Vacanze Zanzibar Tanzania

Vacanze Zanzibar Tanzania, consigli utili per le proprie vacanze.

zanzibar-1

Per le vacanze natalizie si parte per l’Africa meta Zanzibar (Tanzania) da Malpensa con volo Eurofly, classe business, poltrone molto confortevoli e personale gentilissimo.

In aereo abbiamo cenato, visto un film e alla fine abbiamo anche dormito.

Il volo dura circa otto ore, e finalmente arriviamo Zanzibar.

Zanzibar guida, consigli utili e informazioni

In terra d’Africa fa un caldo torrido, e infatti soffriamo molto nell’attendere i bagagli, ma appena saliti sul pulmino iniziamo a stare già meglio con l’aria condizionata e in men che non si dica arriviamo al nostro villaggio prenotato su internet.

zanzibar

Ci accompagnano nella nostra camera, molto spaziosa, con letto matrimoniale grandissimo con zanzariera, un altro letto singolo sempre con zanzariera, due armadi, un frigo bar, cassaforte, una scrivania e un grosso cesto di buona frutta come benvenuto.

Subito si va in spiaggia, la sabbia è bianchissima e finissima.

C’é la bassa marea e il paesaggio è un vero paradiso con le stupende piscine naturali di acqua cristallina.

Il pranzo ci viene servito alle ore 13.00, dopo averci assegnato il nosto tavolo che rimarrà lo stesso per tutto il soggiorno.

zanzibar-spiaggia

Mentre alle 17.00 di tutti i giorni al bar della piscina c’é intrattenimento con the e biscottini.

Direi davvero molto buono il loro the speziato.

Mentre alle ore 22.00, dopo aver cenato, c’é il solito breefing del capo villaggio per tutte le varie spiegazioni.

Ogni sera abbiamo assistito ad uno spettacolo diverso, poi l’animazione organizza giochi di tutti i tipi molto divertenti e alcune sere sul pontile si è tenuta la proiezione di un film.

A Zanzibar è tutto spettacolare.

Cosa fare a Zanzibar escursioni

Per quanto concerne le escursioni, noi abbiamo deciso di fare le seguenti:

Da non perdere è sicuramente Stone Town dove abbiamo visitato il mercato del pesce, della carne,  della frutta, inoltre abbiamo fatto un salto all’ex palazzo del sultano, alla chiesa anglicana e poi siamo stati in giro per la città tra le viuzze e i vari negozietti.

Potrebbe interessarti The Rock Zanzibar

zanzibar-stonetown

Altra escursione da fare è il piccolo villaggio di pescatori dove il capo villaggio ci ha fatti entrare nella propria casa fatta di fango e sterco, molto suggestiva.

In giro per il piccolo villaggio c’erano molti bimbi a cui noni abbiamo regalato matite, abbigliamento e dolcetti.

Abbiamo potuto sbirciare anche le loro piccole falegnamerie, dove ci sono i falegnami del luogo che intagliano a mano con una notevole bravura grandi porte in legno soprattutto di mogano rosso.

Infine ci siamo imbattuti in una vera e propria piantagione di spezie dove abbiamo trovato lo zenzero, le banane rosse, la cannella , noce moscata, l’hennè e il nostro accompagnatore si è veramente divertito a farci indovinare il profumo delle varie piante.

Un’altra escursione bella é stata quella effettuata presso la Foresta Jozani dove abbiamo avuto l’opportunità d’incontrare da vicino le simpatiche scimmiette rosse dal pelo fulvo sul dorso che vivono solo in questa foresta.

zanzibar-forestajozani2

L’ultimo giorno, invece, lo abbiamo trascorso facendo il safari blu a bordo della loro imbarcazione il Dhow.

Ci hanno portato sulle lingue di sabbia che si formano quando c’é la bassa marea, e praticamente abbiamo dedicato l’intera giornata al mare e allo snorkeling pranzando sulla spiaggia a base di aragoste, gamberetti e altro pesce tutto pescato e cotto alla griglia al momento. (un consiglio chiedete di vedere subito il famoso baobab che è a 5 minuti dalla spiaggia per evitare code come è successo a noi).

Abbiamo così trascorso una vacanza bellissima e indimenticabile.

Quando arriva, purtroppo, il giorno della partenza, iniziamo a sentire già un vuoto dentro.

Buone vacanze a tutti.

Per ulteriori informazioni e consigli su dove trascorrere la propria vacanza in Kenya: Bravo Club Zanzibar

Galleria foto Zanzibar