Visitare Vaduz: cosa vedere e cosa fare nella “Capitale delle Alpi” tra castelli medievali e musei

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Capitale del principato del Liechtenstein, la città è ubicata sulla riva destra del fiume Reno, immersa in un paesaggio alpino di incomparabile bellezza. In questa guida andremo alla scoperta di cosa fare e cosa vedere a Vaduz.

_Vaduz guida turistica
Castello di Vaduz (ph credit Pixabay)

Visitare Vaduz: guida turistica

Nello spazio di poche centinaia di metri, a Vaduz sono tantissimi i monumenti, le attrazioni, le opere d’arte e i musei da visitare. La Capitale del Liechtenstein è infatti un concentrato di cultura e una città molto attiva sotto il profilo artistico. Nel centro, architetture moderne ed edifici tradizionali convivono in perfetta armonia.

La città di Vaduz, posta sulla riva destra del Reno e circondata da magnifici vigneti e foreste, è composta da un territorio principale e sei enclavi: la parte centrale è occupata dalla città propriamente detta e dal quartiere di Ebenholz. Due aree del territorio della capitale sono delle enclavi del comune di Schaan a nord, altre due appartengono al comune di Planken mentre le ultime due sono situate nella zona montuosa a sud-est.

_Vaduz attrazioni
Vaduz dall’alto (ph credit Pixabay)

Vaduz: la storia

In epoca romana, da Vaduz passavano le principali vie verso le regioni germaniche, come la via Spluga che collegava Milano con Bregenz passando per il passo dello Spluga. Alla fine del XII secolo era già presente un insediamento anche se la fondazione della città vera e propria avvenne nel 1322, data in cui nei documenti compare per la prima volta la presenza di un castello, attorno al quale si sviluppò il borgo e poi la città di Vaduz.

Tra il Seicento e il Settecento, per opera di signori locali, si venne formando il Principato dal punto di vista istituzionale, con una propria Costituzione, riconosciuta nel 1719 dall’imperatore del Sacro Romano Impero Carlo VI. Data la crescente importanza di Vaduz, i principi di Liechtenstein la scelsero come capitale.

Vaduz cosa vedere
L’antico e il moderno a Vaduz (ph credit Wikipedia)

Vaduz: attrazioni e luoghi di interesse

Città elegante e raffinata, Vaduz accoglie il visitatore con un centro storico ricco di attrazioni e monumenti ma anche di dintorni caratterizzati da castelli medievali e rigogliosa natura, perfetta per praticare sport in qualsiasi stagione dell’anno. In inverno, a 13 chilometri di distanza dal centro, si può sciare nel comprensorio sciistico Malbun che offre 23 chilometri di piste di livello medio-facile.

Dopo questa rapida nota introduttiva, andiamo ora a scoprire più da vicino cosa fare e cosa vedere a Vaduz, le attrazioni e i luoghi d’interesse da non perdere per nessun motivo.

cosa vedere Vaduz
Rotes Haus (ph credit Unsplash)

Centro storico – Vaduz

Il centro storico di Vaduz conserva una doppia anima, moderna e antica, cosmopolita e caratteristica. Ad esempio in Peter Kaiser Platz convivono in armonia il bellissimo edificio in stile neo-barocco dell’antico Palazzo del Governo e la nuova e moderna sede del parlamento. A qualche isolato di distanza si incontra il municipio della città, costruito negli anni Trenta, con bella balconata e un affresco di sant’Urbano, protettore dei viticoltori.

Altro edificio storico del centro da ricordare è la Rotes Haus, abitazione di epoca rinascimentale caratterizzata da un frontone con tetto a gradoni e la Casa Rheinberger, un antico edificio cinquecentesco, famoso per essere stato il luogo di nascita del compositore Josef Gabriel Rheinberger nel 1839.

centro storico Vaduz
Centro storico con antico Palazzo del Governo (ph credit Wikipedia)

Castelli – Vaduz

Il castello di Vaduz è arroccato in cima a una ripida collina che domina la città ed è la residenza ufficiale dei principi regnanti del Liechtenstein. Austero e funzionale, questo maniero venne eretto nel XII secolo per volere dei conti di Werdenberg-Sargans. Dell’originaria costruzione rimangono solo alcune parti della facciata e le fondamenta del torrione centrale. Il mastio divenne dimora residenziale a partire dal 1285. Anche la cappella del castello dedicata a Sant’Anna, con altare tardo-gotico, è di epoca medievale.

