5 borghi più belli e caratteristici da visitare in Toscana a Pasqua e Pasquetta

La Toscana è una delle regioni in Italia il cui patrimonio artistico, storico, culturale, naturalistico e paesaggistico è unico nel suo genere ed il periodo pasquale è l’occasione perfetta per poter godere di così tanta meraviglia. Ecco i borghi più belli della Toscana dove andare a Pasqua e Pasquetta.

toscana-borghi-pasqua


Idee weekend di Pasqua e Pasquetta in Toscana: dove andare, cosa fare e cosa vedere

Quando si parla della Toscana, l’orologio si ferma nel vero senso della parola e questo è un dato di fatto.

La Toscana è, in assoluto, una delle regioni più complete d’Italia ed il suo incredibile patrimonio artistico, enogastronomico, culturale, artistico, paesaggistico e naturalistico è invidiato da tutto il mondo.

Il periodo pasquale è l’occasione perfetta per poter vivere e scoprire così tanta bellezza quindi non ci resta che scoprire quali sono i 5 borghi più belli e caratteristici della Toscana da visitare a Pasqua e Pasquetta.

toscana-borghi-pasqua-casolare

Barberino Val d’Elsa – Toscana

Immerso nelle meraviglie della classica campagna Toscana tra Firenze e Siena, Barberino Val d’Elsa è un borgo medievale di rara bellezza dove è possibile trascorrere un weekend di Pasqua e Pasquetta dedicandosi alla cultura, alle passeggiate ed al buon cibo.

toscana-pasqua-barberino-val-delsa-chiesa

Il borgo medievale di Barberino Val d’Elsa straordinariamente racchiuso in antiche mura ed i principali luoghi di interesse da visitare approfonditamente, anche nei dintorni, sono la bellissima Chiesa di San Bartolomeo che, dopo i rimaneggiamenti avuti nel ‘900, si presenta con un preziosissimo stile neogotico, la Fortezza di Semifonte di cui rimangono solo i resti e la Cappella di San Michele Arcangelo, il Castello di Tignano che si trova in cima ad un poggio e regala panorami e scorci pazzeschi sulla Val d’Elsa e la celebre Pieve di Sant’Appiano le cui origini si perdono nella notte dei tempi e rappresenta uno dei massimi esempi di architettura romancia del Paese.

Tra passeggiate immersi nella lussureggiante campagna Toscana e percorsi enogastronomici, a Barberino Val d’Elsa avrete tanto da fare.

toscana-pasqua-barberino-val-delsa

Massa Marittima – Toscana

Massa marittima è una sorta di città/borgo situata nel cuore della Maremma Grossetana ed è considerata una delle indiscusse “gemme medievali della Toscana”.

Di attrazioni storiche ed artistiche, questo straordinario borgo medievale, ne ha da vendere e quelle che meritano di essere visitate sono il Palazzo Pretorio le cui origini risalgono al XIII secolo, la maestosa ed imponente Cattedrale di San Cerbone (Duomo) che è stata fondata ne XII secolo ed il celebre Palazzo dell’Abbondanza che custodisce il preziosissimo affresco dell’Albero della Fecondità risalente, probabilmente, al XIII secolo.

toscana-pasqua-massa-marittima

Durante il weekend di Pasqua e Pasquetta imperdibili sono il Parco delle Colline Metallifere Grossetane ed il particolarissimo Lago dell’Accesa dove potrete trascorrere momenti di tranquillità e relax immersi nella natura.

toscana-pasqua-massa-marittima-centro-storico

Castelnuovo di Garfagnana – Toscana

La Garfagnana si trova nel nord della Toscana ed è, forse, il territorio più autentico e selvaggio della regione.

Castelnuovo di Garfagnana è il borgo/capoluogo di questo magnifico e straordinario territorio ed è ricco di testimonianze storiche come la celebre Rocca Ariostesca che ospitò il grande Ludovico Ariosto in qualità di governatore, il Duomo dei Santi Pietro e Paolo risalente al XVI secolo e la Fortezza di Mont’Alfonso di origini cinquecentesche.

toscana-pasqua-castelnuovo-della-garfagnana

Consigliamo di trascorrere la giornata di Pasquetta al Lago di Pontecosi che è una vera meraviglia mentre se siete orientati verso soluzione più comode, nella zona troverete una miriade di agriturismi dove mangiare qualcosa di tipico e dove poter anche alloggiare; consigliamo l’Agriturismo Villa Raffaelli.

toscana-pasqua-castelnuovo-della-garfagnana-lago-pontecosi

Greve in Chianti – Toscana

Se volete trascorrere il weekend di Pasqua e Pasquetta senza dover rinunciare a nulla, il borgo di Greve in Chianti, la straordinaria “Porta della Valle del Chianti”,  è un’ottima scelta.

A prescindere dalle interessantissime e preziosissime attrazioni storiche, il borgo Greve in Chianti merita di essere vissuto, a 360°, sotto il profilo naturalistico e, ovviamente, enogastronomico.

toscana-pasqua-greve-in-chianti

Grazie ad escursioni e passeggiate potrete scoprire il lato più autentico sia del borgo che della Valle del Chianti e potrete organizzare anche un tour dei castelli.

Consigliamo sempre di organizzare percorsi enogastronomici ma nella zona di ristoranti ed agriturismi dove accompagnare i piatti tipici locali con il celebre Vino Chianti Classico DOCG, ce se non una miriade; è solo una questione di scelta.

toscana-pasqua-greve-in-chianti-panorama

Gambassi Terme – Toscana

Tutti coloro che vogliono trascorrere il weekend di Pasqua e Pasquetta dedicandosi al relax, alla natura, al benessere e, soprattutto alla cura del corpo, non possono non andare a Gambassi Terme.

Gambassi Terme è un piccolo borgo dalla chiara impronta medievale che si trova immerso nelle meraviglie della Val d’Elsa e, oltre alle terme, è incredibilmente straordinario anche per quanto riguarda il profilo storico, naturalistico e paesaggistico.

toscana-pasqua-gambassi-terme-panorama

Il centro storico di questo suggestivo borgo medievale ospita botteghe artigiane che producono preziosissimi oggetti in vetro; pensate che i “maestri bicchierai”, che tutt’ora lavorano senza sosta, sono famosi in tutta la Toscana.

Per rilassarvi consigliamo vivamente le Terme della Via Francigena le cui acque benefiche sorgono a pochissimi passi dallo splendido stabilimento termale.

toscana-pasqua-gambassi-terme

Borghi Toscana: immagini e foto