L’itinerario dei presepi di Bologna celebra la bellezza delle antiche tradizioni locali

L’itinerario dei presepi di Bologna è tra i fiori all’occhiello della città nel periodo natalizio e lascia i visitatori di stucco tra la bellezza delle tradizioni locali e la bravura degli artigiani.

Guarda il video


Presepe-Santo-Stefano-bologna
Ph credits Elena Tartaglione and Patafisik, Wikimedia Commons

La magia del Natale si avvicina sempre di più e tantissimi meravigliosi luoghi in Italia stanno organizzando eventi e mostre a tema per renderlo ancor più suggestivo. Tra alberi, decorazioni e luminarie, i bellissimi presepi di Bologna attirano ogni anno migliaia di visitatori, suddivisi in molte zone delle bellissima città emiliana ma anche nella provincia limitrofa. L’arte presepiale infatti vanta una tradizione molto antica e nel magico periodo delle festività natalizie invade i luoghi più caratteristici rendendoli davvero stupendi. Scopriamo insieme l’itinerario tra i presepi bolognesi più belli.

L’itinerario della tradizione dei presepi di Bologna

L’antica tradizione dell’arte presepiale bolognese risale al XIII secolo ed il più antico ritrovamento in città risale al 1560. Si distingue dalle altre influenze più note come quella napoletana perché le figure sono scolpite interamente con le vesti e non presentano né vestiti né ritagli di di stoffa.

Potrebbe interessarti Bologna discoteche e locali notturni

I materiali utilizzati sono terracotta, cartapesta, legno e gesso a discrezione sia dell’artigiano che, nel caso di opera commissionata, dell’acquirente. Oltre che le principali figure della religione e del Natale, sono tipici del presepe bolognese scorci di vita quotidiana e della città, andando ad abbellire così non solo l’interno di abitazioni e ville ma anche di portoni, portici e chiese.

Presepe-SGiacomo-bologna
Ph credits myself, Wikimedia Commons

I presepi più belli nel cuore di Bologna

L’itinerario dei presepi di Bologna più belli inizia dal presepe di via Azzurra, tra i più noti della città. Si tratta di un cortile privato che ospita una grandissima opera d’arte bolognese aperto al pubblico dall’esterno nel periodo natalizio che va dall’8 dicembre al 6 gennaio.

Anche l’iconico presepe di via Parisio appartiene ad un’abitazione privata ed è visitabile insieme alle sue suggestive luci dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19. Immancabile in un tour di Bologna è la XXIX Rassegna del Presepio che come di consueto si tiene al Loggione monumentale della Chiesa di San Giovanni in Monte di via Santo Stefano dall’8 dicembre al 7 gennaio 2024. Il 9 dicembre invece, ci sarà l’inaugurazione alla presenza del Vescovo.

cattedrale-imola
Ph credits Vanni Lazzari, Wikimedia Commons

I presepi della tradizione in provincia

Anche in provincia di Bologna la tradizione presepiale è molto sentita. Si inizia dalla vicina Medicina che ospita il noto Presepio di Wolfango, una ricca esposizione di statuine che compongono l’opera dell’artista bolognese dal 1964, visitabili presso la Chiesa di Santa Maria della Salute. Tra i più belli figura il presepe della Cattedrale di Imola, immancabile in una passeggiata tra le bellezze cittadine.

Nel borgo di Castel d’Aiano sull’Appennino bolognese prenderà il via l’8 dicembre la mostra “Presepi lungo le vie – in Canonica” che presenterà il tradizionale presepe meccanico. Infine a Baricella, la creatività del signor Mirko Grimaldi ha dato vita a un presepe di 8 metri per 3, ricco di spunti di riflessione e valori, visitabile presso l’Oratorio della B.V. Maria Assunta in Corniolo dal 4 dicembre al 9 febbraio dalle 6 alle 22.

L’itinerario della tradizione dei presepi di Bologna immagini e foto