visitare in primavera come la Dolina Pozzatina, la Grava di Campolato e la Grotta di Montenero.

puglia-san-marco-in-lamis

Visitare San Marco in Lamis a Pasqua è l’occasione perfetta per scoprire la tradizionale processione del venerdì santo che qui è storicamente legata, fin dal Medioevo, al fenomeno delle fracchie, vale a dire dei coni di legno posti in orizzontale che illuminano e percorrono le vie cittadine grazie a ruote di ferro spinte da chi vi prende parte.

In passato le fracchie raggiungevano dimensioni anche molto importanti ma per ragioni di sicurezza, a partire dagli anni ’80, queste sono state fortemente regolamentate.

san-marco-in-lamis-fracchie1

Minervino Murge – Puglia

Nel cuore della Murgia pugliese, un suggestivo altopiano carsico di origine tettonica, si trova il borgo di Minervino Murge nella provincia di Barletta-Andria-Trani.

Minervino Murge stupisce fin dal primo sguardo: situato a 429 m s.l.m in una posizione dominante rispetto alla Valle dell’Ofanto, il borgo offre meravigliosi punti panoramici tanto da essersi guadagnato l’appellativo di Balcone delle Puglie.

pugla-pasqua-minervino-murge

Tra un centro storico che prende il nome di Scesciola, ricco di chiese e palazzi antichi arricchiti con elementi di pregio, la Grotta di San Michele incastonata ai piedi del paese ed una ricca tradizione culinaria, Minervino è davvero il luogo perfetto dove trascorrere il weekend di Pasqua.

Inoltre, sorgendo appunto a ridosso del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, è un ottimo punto di partenza per raggiungere la punta di diamante di questo territorio: il federiciano Castel del Monte, oppure per fermarsi in una delle aree attrezzate per il pic-nic presenti nel parco.

castel-del-monte

Ceglie Messapica – Puglia

Ceglie Messapica è un borgo pugliese della provincia di Brindisi tra i più antichi e peculiari della Valle d’Itria e capire il motivo è davvero semplice: trulli, grotte, oliveti secolari sono solo alcuni degli elementi caratterizzanti che qui si possono incontrare.

Oltre a passeggiare per le vie del borgo di impronta squisitamente medievale e visitare le chiese sparse nel centro storico, è consigliata una sosta al Castello Ducale di origine medievale di Ceglie Messapica che, insieme alla Collegiata, sorge in una posizione panoramica nel punto più alto del borgo.

puglia-pasqua-ceglie-messapica

Chi poi desidera trascorrere la Pasquetta all’aperto può facilmente raggiungere la Pineta Ulmo, un ricco bosco di Pino d’Aleppo dove tra arbusti e macchia mediterranea, ci può fermare per un pic-nic usufruendo di un’area attrezzata con tavoli e panche di legno ed anche un chiosco-bar ed una zona giochi per i più piccoli.

puglia-pasqua-ceglie-messapica-centro-storico

Castro – Puglia

Nel suggestivo ed autentico sud, nella parte più meridionale della penisola, si trova sul versante adriatico un borgo di straordinaria bellezza, perfetto per trascorrere il weekend di Pasqua: Castro.

In provincia di Lecce e poco distante da Otranto, Castro è un borgo che si compone di due parti, il più antico abitato di origine medievale (casciu de susu) che si trova su un promontorio e la parte bassa, Castro Marina (Casciu de sutta).

castro-lecce

La parte antica di Castro è l’unico esempio di tutta la provincia, di cittadella fortificata in cima ad un’altura rocciosa affacciata sul mare e presenta alcuni elementi di grande interesse come la cinta muraria lunga complessivamente circa 700 metri, il Castello e la Chiesa dell’Annunziata.

Ovviamente, se si parla di Castro però non si può fare riferimento al suo incantevole mare dalle acque cristalline ed alle grotte naturali che impreziosiscono questa costa.

In particolare, un’idea perfetta per la giornata di Pasquetta, è un’escursione alla Grotta Zinzulusa raggiungibile sia a piedi dal centro della città e sia via mare con un’imbarcazione in partenza dal piccolo porto di Castro Marina.

grotta-zinzulusa-castro2

Borghi Puglia: immagini e foto