Queste catacombe sono le più grandi d’Italia, scopri dove sono!

Le catacombe più grandi e importanti d’Italia? Sono a Roma e sono considerate uno dei luoghi più autentici per studiare il culto dei morti nel corso dei secoli. Scoprile insieme a noi!

5
Photo by catacombesancallisto.it

Una meta di viaggio un po’ singolare, che appassiona sia chi ama la storia o il turismo macabro. Infatti, in labirinti sotterranei scavati nella roccia viva si nasconde uno dei monumenti archeologici più importanti che testimoniano tradizioni ed evoluzione delle civiltà antiche. Un incontro tra vita e morte, tra gallerie, camere e reperti che sono impressi nella roccia.

Stiamo parlando delle catacombe, monumenti funebri che non sono solo propriamente italiani.  Esistono altri luoghi del genere come in Tunisia a Sousse o le celebri catacombe di Parigi nel sottosuolo, o quelle di Alessandria. In Italia queste necropoli fanno capolino in diverse parti d’Italia, testimonianza dell’evoluzione del culto dei morti di diverse civiltà che sono passate per la Penisola. Ma la necropoli più importante d’Italia, di interesse papale e dove tanti protagonisti della cristianità giacevano nei secoli, si trovano a Roma.

Catacombe di San Callisto, le più grandi e importanti in Italia

4
Photo by catacombesancallisto.it

Le catacombe di San Callisto sono state elette come le più grandi in Italia. Del resto, esse si estendono per 15 ettari partendo dalla Via Ardeatina e passando per la Via Appia e la Via delle Sette Chiese. Fanno parte di un complesso chiamato proprio Callistiano.

Primo luogo in cui i cristiani, a partire dal II secolo d.C., si godevano il loro eterno riposo, è stato e continua ad essere un complesso importante in quanto ha ospitato le spoglie di pontefici, martiri e santi in passato. Callisto probabilmente è un diacono poi diventato Papa, incaricato a sua volta da Papa Zefirino di costruire il cimitero ufficiale del Vaticano. Il paradosso? Le spoglie di questo Papa non sono state ancora trovate ne qui, ne in altri luoghi.

Le gallerie sono molto complesse e organizzate in diverse profondità e lunghezze, tra cui la massima estensione è di 20 km e 20 metri di profondità.

Catacombe di Callisto: come visitarle

La proprietà è passata dal Vaticano all’Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica. Mentre i Salesiani di Don Bosco organizzano l’accoglienza dei visitatori con le visite guidate a gruppi. 

Si accede da Via Appia Antica 110. Basta localizzare la chiesa del Quo Vadis e la Basilica di San Sebastiano, meritevoli di una visita. L’orario delle visite è dalle 9 fino alle 12 e dalle 14 alle 17, tutti i giorni tranne mercoledì.

L’ingresso non è gratuito: si deve pagare il biglietto, ovvero 10 € l’intero e 7 € il ridotto. Attenzione se si vuole effettuare una visita guidata: bisogna chiedere disponibilità e orario, tenendo presente che l’ultima del mattino è alle 12 e ogni visita dura 40 minuti abbondanti. 

Cosa vedere nelle Catacombe a Roma

C’è da sottolineare che non ci sono più ossa ne resti umani nelle varie cripte e nei vari livelli, se non qualche reliquia conservata in luoghi preposti. La decisione è stata presa per evitare danneggiamenti dati dalle profanazioni, che un tempo erano assidue.

Pertanto, questo luogo può essere visitato anche da chi è molto sensibile, mentre chi soffre di claustrofobia è meglio che sia accompagnato.

Le chicche di importanza religiosa e storica da vedere assolutamente sono diverse. Ad esempio, la Cripta dei Papi. Qui giacevano nove pontefici ed otto ecclesiasti, tra cui Papa Sisto II. Si possono notare subito iscrizioni in greco antico attribuite a diversi pontefici.

Si sa per certo che San Damaso è stato l’ultimo pontefice a trovare riposo eterno qui: il 37esimo Papa è morto nel 384, quindi anche gli storici possono datare con certezza quando questo luogo è cessato di essere di interesse del Vaticano.

La Tomba di Santa Cecilia un tempo ospitava il corpo esanime della santa ma è stato rimosso nel 821 e anche la Sovraintendenza ha deciso di scongiurare profanazioni. Sono rimasti solo gli affreschi che rappresentano la santa.

Catacombe nel cuore di Roma

Le Catacombe di San Callisto rappresentano una esperienza unica e perchè no, insolita. Una sorta di full immersion nella cristianità ma anche alla scoperta delle origini di essa, dal punto di vista storico e culturale. Sono da includere assolutamente in un itinerario con i monumenti e musei più importanti da visitare.

Catacombe di San Callisto, foto e immagini