Le 6 cose da vedere a Vittorio Veneto il borgo della terza battaglia del Piave

Una località nota per per l’eccellenza del suo patrimonio artistico, paesaggistico e storico. Cerchi informazioni su cosa vedere a Vittorio Veneto? Ecco i luoghi d’interesse e le esperienze da non perdere in questa località alle pendici delle Prealpi in provincia di Treviso.

vittorio-veneto


Vittorio Veneto: luoghi di interesse ed attrazioni

Vittorio Veneto è un borgo famoso per la “Terza battaglia del Piave” combattuta tra il 24 ottobre ed il 4 novembre 1918 e fu l’ultimo scontro armato tra Italia e Impero austro-ungarico nel corso della Prima Guerra Mondiale.

Vittorio Veneto è nata dall’unione di due comuni, Ceneda e Serravalle che si unificarono nel 1886.

La città si può girare piacevolmente a piedi. I suoi dintorni sono caratterizzati da bellissimi paesaggi dove concedersi passeggiate rilassanti nella natura.

Ecco le attrazioni da non perdere e le esperienze da non farsi mancare.

san-lorenzo-dei-battuti

Piazza del Popolo e Piazza Flaminio

La prima piazza che si incontra a Vittorio Veneto venendo dalla Stazione ferroviaria è Piazza del Popolo.

Centro nevralgico della città, ospita il Municipio, il monumento Memoriale ai caduti delle Guerre Mondiali e la lapide intitolata a Vittorio Emanuele.

In questa piazza si svolgono mercatini celebri e caratteristici, tra cui quelli di Natale.

Al lato opposto del Municipio si può passeggiare tra fiori, piante esotiche, fontane e laghetti del giardino comunale.

In circa un quarto d’ora a piedi si raggiunge Piazza Flaminio, a Serravalle. Il luogo ideale dove fermarsi per fare aperitivo o per cenare in uno dei suoi numerosi localini.

Su Piazza Flaminio si affacciano la Loggia Serravallese e il Museo del Cenedese.

vittorio-veneto-cosa-vedere

Santuario e Scalinata di Santa Augusta

Dalla piazza si può procedere verso la scenografica Scalinata di Santa Augusta.

Da qui, percorrendo un sentiero a piedi per poco più di mezz’ora, si arriva all’omonimo Santuario che si può sia ammirare dall’esterno che visitare all’interno.

Una volta arrivati in cima, la vista sulle Colline del Prosecco è impagabile e l’atmosfera molto suggestiva perché si respira natura, arte e fede.

C’è anche un rifugio dove fermarsi a degustare piatti tipici della cucina locale.

santuario-santa-augusta

Museo del Cenedese

Su Piazza Flaminio si affaccia il Museo del Cenedese. Organizzato su tre piani, si tratta di una pinacoteca dove sono ospita affreschi, quadri, statue e altre opere di pregio.

Acquistando il biglietto d’ingresso è possibile visitare anche l’oratorio di San Lorenzo dei Battuti.

vittorio-veneto-centro-storico
Museo della Battaglia

Il Museo della Battaglia di Vittorio Veneto raccoglie cimeli, reperti, giornali d’epoca, lettere e comunicati ufficiali risalenti alla Grande Guerra.

Inoltre, dispositivi audiovisivi rendono la visita suggestiva ed emozionante mostrando nel dettaglio l’esperienza del soldato di trincea.

museo-della-battaglia-vittorio-veneto

Cattedrale di Santa Maria Assunta

La Cattedrale è ubicata nel cuore dell’antica Ceneda in piazza Papa Giovanni Paolo I. Conserva le reliquie di San Tiziano, vescovo patrono della città.

La facciata è in stile neoclassico mentre l’interno ospita numerose tele che coprono un arco temporale che va dal ‘400 al ‘700.

vittorio-veneto-cattedrale

Vittorio Veneto: sentieri ed escursioni

Vittorio Veneto è la destinazione ideale per chi pratica escursioni e trekking.

La varietà di sentieri permette a tutti gli amanti delle passeggiate, più e meno esperti, di esplorare colline e boschi della zona ammirando paesaggi unici.

Tra i sentieri più noti: quello che conduce al Santuario di Santa Augusta e quelli che attraversano il Monte Altare nelle vicinanze del centro cittadino.

monte-altare-veduta

Cosa mangiare a Vittorio Veneto

La tradizione culinaria di questa zona d’Italia offre leccornie per tutti i gusti.

Le pietanze da assaggiare assolutamente sono la carne locale e una gran varietà di erbe da campo come contorno. La polenta accompagna in modo creativo moltissimi piatti.

Senza dimenticare gli ottimi vini della zona in accostamento a carni rosse brasate o arrosto, stufati, selvaggina, salumi e formaggi stagionati.

vittorio-veneto-musei

Cosa vedere nei dintorni di Vittorio Veneto

A circa cinque chilometri dalla città si raggiungono le Grotte di Caglieron ed i laghi prealpini.

Gli amanti del turismo lento possono visitare il borgo veneto di Cison di Valmarino con CastelBrando, antico castello raggiungibile con una bella passeggiata a piedi dal centro o con la funicolare lasciando la macchina in uno dei parcheggi a fondo valle.

Nelle immediate vicinanze di Vittorio Veneto si raggiunge anche il borgo di Follina. Venezia è a circa un’ora d’auto mentre Padova a poco più di un’ora.

palazzo-barbi-cison-valmarino

Dove si trova Vittorio Veneto e come raggiungerlo

Vittorio Veneto si trova in provincia di Treviso e si può raggiungere facilmente in macchina e in treno.

Chi arriva in auto percorrendo l’autostrada A27 Venezia – Belluno deve prendere una delle tre uscite: Vittorio Veneto Nord, Vittorio Veneto Sud o Fadalto.

Per chi arriva in treno, la stazione di riferimento è quella di Vittorio Veneto che si trova sulla linea ferroviaria Venezia-Belluno.

serravalle-vittorio-veneto

Vittorio Veneto: foto e immagini