Vacanze naturalistiche a Dorgali: cosa vedere e spiagge più belle del Golfo di Orosei

Trascorrere le vacanze a Dorgali, in provincia di Nuoro. Passeggiata nel centro storico e guida alla visita dei siti archeologici risalenti all’età nuragica. Le spiagge e le calette più belle da raggiungere in auto o in barca.

dorgali-nuraghe-serra-orrios


Dorgali Turismo

Chi sceglie di trascorrere le vacanze a Dorgali in Sardegna, vivrà un’esperienza rigenerante a stretto contatto con la natura e con la storia ancestrale di questa terra.

Nell’entroterra di Dorgali è possibile praticare trekking e visitare siti archeologici testimonianza del passato tra cui i resti di antichi nuraghe e tombe preistoriche della Sardegna nuragica.

Sapevate che questa zona dell’Isola è conosciuta per la produzione di prodotti artigianali come il cuoio, la ceramica e per la tessitura di tappeti? Senza dimenticare l’enogastronomia locale che regala alla tavola cibi e vini di eccellenza.

dorgali-trekking

Dorgali luoghi di interesse ed attrazioni

Durante una passeggiata nel centro storico di Dorgali, potrete entrare a visitare diversi edifici di culto tra cui la Chiesa della Madonna d’Itria e la Chiesa della Maddalena.

Numerosi sono i luoghi d’interesse dei dintorni legati alla civiltà nuragica e i siti naturalistici tra cui le Grotte del Bue Marino. Scopriamoli insieme.

dorgali-centro-storico

Parco Museo Sabba Frisca

Se siete in vacanza a Dorgali e vi piacciono le visite ai musei, non dovreste perdervi il Parco Museo Sabba Frisca. Un percorso interessante ed istruttivo vi mostrerà come si viveva in passato con l’agricoltura e l’allevamento.

Scoprirete tante curiosità sulla storia sarda passeggiando nei 3 ettari di parco che ospitano 400 specie differenti di macchia mediterranea tra cui glicini, un agrumeto, pini secolari e ulivi millenari.

Inoltre parteciperete al percorso etnografico che vi porterà alla scoperta della storia della Sardegna attraverso gli oggetti e i mestieri di un tempo. Sono circa 4500 i reperti esposti negli ambienti museali!

dorgali-panorama

Nuraghe Mannu, Serra Orrios e Area del Monte Tiscali

Dorgali e la zona circostante è un territorio ricco di storia. Nelle immediate vicinanze potrete ammirare infatti numerosi siti archeologici tra cui quello di Serra Orrios.

La visita dura circa tre quarti d’ora e consiste nel visitare un antico villaggio nuragico con resti di capanne di forma circolare e un recinto sacro con un tempietto.

Nell’entroterra di Dorgali troverete anche la Tomba Dei Giganti S’Ena E Thomes, visitabile gratuitamente. Una volta parcheggiata l’auto bisogna attraversare un sentiero a piedi per una decina di minuti.

La tomba si presenta in un ottimo stato di conservazione e rappresenta un monumento sardo di inestimabile valore. Respirerete una spiritualità ancestrale che racchiude in sé la preziosa storia di questa terra.

tomba-dei-giganti-dorgali

Sempre a Dorgali si trova il Complesso Nuragico del Nuraghe Mannu, costruzione anch’essa antichissima incastonata in un paesaggio spettacolare con vista panoramica sulle baie del Golfo di Orosei. Il Nuraghe Mannu è circondato da un insediamento nuragico che si estende per oltre due ettari.

Una guida turistica vi spiegherà che in zona sono stati fatti numerosi ritrovamenti, soprattutto di ceramiche di età nuragica. Consigliamo di visitare i siti archeologici presto di mattina quando l’aria è ancora fresca e il sole non batte forte.

nuraghe-mannu-dorgali

Escursioni in barca: tour nelle calette del Golfo di Orosei

Partendo da Dorgali, nel periodo estivo è d’obbligo raggiungere la costa e partecipare ad una delle numerose escursioni in barca organizzate giornalmente, che conducono alle splendide calette del Golfo di Orosei.

Durante il tragitto ammirerete l’affascinante paesaggio costiero e attraccherete nelle calette più belle per fare il bagno in acque caraibiche.

A seconda delle esigenze potrete scegliere l’imbarcazione che preferite come il traghetto, il gommone e la più esclusiva barca a vela con pranzo a base di pescato fresco incluso nel tour. Attraccherete a Cala Mariolu con le sue acque color verde smeraldo famose per la presenza di una miriade di pesciolini.

Vi fermerete a Cala Luna e a Cala Sisine e potrete partecipare anche ai tour delle grotte della costa tra cui le Grotte del Bue Marino di Cala Gonone e le Grotte del Fico.

dorgali-sardegna

Grotta del Bue Marino e Grotta di Ispinigoli

La Grotta del Bue Marino, in particolare, è imperdibile per chi si trova in vacanza a Dorgali.

Lungo il percorso sarete accompagnati da guide locali molto preparate, potrete ammirare una varietà di stalattiti e stalagmiti. Magnifici i colori dell’acqua di mare che incontra l’acqua dolce. Capirete che la bellezza della natura non ha limiti!

Se vi resta tempo, consigliamo di fare un salto anche alla Grotta di Ispinigoli che si trova nell’entroterra di Dorgali. Il sito è meraviglioso e il personale che vi accompagnerà nella visita molto preparato. La particolarità è la presenza di una stalagmite alta 38 metri circa, tra le più alte d’Europa.

grotta-del-bue-marino

Le spiagge più belle vicino Dorgali

Tra le spiagge più belle nei dintorni di Dorgali citiamo Spiaggia Cala Fuili che dista una decina di chilometri dal centro storico. Dopo aver parcheggiato l’auto, la caletta si raggiunge scendendo una scalinata di un centinaio di gradini.

L’arenile è a tratti sabbioso e a tratti con ciottoli. Merita assolutamente la visita per il mare cristallino che invita a nuotate rigeneranti. Per andare comodi, consigliamo di munirvi di scarpette da scoglio.

Un’altra spiaggia da non perdere è Cala Cartoe, a pochi chilometri da Cala Gonone che è la frazione marina di Dorgali. Si tratta di una bellissima caletta dotata di qualche servizio tra cui un chiosco bar che noleggia ombrelloni e lettini. Le sue acque limpide sono ideali per fare snorkeling.

spiaggia-cala-fuili

Dorgali immagini e foto