Potrebbe interessarti Ponte di Legno vacanze consigli

Sopra la città di Vaduz, immerse nella foresta dell’Hinder Prufatscheng, si incontra il castello medievale di Schalun, risalente al XII secolo e costruito a 850 metri di altezza sulla vallata. Noto anche come Wildschloss (castello nella landa selvaggia), è in parte un rudere e le parti meglio conservate sono il mastio e la grande sala centrale. Si può visitare liberamente ed è raggiungibile tramite un sentiero da percorrere a piedi o in mountain bike.

castello di Vaduz
Castello di Vaduz (ph credit Pixabay)

Cattedrale di San Florino – Vaduz

La cattedrale di San Florino è uno dei simboli della città. Eretta nella seconda metà dell’Ottocento in stile neo-gotico, le sue fondamenta poggiano sulle rovine di una precedente cappella medievale, di cui alcune parti originarie sono state inglobate nella sacrestia della nuova chiesa.

Nella Cripta dei principi sono conservate le tombe degli ultimi principi del Liechtenstein. Negli anni Novanta la cripta è stata abbellita con un elaborato portale in bronzo scolpito che raffigura la risurrezione di Lazzaro.

Vaduz Cattedrale di San Florino
Vaduz Cattedrale di San Florino (ph credit tourismus.li)

Vecchio ponte sul Reno – Vaduz

Il Vecchio ponte sul Reno è un ponte situato a sud del centro storico di Vaduz che collega la capitale del Liechtenstein con Sevelen, comune svizzero del cantone di San Gallo. Il ponte è lungo 135 metri ed è l’ultimo esemplare in legno rimasto ad attraversare il Reno alpino. Esso fu costruito nel 1900, utilizzando i pilastri di un precedente ponte ottocentesco.

Il Vecchio ponte sul Reno è stato realizzato secondo il sistema Howe che combina elementi diagonali in legno a elementi verticali in metallo. Il ponte è coperto e percorribile solo dai pedoni e ciclisti.

Vaduz vecchio ponte sul Reno
Interno del vecchio ponte sul Reno, Vaduz (ph credit tourismus.li)

Musei – Vaduz

I cinque musei di Vaduz si trovano nel centro storico. Il Kunstmuseum Liechtenstein è un museo di arte moderna e contemporanea e ospita la collezione d’arte statale del Principato del Liechtenstein. Il Museo nazionale del Liechtenstein espone collezioni di storia culturale e naturale di tutto il Principato.

Il Postal Museum è ospitato all’interno del cosiddetto English Building in cui vengono allestite mostre temporanee di arte contemporanea. Il Postal Museum raccoglie e conserva importanti documenti e manufatti di filatelia e della storia postale del Liechtenstein. Nell’English Building si trova anche il museo della Camera del tesoro del Liechtenstein con una selezione di tesori delle collezioni principesche come opere d’arte, armi storiche, doni rappresentativi di re e imperatori. Infine, il Watch Museum Kurt Beck è a gestione privata ed espone circa 250 orologi antichi appartenenti al collezionista Kurt Beck.

Vaduz Kunstmuseum Liechtenstein
Vaduz Kunstmuseum Liechtenstein (ph credit Wikipedia)

Escursioni a Vaduz: il Stausee Steg

Il Stausee Steg è un lago artificiale situato vicino al villaggio di Steg, a pochi chilometri a ovest di Vaduz. Si tratta di un luogo perfetto per escursioni in montagna e in mezzo alla natura alpina. Il lago si trova a 1300 metri sul livello del mare.

Tutta la zona attorno al lago di Steg è il punto di partenza di numerosi sentieri. In inverno offre una pista da slittino naturale lunga un chilometro e qualche chilometro di piste da sci di fondo. In primavera ed estate le aree barbecue invitano a fare una sosta mentre i bambini possono divertirsi nell’area giochi.

Stausee Steg
Stausee Steg (ph credit Unsplash)

Vaduz immagini e foto