Curiosità su Roma: 5 segreti inaspettati

Roma, conosciuta come la Città Eterna, che abbraccia interi secoli di storia. Nota per i suoi monumenti risalenti all’epoca romana, nasconde dei segreti che ti faranno vedere questa città con occhi diversi. 

Guarda il video

Cars Parked in Front of Rome Colosseum
Autore: Jarod Barton / Pexels

Roma, nasconde delle curiosità che sono ancora poco note. Città capitale d’Italia, è nota al mondo intero per la sua storia millenaria di arte, cultura e architettura.

La sua grandissima influenza sul mondo, risale a ben 3000 anni fa, lasciando tutt’oggi antiche rovine divenute patrimoni nazionale come il Colosseo, il Foro Romano, la Città del Vaticano e i Musei Vaticani.

5 cose curiose che forse non conoscevi su Roma

rome, spanish steps, stairs
Autore: Leonhard_Niederwimmer / Pixabay

Ci sono davvero tantissime curiosità su Roma, alcune delle quali non sono ancora molto sconosciute. Diversi aneddoti che stiamo per raccontare, non solo amplieranno le conoscenze inerenti ad una delle città più belle d’Italia, ma te la faranno ammirare sotto un altro aspetto.

Città dei Nasoni

Nasoni Roma
Fonte: Canva

Roma, detiene il record come una delle città con il maggior numero di fontane, infatti ne conta più di 2500. Quelle più famose sono senza dubbio i Nasoni, ovvero delle fontanelle che sono sparse per la città.

I Nasoni, durante il corso dei secoli, hanno cambiato svariate forme e dimensioni. Inizialmente, venivano decorate con delle teste di drago alla quale erano collegate tre bocchette che sono state in seguito sostituite dal classico tubo dalla forma curva dalla quale prendono il nome odierno ovvero quello di “Nasoni”.

I non più 7 colli romani

Colli Romani
Fonte: Canva

Tra i tantissimi luoghi simbolo della città di Roma, ci sono i noti 7 colli romani. In realtà, la città, ad oggi, ne conta un numero maggiore. Questo è dovuto al fatto che durante il corso dei secoli la città ha allargato i suoi confini, quindi oltre ai colli storici quali: i colli dell’Avellino, il Campidoglio, l’Esquilino, il Viminale, il Quirinale e il Palatino, ne vanno aggiunti altri tre ovvero i Colli del Vaticano, del Gianicolo e del Pincio.

Gli speciali diritti dei gatti

Beautiful black savannah kitten with yellow eyes portrait
Autore: Petrebels / Pixabay

Per Roma, si stima che ci siano circa 3000 gatti randagi che possono tranquillamente passeggiare e correre per la città. Non è a tutti noto, ma la legge che tutela questi animali, afferma che se almeno 5 gatti vivono nello stesso gruppo, non possono in alcun modo venire separati.

Tutti questi gatti, vengono beatamente accuditi dall‘Associazione Colonia Felina di Torre Argentina che si occupa sia della loro alimentazione che della loro cura.

Il ponte più antico di Roma

Ponte Fabricio
Fonte: Canva

Il Ponte Fabricio è il ponte più antico della capitale e da oltre 2000 anni conserva il suo aspetto originale. A differenza di altri due ponti, ovvero il Ponte Sublicio e il Ponte Milvio che vennero ricostruiti perché la loro struttura era in legno il Ponte Fabricio  ha sempre mantenuto la sua struttura originale.

Secondo quanto narra un’antica leggenda, ci sarebbero una serie di conflitti tra quattro architetti che furono incaricati da Sisto V per effettuare la restaurazione del ponte.

Il Papa alla fine del restauro, li condannò alla pena della decapitalizzazione facendo realizzare in seguito un monumento con quattro teste su un unico blocco di marmo. Per questo motivo oggi il ponte è noto anche come il “ponte dei quattro capi”.

Fontana di Trevi: una fabbrica di denaro

Di Trevi Fountain in Rome
Autore: Alina Chernii / Pixabay

La tradizione vuole che ogni visitatore, getti nella Fontana di Trevi almeno tre monete. La leggenda narra che gettando una moneta dando le spalle alla fontana e girandosi in tempo per vedere la moneta cadere in acqua, sicuramente si farà ritorno a Roma.

Così facendo, alla fine di ogni giornata, il Comune raccoglie la modica cifra di 3000 euro per un totale complessivo di 1,4 milioni di euro l’anno che la città da in beneficienza.

Curiosità su Roma: foto e immagini