Cosa vedere e cosa fare a Santo Stefano di Sessanio il borgo medievale dove le case si affittano ad un prezzo simbolico

Trascorrere un weekend a Santo Stefano di Sessanio, uno dei Borghi più belli d’Italia. Cosa vedere e cosa fare nella cittadina abruzzese parte del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, in provincia dell’Aquila.

santo-stefano-di-sessanio

Santo Stefano del Sannio è un borgo medievale abitato soprattutto da over 65 e proprio per questo nel 2020 il comune ha indetto un bando particolarissimo bando dedicato agli under 40.

Il comune di Santo Stefano del Sessanio mette a disposizione degli under 40 una casa nel caratteristico centro storico facendogli pagare un affitto simbolico a patto che questi prendano la residenza e aprano un esercizio commerciale qui, insomma stiamo parlando di cifre veramente irrisorie.

Tutto questo perchè?

Questa interessantissima e particolarissima idea nasce con lo scopo di rianimare questo meraviglioso borgo medievale abruzzese permettendo un cambio generazionale e rendendo questo posto ancora più attrattivo e vivo anche dal punto di vista turistico.

santo-stefano-del-sessanio-abruzzo


Santo Stefano del Sessanio luoghi di interesse ed attrazioni

Il borgo di Santo Stefano di Sessanio è arroccato a 1200 metri d’altezza e conta poco più di cento anime.

Entra a pieno titolo nella classifica dei Borghi più belli d’Italia grazie alle sue ricchezze storiche e paesaggistiche oltre che all’omogeneità stilistica delle sue architetture.

La sua posizione privilegiata regala splendidi panorami sulla vasta piana di Campo Imperatore, una delle vedute più belle di tutta la campagna abruzzese.

santo-stefano-di-sessanio-borgo

Storia di Santo Stefano di Sessanio: terremoto del 2009 e restauro

Costruito interamente in pietra calcarea bianca, Santo Stefano di Sessanio ha una storia particolare.

Da secoli centro rinomato per la produzione della lana “carfagna”, il borgo conobbe improvvisamente un lungo periodo di decadenza finché nel 1994 il giovane imprenditore italo-svedese Daniel Kihkgren se ne innamorò.

L’uomo finanziò l’acquisto di gran parte delle abitazioni abbandonate del paese per trasformarle in albergo diffuso e riportare il luogo agli antichi splendori.

Il borgo è stato poi colpito da un terremoto nel 2009 dopo il quale ebbe inizio un lungo lavoro di restauro delle abitazioni danneggiate ma in particolare della Torre Medicea, simbolo della cittadina, andata completamente distrutta.

santo-stefano-del-sessanio-centro-storico

Cosa vedere nel centro storico: Torre Medicea e Porta Medicea

Il centro storico del paese è formato dalle tipiche viuzze che si intersecano, porticati, negozietti e botteghe artigianali.

La Porta Medicea rappresenta l’ingresso alla piazza principale del paese ed è uno degli scorci fotografici più belli del borgo.

Ancora visibile, lo stemma della famiglia dei Medici. La porta è rimasta perfettamente conservata.

La Torre Medicea risalente al XIV secolo, distrutta dal sisma del 2009, è ancora in fase di restauro. Attualmente sono visibili travi e ponteggi che la circondano su tutti i lati ricostruendone visivamente i volumi.

Nel centro storico si trova anche la Chiesa Madre di Santo Stefano di Sessanio, piccolo scrigno d’arte rinascimentale.

santo-stefano-di-sessanio-torre-in-restauro

Cappella della Madonna del Lago

Situata presso il Laghetto di Santo Stefano, la Cappella della Madonna del Lago è uno dei luoghi più suggestivi del borgo nonchè una delle principali attrazioni religiose.

Questa particolarissima “Cappella Pastorale” si presenta in pregevole stile barocco ed è stata eretta durante XVII secolo.

santo-stefano-del-sessanio-architettura

Campo Imperatore: il piccolo Tibet d’Abruzzo

Nelle vicinanze del paese si raggiunge Campo Imperatore, un altopiano immerso tra distese di verde, pascoli e cavalli allo stato brado.

Un gioiello naturalistico ai piedi del Gran Sasso, noto anche come “il Piccolo Tibet d’Abruzzo”.

D’inverno, questo luogo rappresenta una delle più attrezzare e moderne stazioni sciistiche del centro Italia.

La distanza Santo Stefano di Sessanio-Campo Imperatore è di circa 18 chilometri.

campo-imperatore

Cosa mangiare a Santo Stefano di Sessanio

In questa zona d’Italia si possono degustare ottime specialità tra cui taglieri di salumi e formaggi, la carne di pecora e le volarelle, dei quadrucci di pasta all’uovo tagliati a mano, ottimi nel brodo.

Come dolce, consigliatissime le ferratelle, tipiche cialde fragranti abruzzesi.

La zuppa di lenticchie è un’atra eccellenza gastronomica della regione.

Questo prodotto locale viene celebrato ogni anno durante la Sagra della lenticchia che si svolge tra fine agosto ed inizio settembre in un contesto di intrattenimento, musica e spettacoli.

santo-stefano-di-sessanio-lenticchie

Cosa vedere nei dintorni di Santo Stefano di Sessanio: i paesi vicini

I dintorni di Santo Stefano di Sessanio meritano sicuramente una visita.

In provincia dell’Aquila, si trova Rocca Calascio con il Castello omonimo, luogo affascinante e pieno di storia che regala bellissime vedute sulle colline circostanti.

Rocca Calascio è nota anche per essere stata il set cinematografico di alcuni film famosi come il Castello di Lady Hawk del 1985.

La distanza tra Rocca Calascio e Santo Stefano di Sessanio è di circa nove chilometri.

A meno di 30 chilometri dal borgo si raggiungono poi le Grotte di Stiffe, un’attrazione naturalistica della Provincia dell’Aquila formatasi da fenomeni carsici.

Inoltre è assolutamente consigliata una visita ad altri borghi della regione: Atri in provincia di Teramo dista un’ora e trenta in auto, Pacentro in provincia dell’Aquila si raggiunge in un’oretta e Castel del Monte, a circa 7 chilometri.

rocca-calascio

Come arrivare a Santo Stefano di Sessanio

Santo Stefano di Sessanio si trova in provincia dell’Aquila, in Abruzzo.

Chi arriva in auto dall’Autostrada A 24 deve uscire a L’Aquila Est, prendere la SS 17 in direzione Pescara, e proseguire in direzione Santo Stefano di Sessanio.

Una volta arrivati a destinazione, si può lasciare la macchina in uno dei parcheggi ai piedi del borgo e proseguire con una passeggiata fino al centro storico.

Per chi arriva in treno, la stazione di riferimento è quella dell’Aquila.

Da qui bisogna proseguire con bus locale fino al Terminal Bus di Collemaggio. A questo punto prendere il pullman per Santo Stefano di Sessanio.

La distanza L’Aquila-Santo Stefano di Sessanio è di circa 28 chilometri.

santo-setefano-di-sessanio-borgo-mediavale

Santo Stefano di Sessanio immagini e foto