Cosa vedere a Lazise: spiaggia, lungolago e centro storico

Cosa vedere a Lazise, il caratteristico borgo veronese affacciato sulle sponde del Lago di Garda. L’offerta turistica e guida alla visita del centro storico. Passeggiate sul Lungolago e relax nel vicino Parco Termale del Garda.

lazise-lungolago


Lazise Turismo informazioni

Lazise è una piccola cittadina situata sulla sponda orientale del Lago di Garda, in provincia di Verona. Il suo nome deriva dal latino “Lasitium” che significa “Lago Lacustre”.

Una vacanza a Lazise vi permetterà non solo di godere delle bellezze del lungolago ma anche di immergervi nell’atmosfera raffinata che caratterizza questa località.

Il clima mite e il particolare paesaggio lacustre rendono Lazise la destinazione ideale per trascorrere un weekend primaverile o estivo anche se a nostro avviso la primavera è il periodo migliore dell’anno perché troverete la cittadina molto meno caotica.

lazise-4921157-1280

Da fine giungo a metà agosto, infatti, diventa un rinomato luogo di villeggiatura molto frequentato anche dagli stessi veneti.

Ricca l’offerta turistica, Lazise infatti ospita strutture ricettive per ogni esigenza e attrezzatissimi camping dove trascorrere vacanze di tutto rispetto con un occhio al budget.

Le famiglie che viaggiano con i figli potranno divertirsi presso i vicini parchi divertimento come Movieland Park che si trova a circa tre chilometri e il famoso Gardaland che dista sette chilometri.

Non mancano attività sportive pensate per tutte le età. Senza dimenticare la ricca offerta gastronomica della zona, basata sui deliziosi prodotti locali come il pesce di lago.

lazise-ristoranti

Visitare Lazise: luoghi di interesse ed attrazioni

Lazise è ricca di storia, come testimoniano i resti delle antiche mura e la Torre Campanaria che ci riconducono direttamente al Medioevo e che sono giunte a noi in un ottimo stato di conservazione.

Sapevate che Lazise è il paese lacustre più antico del Garda? Fu fondato nel X secolo ed è anche conosciuto come il comune più antico d’Italia.

Storicamente la cittadina è stata un luogo nevralgico della provincia di Verona e di tutto il territorio veneziano, sia dal punto di vista amministrativo che commerciale. Rappresentava, infatti, uno snodo vitale per l’importazione e l’esportazione di merci.  Nel X secolo era tra i centri più floridi dell’intera regione.

lazise-piazza-centrale

Il centro storico e le Mura di Lazise

Parcheggiando all’esterno delle antiche mura, si entra nel centro storico attraverso Porta San Zeno intitolata al santo patrono di Verona oppure, a sud, attraverso la Porta del Lion. Sono state entrambe rimaneggiate più volte.

Sulle piazzette del centro storico di Lazise si affacciano case, bar, ristoranti, botteghe e negozi che proseguono anche dentro i caratteristici vicoli, alcuni dei quali conservano ancora la denominazione di “calle”.

castello-scaligero-lazise-tramonto

Potrebbe interessarti Lazise discoteche e locali notturni

Chiesa di San Zenone e Martino e Chiesa di San Nicolò

Entriamo a visitare la Chiesa intitolata ai Santi Zenone e Martino, il principale edificio di culto di Lazise. Risale al XVIII secolo, fu eretta su un preesistente edificio romanico ed è caratterizzata da un’architettura in stile neoclassico.

Consigliamo di fermarvi per una breve visita anche alla vicina Chiesa di San Nicolò che si trova nei pressi del suggestivo porto di Lazise e della dogana.

Si tratta di un piccolo edificio di origine romanica dedicato a San Nicolò, il protettore di pescatori e marinai. Degni di nota i resti di alcuni affreschi antichi conservati all’interno della chiesa, attribuiti alla scuola di Giotto.

Sobria ed elegante nella sua semplicità, la chiesa vi colpirà per l’atmosfera suggestiva che si respira al suo interno ma anche per la sua ubicazione infatti sembra quasi specchiarsi nel lago.

Nei pressi della Chiesa di San Nicolò, nel porto vecchio svetta il Monumento ai Caduti di Lazise che commemora i soldati morti durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.

lazise-chiesa-san-nicolo

Castello Scaligero

Arriviamo al Castello Scaligero di Lazise, un tempo Roccaforte parte del sistema difensivo del territorio con il relativo porto.

Circondato da fossati e ponti levatoi medievali, nel 1800 fu acquistato dal Conte Burri che lo fece completamente ristrutturare e commissionò la realizzazione dello splendido parco antistante con palme, cedri e magnolie.

L’edificio è caratterizzato da una classica pianta quadrata con cinque torri ed il mastio. Non è visitabile in quanto proprietà privata, sono previste aperture al pubblico solo in occasione delle Giornate FAI. Ammiratelo da più angolazioni, porterete a casa degli scatti notevoli.

castello-scaligero-lazise

Lungolago di Lazise

Il Lungolago di Lazise è forse la principale attrazione della cittadina, una piacevole passeggiata pianeggiante sulle sponde del Lago di Garda, che parte da Lazise e arriva a Bardolino.

Particolarmente suggestivo al calare del sole, quando si illumina con le caratteristiche luci del tramonto, il Lungolago offre localini rinomati dove fermarsi a fare aperitivo con vista.

lungolago-lazise-verona

Parco Termale del Garda

Nella vicina località Colà sempre in provincia di Verona, consigliamo di trascorrere almeno mezza giornata presso il Parco Termale del Garda. Si tratta di una SPA naturale che si sviluppa su circa 13 ettari ed è immersa completamente nella natura tra piante e alberi della vegetazione locale.

Potrete rilassarvi nei laghi termali, nelle piscine caratterizzate da diverse temperature dell’acqua, tra idromassaggi e cascate che scaturiscono dalle falde acquifere del territorio circostante.

Potrete accedere anche al Parco Benessere per fare fanghi, sauna e bagno turco e prenotare massaggi e trattamenti estetici.

lazise-panorama

Lazise immagini e foto